diego ha chiesto in Animali da compagniaCani · 6 anni fa

Cocker: come domare la sua testardaggine e gelosia?

Me ne daranno una, che sarebbe probabilmente finita in canile, fatrice di due anni.

Mi hanno detto che é coccolona ed ha bisogno di affetto.

Io ci sarò per questo!

Ma non sopporterei MAI un cane ringhioso con chiunque!

Anzi, vorrei da subito fargli conoscere chiunque senza problemi!

In pratica voglio che sia sana e STABILE PSICOLOGICAMENTE!

Non dovrebbe essere difficile, ma é il mio primo cane.

Come cane é gia di per sé tranquilla!

Aggiornamento:

Nb: SONO CONVINTA CHE OGNI CANE DIPENDA, ECCESSIVAMENTE, DAL PADRONE!

SE SBAGLIO LA COLPA SAREBBE MIA!

NIENTE "COCKER RAZZA BELLA/BRUTTA"!

E NIENTE "PRENDITI UN PELUCHES"

É UNA SCELTA BEN PONDERATA LA MIA E VOGLIO DARE IL BUON ESEMPIO!

1 risposta

Classificazione
  • 6 anni fa
    Risposta preferita

    Partiamo da un punto fondamentale, cioè il carattere di un cane, che ci piaccia o no, dipende principalmente da diverse cose:

    1. La genetica. Un cane da guardia (per esempio), se ben allevato, sarà quasi sempre (perchè la genetica non è una scienza esatta) geneticamente territoriale, e c'è poco da fare... Al contrario se allevato male potrebbe essere qualsiasi cosa (pauroso, non territoriale, non equilibrato...)

    2. La prima fase di vita, fino ai 4 mesi, cioè impregnazione prima (quando si spiega al cane che con l'uomo si può collaborare) e la socializzazione dai 2 ai 4 mesi (dove il cane impara a conoscere il mondo). Se un cane non è stato impregnato (per esempio un cucciolo randagio accalappiato a 3-4 mesi) sarà quasi impossibile rimediare, se invece non è stato socializzato (cane che è stato in allevamento fino ai 4 mesi o di più, per esempio) si farà molta molta fatica.

    Se un cane, tra i 2 e 4 mesi, non ha relazioni positive con i bambini (o anziani, o donne, o uomini, o persone di colore, o persone col cappello, o con l'impermeabile, o con l'ombrello), quasi certamente reagirà con paura/aggressività di fronte a queste cose (conosco una cagnolina bravissima e buonissima con tutti, che però non ha socializzato nel periodo giusto con persone vestite stranamente, occhiali da sole scuri e/o ginocchiere, e quando ha visto un ragazzo con questi abiti camminare tranquillamente a 5 mt da lei è come impazzita, ringhiava come una matta dalla paura)... Che possono essere persone ma anche animali (se ha visto solo cocker, potrebbe reagire male davanti a cani fisicamente molto diversi)

    Nel suo ambiente si sente sicura quindi è tranquilla, che resterà tale non è detto.

    E' però abbastanza difficile che sia stata socializzata bene, in un allevamento serio lo fanno raramente, figurati in uno che cede una fattrice di 2 anni (quando a 2 anni dovrebbe ancora fare la prima cucciolata)

    3. Il resto della vita e la gestione del padrone.

    Non prenderla pensando di avere subito il cane perfetto: prendila sapendo che potrebbe avere dei problemi, potrebbe essere timorosa in alcune circostanze (il cane che ha paura, se messo alle strette, morde!), aggressivo in altre... potrebbe non conoscere bambini/anziani, potrebbe spaventarsi in mezzo alla folla...

    I cocker sono cani da caccia, e lei resta e resterà un cane da caccia con l'indole del cane da caccia (...forse: dipende dal punto 1), quindi non aspettarti un cane da compagnia, ma un cane che ha bisogno di seguire gli odori e di correre.

    Prendila consapevole che probabilmente dovrete seguire un corso per recuperare i suoi problemi.

    Ovviamente ti auguro che non ne abbia, spero sia sana (e qui non puoi farci niente) ed equilibrata, che sia stata socializzata a dovere... MA non esserne certa.

    Quello che puoi fare è vedere come si comporta FUORI dalla sua casa, chiedere insomma all'allevatore (se così si può chiamare) di vederla al guinzagli fuori, in mezzo a persone e cani che non conosce e in un ambiente che non conosce, e vedere come si comporta.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.