Anonimo
Anonimo ha chiesto in Relazioni e famigliaFamiglia · 6 anni fa

aiuto cosa posso fare?

mia madre non lo so perché ma ce la sempre con me. prima stavamo discutendo di una cosa ed a iniziato ad urlare un bel po' fra un po' mi si rompevano i timpani.

dice che devo mettere su qualche kili che sembro un anoressica, ma io sono alta 1.54 e peso 43,5 kg e a me sembra giusto. poi mentre mi gridava a sbattuto accidentalmente il piede nella sedia e poi (dal dolore) a urlato e mi ha dato uno schiaffo forte nel braccio, io le ho detto che mi ha fatto male (ho il segno rosso) e lei continua a dire: non è vero non ti ho fatto niente.

poi è venuto mio padre e ha cominciato a difendere mia madre e mi ha dato una botta del sedere molto forte.

questo succede quasi ogni giorno.

mia madre vuole sempre avere ragione e racconta un sacco di balle a mio padre per difendersi.

non so più cosa fare. ogni volta entro in camera piangendo, non ne posso più voglio scappare da casa.

tanto ai miei genitori, penso che non gli interessi più.

2 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Ciao.

    Mi dispiace, ma la soluzione ce l'ho!

    Quando ero piccola (un anno) mia mamma mi bruciava i bracci, dopo due anni ha iniziato a lasciarmi senza cibo e acqua per delle ore/giorni non le fregava, poi sono stata da mia nonna. Dopo grazie a molte persone false sono stata riportata da mia mamma. Non ti dico quanti fazzoletti di sangue ho riempito. Ero la schiava. Dovevo fare il caffè, il latte per i miei fratelli, cambiarli, pannolini e biberon. Poi anche altri tipi di punizioni, a 6anni.

    Quando non ne potevo più dopo due settimane che ero a casa con lividi su tutto il corpo, occhio nero e bocca spaccata ho detto tutto alla maestra. Non aver paura, si ritrovano con le spalle al muro.

    Tu parla con qualcuno, se incontri un'assistente sociale parlaci. A me hanno preso in considerazione prima del solito.

    Appena rientri a scuola parla! Smuovi il mondo! Ma tua mamma, tuo babbo, i tuoi compagni non devono SAPER NULLA!

    Spero di esserti di aiuto, so quanto si soffre, ciau!

  • 6 anni fa

    non scappare. parla in privato con tuo padre e diglielo. se hai fratelli appellati al loro aiuto. se usano la violenza chiama il telefono azzurro.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.