Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

fabio ha chiesto in Matematica e scienzeFisica · 6 anni fa

3 domande sulla fisica.?

Ciao. domande sulla fisica.

1. la luce viaggia a ca. 300.000km/s in nessuna condizione può cambiare velocità. quindi come l'esempio di albert einstein: se andassimo in un treno alla velocità della luce non ci si potrebbe specchiare perche la luce riflessa da noi non potrebbe raggiungere lo specchio o dallo specchio i nostri occhi ( a seconda della direzione del moto.). quindi la luce a differenza di una pallottola sparata da un auto in corsa che sommerebbe velocità alla volata e la velocità della macchina essa non può cambiare velocità quindi un ipotetico punto fermo nel cosmo ne detta la velocità di propagazione. a questo punto se io accendo una lampadina andando alla velocità della luce. verso la direzione del moto la luce non si propaga. verso il dietro del mio abitacolo si propaga a una velocità APPARENTE (rispetto al mio moto) di 600.000km/s e nelle direzioni perpendicolari a 300.000km/s. questa è la spiegazione che mi è stata data in un congresso sulle meccaniche del cosmo. La domanda non era pronta se no sarebbe stata espressa sicuramente. la distanza tra terra e luna viene calcolata sul tempo di percorrenza di un raggio laser che viene riflesso sulla superfice della luna. quindi dimezzando il tempo impiegato e conoscendo la velocità della luce è un calcolo fattibile a mente ma la terra gira intorno al sistema solare. il sistema solare gira attorno a un

Aggiornamento:

braccio della galassia che gira intorno alla galassia che vaga nello spazio. è una velocità non da poco e addirittura si parla di una media di 40.000km/s su un punto fermo ipotetico. se questo è circa 2/15 della velocità della luce come mai la distanza viene calcolata con esattezza commenti e approfondimenti agli esperti.

Aggiornamento 2:

2. Il fotone viene considerato una particella non massiva quindi libero di viaggiare alla velocità della luce. perchè viene catturato dalla gravità di un buco nero che può attirare solo particelle massive? ciò che mi viene in mente è semplicemente che venga catturato e costretto in una spirale data dalla distorsione dello spazio fino a essere assorbito da particelle ipotetiche dentro al buco nero. essendo la luce un fotone legato con un

Aggiornamento 3:

elettrone formando un onda non assume automaticamente massa questo sistema? se la gravità del buconero arriva a fermare il tempo questo non dovrebbe esistere visto che arrivati alla formazione niente potrebbe cadervi dentro se non in tempo infinito ed esponenziale mano a mano che vi si avvicina.

3. Perchè è la pulsazione che permette un cambiamento di tensione nella corrente? un'antenna o un semplice

Aggiornamento 4:

trasformatore funziona solo con corrente alternata. se diamo corrente continua ci sarà solo un picco di potenza e niente più. Come mai la corrente deve essere continuamente spenta e riaccesa per permettere il funzionamento?

hanno diminuito i caratteri disponibili grazie per le risposte a questo polpettone!!

2 risposte

Classificazione
  • 6 anni fa
    Risposta preferita

    Hai fatto diverse domande e tutte impegnative da rispondere !! Io cerco di rispondere a qualcuna e poi aspetti qualcun altro che ti possa rispondere alle altre domande

    .Parti dal presupposto che

    1) Nessun corpo materiale può viaggiare alla velocità della luce ( se fai un esempio in cui un corpo viaggia alla velocità della luce allora stai fuori dalla Relatività Ristretta e quindi non ha senso quello che scrivi )

    2) NON esiste un corpo fermo nello spazio e non ha senso immaginare un corpo fermo nello spazio . La velocità della luce si può applicare considerare un corpo inerziale ( con V= costante ) come se fosse fermo ..ma non lo è !!

    3) non è vero quello che scrivi sull'effetto della luce . All'inizio hai scritto che che "" nessun condizione può cambiare la velocità della luce " e poi fai un esempio in cui fai variare la velocità della luce ?? Questo è una contraddizione !! Quindi ammesso che tu viaggi in un treno con velocità """VICINO "" alla velocità della luce ( NON può il treno avere una velocità = a quella della luce ) . la luce riflessa comunque la vedi ha sempre la V= C ( velocità della luce ) . Lo stesso discorso vale nel tuo abitacolo : sia davanti all'abitacolo che che dietro all'abitacolo la velocità della lampadina sarebbe sempre V=C SEMPRE ! Questa è una delle leggi della relatività ristretta !! Io credo che nel congresso che tu hai partecipato ti hanno dato una informazione sbagliata sul comportamento della luce .Quando si calcola la distanza Terra-Luna si suppone che sia la Terra che la luna sono ferme ( e infatti il moto della Terra e della Luna non modificano per nulla il calcolo della distanza poiché i loro moti sono molto lenti per portare a delle differenze misurabili !) . La tua osservazione nel punto 2.2 che giustifica il moto del fotone è esatta .

    lascio ad altri il resto del commento

  • 6 anni fa

    Non si può condensare la Relatività in una pagina, però ti posso fare un esempio che mostra come le trasformazioni Galileiane, così trionfanti per tre secoli, crollino miseramente quando le velocità si avvicinano a "c".

    Immagina TRE astronavi: A, B, C e tu FERMO in B.

    A viaggia a 299 verso sinistra, tu Ferno, C a 299 verso destra.

    A e C emettono un lampo di luce.

    Tu, fermo in B, vedi li lampo di A verso sinistra a 300, A a 299 ed iol lampo di A verso di te a 300.

    E dici:

    la luce viaggia a "1" più veloce di A, e si allontana da A a 599 verso di me. E lo stesso, al contrario, pensi per C.

    Ora spostiamoci su A

    A vede la luce che LUI ha lanciato andare in avanti a 300 ed indietro a 300. Mentre TU pensi che A dovrebbe misurare ad "1" (300-299) il lampo che va in avanti (come lo misuri tu) e dovrebbe misurare a 599 (300+299) il lampo verso di te (come lo misuri tu).

    Inoltre, TU vedi C allontanarsi a 299 verso destra, e pensi:

    A si allontani da C a 598 (299+299).

    Ed invece tutti, e sempre, misurate il lampo a 300.....

    .

    Ora spostiamoci su C.

    C vede TE (B) allontanarsi da lui a 299, e tu PENSI che dovrebbe vedere A allontanarsi a 598 (299+299).

    Invece C vede A allontanarsi da te (B) a 0,5 ed allontanarsi da lui a 299,9 (senza far calcoli precisi, tanto per averne un'idea).

    Quindi C vede A allontanarsi da te (B) a 0,4 anziché a 299 come lo vedi tu.... E vede il lampo emesso da A che lo RAGGIUNGE a 300, mentre dovrebbe pensare che il suddetto lampo dovrebbe raggiungerlo a 0,1 dopo aver sorpassato te (B) a "1".

    L'unica spiegazione, dato che INVECE tutti misurano "c" a 300, è che (dato che una VELOCITA' è uno Spazio diviso un Tempo), i tre osservatori A,B,C, hanno orologi che camminano a ritmi diversi ed hanno metri di lunghezza diversa.

    Cioè ribadendo: Una VELOCITA' è uno Spazio diviso un Tempo. Se diversi osservatori DOVREBBERO (secondo Galileo) misurare velocità DIVERSE ed invece misurano velocità UGIALI, quel che deve essere diverso sono lo Spazio ed il Tempo.

    Ecco, lo spirito della relatività è questo, Poi puoi approfondire, se vuoi.

    Ciao

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.