promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 5 anni fa

Anoressia: specchio perché mi odi tanto? E' veramente il rapporto con il cibo, il problema principale della personalità anoressica?

Aggiornamento:

Come posso aiutarti? Come hai aiutato? Qual è la tua esperienza?

7 risposte

Classificazione
  • M.B.
    Lv 5
    5 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao Uncle John,

    prima di darti una mia opinione volevo ringraziarti per queste tue domande, dato che in pochi si prendono la briga di parlare d’argomenti che non sono di interesse puramente personale e lo fanno per capire fino in fondo il disagio del prossimo e, per quel che possono, cercare di aiutarlo.

    Delle debolezze, delle sofferenze e delle malattie del mondo bisogna parlarne, non evitarle. Mi spiace solo che questo non venga capito e addirittura, in certi casi, sbeffeggiato da utenti di maturità discutibile.

    Come però – fortunatamente – alcuni bravi utenti ti hanno già detto, non è il cibo la causa del loro male ma il rapporto che hanno con esso, il ruolo che gli danno, il sentimento che in esso trasferiscono.

    Le cause possono essere di vario tipo.. familiari, genetiche, traumi infantili o sentimentali, carattere debole dunque predisposizione a dipendere dall’opinione altrui, dall’amore altrui, non amarsi abbastanza da riconoscersi esseri viventi anche stando soli con se stessi. Insicurezza psicologica di fondo che si trasforma in malattia fisica, come accade spesso.. perché il corpo perisce quello che la mente non riesce a gestire, metabolizzare ed accettare.

    Gli occhi vedono – quasi sempre – ciò che vogliono vedere, e specchiandosi nell’occhio del prossimo, e nei propri attraverso la propria immagini riflessa.. e questo purtroppo avviene nel bene e nel male.

    Loro detestano se stesse e si danno colpe che la maggior parte delle volte non appartiene loro, si puniscono e si deformano per avvicinarsi di più al mostro che sentono d’essere.

    Ciò che innanzitutto dovrebbero capire è che qualsiasi cosa abbiano commesso, presunta o reale, non potrà mai essere ripagata con altro male.. e ciò avviene in casi come questi così come in generale.

    Vedono nel cibo il nemico perché probabilmente di solito i dispiaceri si affogano nel cibo e loro temono di fare questa fine. Rinnegano quindi ciò che se venisse abusato diverrebbe la loro fine. Dopotutto l’anoressia è l’esatto opposto dell’obesità ma le cause scatenanti (in casi normali, senza predisposizioni genetiche, etc) sono pressoché le medesime, così come l’obiettivo: punirsi.

    Non è facile capirlo, accettarlo, rendersi conto che è questo il vero problema e dunque cercare di porre rimedio, perché vorrebbe dire ammettere un fallimento oltre quello subito che li hai indotti a diventare così. Sarebbe più semplice se capissero che il primo “fallimento” non appartiene a loro, e quindi è assurdo che ricevano la beffa oltre il danno. Dovrebbero volersi rivendicare, non punirsi. Ma so anche che un conto è dirlo, un conto è farlo.

    Io non ho mai conosciuto persone con questa problematica ma, dato che lo chiedi, credo che il mio aiuto sarebbe pressoché questo: li ascolterei tanto, li farei sfogare, e poi direi loro quello che ho riportato qui, ovvero che non è colpa loro e che sono sicuramente ancora in tempo per rivendicare la loro vera identità e strapparsi un sorriso in quello specchio con un corpo che però rifletta davvero ciò che sono dentro: forse delle anime ferite, ma non finite.. loro sono ancora vive e non chiedono altro se non ricominciare a vivere.

  • Anonimo
    5 anni fa

    il problema principale della persona anoressica e' il rapporto con se' stessa.... di solito sono persone che hanno subito traumi profondi (per esempio donne abusate) e si dice che il cibo sia un mezzo per autopunirsi. quindi alla fine il vero problema e' psicologico....

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 5 anni fa

    Non ho mai capito questa malattia? Cioé le ragazze continuano a vedersi grasse anche quando sono degli scheletri? Fatemi capire

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Luca
    Lv 7
    5 anni fa

    No.

    Le cause stanno dietro.

    Il cibo è il simbolo di un problema che sta alla base, in genere nel rapporto con i genitori.

    Ciao.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 5 anni fa

    Sono nella tua stessa situazione, solo che io ho più paura della bilancia che dello specchio, non so perche.. Peso 40 kg e sono alta 167, voglio ancora calare, ho paura del cibo e delle 900 kcal al giorno. Dobbiamo avere forza e volontà per uscire da questa merdà, e io sono sicura al 100℅ che ce la faremo entrambe ;)

    • Fedec5 anni faSegnala

      Ma scusa fammi capire tu ti vedi grassa?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 5 anni fa

    Allora secodo me si e il rapporto con il cibo x un senpice motivo xk si odia il proprio aspetto ...

    X aiutarti fare una dieta equilibrata mantenersi ..cambiare look xk essere cosi lodate dalle persone e amarti ...basta solomangiare sano ...

    Mantenere i capelli il viso con delle creme olio . truccati Anke un po e cambierai persona ...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 5 anni fa

    Nel tuo caso mi sembra più un problema di specchio!

    Buttalo e smetti di specchiarti ovunque, oppure vai al luna park dove c'è la casa degli specchi e scegli gli specchi che dimagriscono, anzi, dato che ci sei, compratene uno e portatelo a casa!

    • ...Mostra tutti i contatti
    • M.B.
      Lv 5
      5 anni faSegnala

      Secondo: a volte le domande servono anche solo a far riflettere e/o a parlare dei mali della società per trovare assieme una soluzione o un sentimento comune che le ricacci indietro.. non per avere interventi come i tuoi.
      Non è detto che chi le pone sia vittima dell'argomento che espone!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.