In quale parte della Bibbia e' scritto che non bisogna subire trasfusioni di sangue?

6 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    NON ESISTE DA NESSUNA PARTE SULLA SACRA SCRITTURA CHE NON BISOGNA FARE LE TRASFUSIONI, QUESTA ERESIA E NELLA RELIGIONE DEI TESTIMONI DELLA TORRE DI GUARDIA, E COME TUTTE LE RELIGIONI, S' INVENTATO A LORO MODO E CONSUMO.

    PERCIO', NOI NON CI LASCIAMO BIDONARE DA QUESTI PERSONAGGI CHE, CON LA BIBBIA IN MANO, SENZA MEDITARE LA PAROLA DI DIO, GEOVA, CERCANO DI AMMALIARE I LORO FUTURI ADEPTI !!!

    LEGGIAMO ATTENTAMENTE I PASSI BIBLICI DELLA SACRA SCRITTURA, E COSA VOGLIONO INSEGNARCI.

    QUALE E' IL SANGUE CHIAMATO IN CAUSA? SANGUE UMANO, O SANGUE DI ANIMALE?

    Genesi 9:3-6;

    Tutto ciò che si muove e ha vita vi servirà di cibo; io vi do tutto questo, come l' erba verde; 4 ma non mangerete carne con la sua vita, cioè con il suo sangue. 5 Certo, io chiederò conto del vostro sangue, del sangue delle vostre vite; ne chiederò conto a ogni animale; chiederò conto della vita dell' uomo alla mano dell' uomo, alla mano di ogni suo fratello. 6 Il sangue di chiunque spargerà il sangue dell'uomo sarà sparso dall'uomo, perché Dio ha fatto l'uomo a sua immagine.

    Quindi in questo contesto, verso 5, Dio dice che chiederà conto del sangue che avremmo sparso uccidendo un' altro uomo, ma non dice di Mangiare il suo Sangue o della presunta trasfusione.

    Levitico 3:14-17.

    E della vittima offrirai come sacrificio mediante il fuoco al Signore, il grasso che vi è copre le interiora e tutto il grasso che aderisce alle interiora, i due arnionie il grasso che vi è sopra e che copre i fianchi, e la rete del fegato, che staccheràvicino agli arnioni. E il sacerdote farà fumare tutto questo sull' altare . E' un cibo di soave odore, offerto mediante il fuoco. Tutto il grasso appartiene al Signore. Questa è una legge perpetua, per tutte le vostre generazioni, in tutti i luoghi dove abiterete: non Mangerete nè Grasso nè Sangue. Versi 6-17 Ecco la legge che obbligava a non mangiare né grasso né sangue. Quanto al grasso, ci si riferisce al grasso viscerale, lo strutto. Il sangue fu proibito per la stessa ragione in quanto esso era la parte dovuta a Dio in ogni sacrificio.

    Dio non permetteva che il sangue usato per l'espiazione fosse impiegato come cosa comune, Ebrei 10:29, né ci permetterà, pur avendo il conforto dell'espiazione fatta, di averne noi stessi parte o gloria. Questo insegnava ai Giudei a fare una distinzione fra cose comuni e cose sacre: non si deve mischiare il sacro col profano! E Dio li voleva impressionare più profondamente con questo mistero importante dello spargimento del sangue e della bruciatura del grasso nei loro sacrifici solenni. Cristo, il Principe di pace, "ci ha riappacificati con il sangue della croce". Mediante esso il credente è riconciliato con Dio e, avendo la pace di Dio nel suo cuore, egli è disposto a perseguire la pace con tutti gli uomini. Il Signore può moltiplicare la grazia, le benedizioni e la pace, a patto che portiamo il carattere della Cristianità.

    Levitico 7:26-27.E non Mangerete affatto alcun Sangue, nè di Uccelli nè di Quadrupedi, in tutti i luoghi dove abiterete. Chiunque Mangerà Sangue " di Qualunque Specie, sarà sterminato di fra il suo popolo.

    Ecco una conferma della legge contro il cibarsi di sangue. Essi non dovevano mangiare sangue di Animali, che c'entra col sangue Umano?

    Versi 11-27;

    Per quanto riguardo i sacrifici di lode, intesi come ringraziamento, Dio lasciava liberi di offrirli per chiedere perdono, in quanto i sacrifici offerti volontariamente sarebbero stati più accettevoli di quelli fatti per forza. Dio mostra così la necessità del grande Propiziatorio. La ragione principale per cui era proibito mangiare sangue era perché il Signore aveva scelto il sangue per l'espiazione. Questo uso rappresenta il sacrificio di Cristo, che per mezzo della sua morte e dello spargimento del suo sangue, ha fatto in modo che i sacrifici cessassero. Quindi questa legge non riguarda più i credenti.

    Levitico 17:10-14.

    Se un uomo qualunque della casa d'Israele o degli stranieri che sono fra loro Mangia di quasivoglia Sangue, io volgerò la mia faccia contro la persona che avrà Mangiato Sangue..verso 14,non Mangerete Sangue di alcuna specie di Carne..., ora anche qui Ecco la riconferma della legge contro il cibarsi di sangue con il suo Sangue, ma di Animali, non dice di sangue Umano. Essi non dovevano mangiare carne col suo sangue.

