Se poteste tornare indietro,cosa cambiereste nella musica di oggi,dei giorni d'oggi,i giorni nostri,in confronto alla musica anni70'80'90?

Aggiornamento:

anche di anni ovviamente fino al 2015

3 risposte

Classificazione
  • 5 anni fa
    Risposta preferita

    Darei la possibilità ai giovani di crearsi una cultura musicale.

    Io sono nato nel 1967. Quando avevamo 15-16 anni, c'era una divisione netta. Chi ascoltava il Rock, Led Zeppelin, Deep Purple, ecc.. e chi ascoltava i Pooh o Baglioni.

    Il Rock era hard come Van Halen, Steve Vai, Yngwee Malmsteen, più melodico, come i Dire Straits, fino a generi come il pogressive o tecnologici, elettronici, tipo Yes, Asia.... però c'era sempre un grosso bagaglio tecnico dei musicisti.

    Poi iniziano a comparire i Duran Duran, quella gente. spacciano per Rock ciò che non è Rock, come una ragazzina emergente di allora, Madonna.

    E' il declino, nascono negli anni gruppi Rock che non fanno Rock, agazzini limitatissimi, che galleggiano fra Spice Girls e One Direction.

    Oggi, la musica italiana passa attraverso mediaset ed i suoi sponsor e troviamo il peggio del peggio, da Alessandra Amoroso a Emma a Moreno, ecc...

    Contano gli sponsor, che creano insignificanti meteore da spremere per un paio di anni e buttare via.

    che cosa raccontano ai giovani del Rock? Merd*a!

    Che cosa sanno i giovani di Jimi Hendrix? Che i faceva. Gli hanno detto che ha bruciato la chitarra sul palco di Woodstock non è vero.

    Lo racconta anche quel porc*o di Faletti, nel film "Notte prima degli esami", quando invita palesemente i ragazzini a fumare erba.

    Hendrix a Woodstock ha suonato l'inno americano in modo distorto, per protestare contro la guerra del Vietnam l'amministrazione USA, ma non lo dicono.

    Non dicono che grandissimi come Bob Dylan ed i Jethro Tull rifiutarono di andare a Woodstock, per protestare contro la droga.

    Raccontano che Bob Marley fumava, ma non parlano mai di come si sia battuto per i diritti dei giamaicani. Non parlano di Peter Tosh, ucciso proprio da quelli che vendevano l'erba che Marley fumava.

    Non parlano mai del genio di Jaco Pastorius, di come fu ucciso e del fatto che il suo assassino fece solo 5 mesi di carcere.

    Di come la droga lo abbia distrutto.

    Oggi, il Rock è associato a droga e satanismo, perchè fa business e la cultura è sparita.

    Nelle discoteche non c'è musica, c'è un insieme di suoni realizzati da un computer, ma non è musica, è come quando fai il rumore di un elicottero con la tastiera, non è musica, è un effetto.

    La musica dei negri non è il rap, è il blues.

    I ragazzini devono conoscere Robert Johnson, anche lui segnato da alcool e cocaina, come Pastorius.

    L'artista che fa musica dei neri e non ama i negri non è Eminem, è Gerry Mulligan.

    Io darei ai giovani la possibilità di avere una cultura musicale.

    Conoscere la musica, il vero volto, la vera storia degli artisti.

    Io oggi ho 16 anni, vado in disco, dove c'è un baccano di merd*a che passano per musica, un idiota totale che fa il capo e mette musica, una scimmia sulla porta che decide chi entra e chi no, luci che sono le stesse da 40 anni, dal Bandiera Gialla al Cocoricò non è cambiato niente.

    tutti si muovono fuori tempo, ragazzine che non contano un kazzo, che è un kazzo e se la tirano... l'ultimo albanese in sala deve sballarsi per trombarsel*e, ma loro se la tirano; un'atmosfera opprimente, ti prende malissimo, una noia spessa.... passi un'ora a convincere te stesso che ti stai divertendo, poi ti fai una merdache ti vendono a 30 €, ma costa intorno ai 25 - 30 centesimi e crepi.

    Ma lo capisco, perchè è quello che impongono ai giovani.

    218 mafiosi del Parlamento firmano per vendere droga ai giovani, nemmeno uno firma per aiutare i gruppi musicali di ragazzi emergenti, non gliene frega un kazzo.

    Io cambierei tutto questo.

    Qui c'è un concerto di alcuni amici a Debrecen; è un altro mondo.

    Io vado qui e provo le stesse emozioni di quando avevo 17 anni, sono passati 30 anni.

    In discoteca mi viene la nausea, come mi veniva a 17 anni, lì è peggio di Baglioni, che passava i pomeriggi ad aspettare il tram e parlava con gli uccelli, come S. Francesco.

    https://www.youtube.com/watch?v=2xT-zz7YyEs

    Youtube thumbnail

    Fonte/i: www.facebook.com/marcomerani
  • 5 anni fa

    Non me ne frega proprio, tanto io ascolto sempre le stesse cose :)

  • Troppi "cantanti" abbassano la qualità della musica. Bisognerebbe impedire a certi produttori di far fare dischi a chiunque.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.