c'ho del brodo di carne d'ottima qualitàma non ho riso. cosa ci faccio ?

8 risposte

Classificazione
  • luna
    Lv 7
    6 anni fa
    Risposta preferita

    - stracciatella in brodo:

    Ingredienti:1 litro di brodo di carne, 3 uova, 50 gr. di parmigiano reggiano grattugiato, Sale q.b.

    Mettete una pentola col brodo sul fuoco per portarlo a ebollizione. Prendete una terrina, sbatteteci le uova, poi aggiungete il parmigiano grattugiato, salate e mescolate bene per amalgamare il tutto. Potete, eventualmente, unire l’impasto con un mestolo di brodo caldo. A questo punto versate il contenuto della terrina nel brodo bollente e possibilmente mescolate con una frusta affinchè non si creino grumi. Cucinate mantenendo il bollore per circa dieci minuti. Servite caldo.

    - passatelli in brodo:

    Ingredienti: 3 uova, 200 gr. di parmigiano, 200 gr. di pangrattato, 1 scorza di limone grattugia, Pepe q.b., Sale q.b.

    Sgusciate le uova in una ciotola, sbattetele con una forchetta e aggiungete il parmigiano grattugiato, il pangrattato, il sale, il pepe e la scorza di limone grattugiata.

    Amalgamate fino a ottenere un composto compatto, lasciate riposare 5 minuti, quindi prendete un po’ di impasto alla volta e pressatelo con l’aiuto di uno schiacciapatate. Tagliate con un coltello i passatelli a circa 4 cm di lunghezza e poneteli su un panno senza sovrapporli. Fate bollire il brodo e versate dentro i passatelli. Quando riaffioreranno in superficie, toglieteli e poneteli in un piatto fondo con del brodo e servite.

    - ricotta in brodo:

    Ingredienti: 150 g di Ricotta, 30 g di Prosciutto cotto, 1 Carota, 1 l di brodo, Farina di grano tenero 00 q.b., 2 Uova, 1 costa di sedano, 30 g di Burro

    Pelate la carota e pulite il sedano, sciacquateli e tritateli. Fateli rosolare in padella con un po’ di burro, aggiungendo poi il prosciutto tagliuzzato. Fate bollire il brodo per circa 20 minuti.

    Nel frattempo amalgamate a parte la ricotta con la farina, le uova, un po’ di sale e di noce moscata; aggiungete il trito di verdure e prosciutto e mescolate sino ad ottenere un impasto compatto.

    Formate infine delle palline e mettetele nel brodo che avete fatto bollire; mantenete la fiamma bassa e non appena le palline saliranno in superficie potete spegnere e servire il brodo con la ricotta.

  • blue
    Lv 7
    6 anni fa

    Anzitutto ricorda che il brodo può tranquillamente essere congelato e utilizzato in un secondo momento...

    Per il resto, le ricette che prevedono il brodo sono moltissimo: puoi usarlo per stufare verdure e legumi per un minestrone; per cuocerci della pasta fresca (ravioli, canederli, gnocchi...); per preparare una salsa roux; per preparare delle polpette in brodo...

  • 6 anni fa

    Bevitela a canna

  • 6 anni fa

    ravioli, tortellini in brodo, o pastina

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    6 anni fa

    Ottima quaità...brodo di carcassa...buttalo al secchio..

  • 6 anni fa

    sbattitelo in faccia

  • Simona
    Lv 6
    6 anni fa

    Se vuoi preparare un secondo piatto ti consiglio un arrosto di vitello semplice.

    Ti occorrono carote, sedano e cipolla, aglio e olio extravergine d'oliva, salvia e rosmarino, sale e pepe, noce di vitello, e appunto due bicchieri di ottimo brodo di carne.

    Prendi il pezzo di noce di vitello e legalo con l'apposito spago da cucina, diverse volte dal lato più stretto ed una volta nella lunghezza; se hai difficoltà chiedi di farlo al tuo macellaio. Prendi i rametti di rosmarino e le foglie di salvia; inserisci le erbe aromatiche sotto allo spago in modo da tenerle ferme e da fargli rilasciare i profumi.

    Una volta preparato l'arrosto predisponi la cottura. È fondamentale far sigillare la carne per evitare che diventi gommosa. Metti la padella sul fuoco, a fiamma alta, con due cucchiai d'olio extravergine ed uno spicchio di aglio. Prima che l'aglio annerisca toglielo ed aggiungi la carne. Fai rosolare da tutti i lati fino a formare una crosticina croccante. Aggiungi le verdure tagliate a dadini e fai rosolare leggermente per qualche minuto, aggiungendo pochissimo sale e, se lo gradisci, una spolverata di pepe.

    Accendi il forno a 180 ° e ungi una teglia da forno. Trasferisci l'arrosto nella pirofila e inforna tenendo da parte le verdure. Il tempo di cottura varia a seconda della dimensione dell'arrosto, per uno di mezzo chilo saranno necessari circa 45 minuti di cottura. Evita di pungere la carne per controllarne la cottura, disperderesti i succhi rendendola dura. Durante la cottura bagna l'arrosto con poco brodo; attenzione, il brodo dovrà essere molto caldo per non fermare il processo di cottura; gira di tanto in tanto. Nel frattempo prepara la salsa. Allunga le verdure con un mestolo di brodo caldo e un filo d'olio, poi frulla.

    Se la consistenza della salsa dovesse essere troppo liquida puoi addensarla con un cucchiaino di amido di mais o farina, metti sul fuoco e fai ridurre ancora un po' aggiustando di sale. Togli dal forno l'arrosto, avvolgilo in un foglio di carta stagnola e lascialo riposare per cinque minuti.

    Intanto prendi un piatto da portata, stendi parte della salsa, guarnisci i lati con ciuffetti di prezzemolo fresco.

    Affetta la carne e stendila sul piatto da portata. La restante salsa va servita a parte, ben calda, nell'apposita salsiera. Questo delizioso secondo può essere accompagnato da una insalata mista, verdure grigliate o semplici patate lesse.

    Se preferisci un primo allora prepara un gustosissimo risotto ai funghi.

    Ti occorre del Riso Carnaroli: 400g, funghi porcini: 50g secchi/400g freschi, brodo di carne: 1,5l, cipolla o scalogno: 1, olio extravergine di oliva: quanto basta, vino bianco: quanto basta, prezzemolo tritato: a piacere, parmigiano grattugiato: a piacere.

    Riscalda i funghi parzialmente cotti in precedenza, aggiungi il riso e fallo tostare qualche minuto, mescolandolo affinché non attacchi. Versa nella pentola un po' di vino bianco e lascia sfumare.

    Quando il vino si è asciugato, continua la cottura aggiungendo un po' alla volta il brodo bollente, avendo cura di mescolare con continuità per evitare che il risotto attacchi.

    A cottura ultimata (fai riferimento ai tempi di cottura sulla confezione del riso usato), aggiungi il prezzemolo fresco tritato finemente e lascia mantecare per un paio di minuti.

    Servire il risotto con aggiunta di Parmigiano a piacere (foto 9).

  • 6 anni fa

    Vai al negozio e compri il riso

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.