    In tutti questi contesti biblici ci parla sempre di divieto di Mangiare la carne col suo Sangue, di Animale. Deuteronomio 12:15-16; Deuteronomio 15:21-23; ""Ecco il popolo pecca contro Dio, Mangiando Carne con il suo Sangue..,andate attorno fra il popolo, e dite a ognuno di portarmi qua il suo bue e la sua pecora,"" e di scannarli qui; poi Mangiate, e non peccate contro Dio, Mangiando carne con il suo Sangue.

    E' superfluo ribadire che qui,nei contesti biblici in questo caso, Geova, dice di non Mangiare carne di quasivoglia specie di Animale insieme con il suo Sangue. Cosa che non ha niente a che fare col sangue umano, non siamo mica dei cannibali per nutrirci con la carne e il sangue umano!! E poi, se così fosse, andrenmmo incontro al comandamento di Dio che dice: NON UCCIDERE!

    Pertanto, questo comandamento di non Mangiare la carne degli Animali con il Suo Sangue vige ancora Oggi. Solo Animali resta ben chiaro, poichè se la vita è nel sangue, io do del sangue a mio fratello perchè esso viva e non muoia, dato che non è specificato che il sangue è umano, come abbiamo visto.

    Cristo Gesù sparse il suo di Sangue per Salvare l'umanità dal proprio peccato, quindi, non crediamo che il nostro Sangue possa essere di aiuto per una persona che ne ha bisogno per non Morire?? Qui sta la sapienza dei savi!!!

    Inoltre: non è assolutamente vero che nelle sacre scritture e fatto divieto delle cosidette trasfusioni di Sangue umano, ma tutto questo lo si evince nel vecchio testamento dove Dio vieta di mangiare la carne degli Animali con il suo Sangue.

    Perciò, qualunque sia la carne degli Animali bisogna togliere il suo Sangue e, arrostire la carne sul fuoco in modo che, il rimanente sangue venga distrutto dal fuoco.

    Comunque, i testimoni associano il sangue con l'anima, ma una cosa è il Sangue e un'altra cosa è l'anima. Difatti, il sangue è la vita del corpo, senza il suo sangue il corpo muore, e l'Anima è definita una entità Spirituale e immortale che vive dentro il corpo di ogni persona, la sua definizione è altamente chiara e specifica nella sacra parola di Dio.

    Difatti, Gesù disse: Non temete coloro che uccidono il corpo, ma non possono uccidere l'Anima; temete piuttosto colui che può far perire l'anima e il corpo nella geenna. Matteo cap. 10 verso 28. Desidero descrivere ancora un episodio sull'anima molto importante, anche se la sacra scrittura ha molti riferimenti a tale riguardo. Il Profeta Elia e la vedova di sarepta:" Or dopo queste cose avvenne che il figliuolo di quella donna ch'era la padrona di casa, si ammalò; e la sua malattia fu così grave, che non gli rimase più soffio di vita. Allora la donna disse ad Elia: che ho io da far teco, o uomo di Dio? Sei tu venuto da me per rinnovare la memoria delle mie iniquità e far morire il mio figliuolo? Elia gli rispose: dammi il tuo figliuolo. E lo prese dalle mani di lei, lo portò su nella camera dov'egli albnergava, e lo coricò sul suo letto. Poi invocò il Signore Iddio, e disse: O Signore, Iddio mio, colpisci tu di sventura anche questa vedova, della quale io sono ospite, facendole morire il figliuolo? Si distese quindi tre volte sul fanciullo,e invocò L'Eterno, dicendo: O Signore, Iddio mio, torni ti prego, L'ANIMA di questo di questo fanciullo in Lui! E il Signore esaudì la preghiera di Elia; L'ANIMA del fanciullo tornò in Lui,ed egli fu reso alla vita. Elia prese il fanciullo, lo portò giù dalla camera al pian terreno della casa, e lo consegnò alla madre, dicendole: guarda! il tuo figliulo è vivo. Allora la donna disse ad Elia: ora riconosco che tu sei un uomo di Dio, e che la parola di Dio che è pronunciata dalla tua bocca è verità. 1°Re capitolo 17 verso 17 a 24".

    Ora chiediamoci, se l'anima fosse il sangue come ci vogliono far credere i testimoni, come si spiega che il Profeta Elia invoca l'anima del fanciullo? Chiedendo a Dio di ritornare nel fanciullo? Poichè, che senso avrebbe avuto il sangue del fanciullo ritornare nel suo corpo, se il suo sangue era ancora caldo nelle sue vene quando morì???

    Perciò, questa è una verità indiscutibile che, l'essere umano e formato da corpo e Anima.

    Desidero lasciare i passi biblici dove è scritto che non bisogna mangiare la carne degli Animali con il suo sangue: Genesi 9:3-4; Levitico 3:14-17; Levitico 7:26-27; Levitico 17:10-16; Deuteronomio 12:15-16; Deuteronomio 15:20-23; 1°Samuele 14:31-34; Ezechiele 33:25.

    Pertanto, una cosa è il mangiare la carne degli Animali col suo sangue, e un'altra cosa è l'anima che vive dentro al corpo fisico.

    GOOD WEEKEND!

  • 5 anni fa

    da nessuna parte,è una cattiva interpretazione da parte dei testimoni di geova di altri passi della bibbia.

  • 5 anni fa

    non c'è.

  • Hate
    Lv 7
    5 anni fa

    di là

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 5 anni fa

    da qualche parte c'è scritto che l'uomo non si nutrirà del sangue di un suo fratello... e i TdG (ignoranti per eccellenza) hanno pensato alle trasfusioni...

  • 5 anni fa

    Da nessuna parte perché ancora non esistevano...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.