Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 6 anni fa

il regista ha voluto rappresentare una sua visione distorta, blasfema e grottesca della religione e dell'annunciazione?

Aggiornamento:

è interessante e allo stesso tempo inquietante la cosa, considerando che il regista è ateo, da molto tempo ho formulato una specie di "teoria" su questa cosa, è un film erotico di Tinto Brass, "Fallo!", film ad episodi che secondo me potrebbe rappresentare una visione distorta, blasfema e grottesca della religione e dell'annunciazione.

Aggiornamento 2:

Nel corso degli episodi vengono mostrate delle donne "non proprio caste e pure", anzi, sono avide, maligne, lussuriose, affamate di potere e denaro e tradiscono i propri compagni in ogni circostanza, insomma sembrano tutte uscite da qualche girone infernale, questo potrebbe alludere all'aurea religiosa del film.

Aggiornamento 3:

è l'ultimo episodio che mi ha fatto riflettere, in pratica vi è una coppia di sposini che fa sesso, poi dopo 2 muniti si vede dalla finestra di fronte un guardone che si masturba ammirando la ragazza, la ragazza lo nota e si eccita per questo, incitandolo a masturbarsi finché il guardone eiacula!! Poi si scopre essere lo stesso Tinto Brass!

Aggiornamento 4:

Ora: in questo episodio ci sono molti riferimenti alla religione (non è un caso che la ragazza ammirando un perizoma succinto in un negozio di intimo esclami: "Maria Vergine, e questo cos'è!? Guarda qua che roba!!" con riferimento alla Madonna, oppure il fatto che sia la ragazza più giovane e buona di tutte, oppure il fatto che indossi delle calze bianche, ovvero il simbolo di purezza, inoltre i due sposi sono in viaggio di nozze con un rapporto ancora non consumato).

Aggiornamento 5:

La scena in cui il guardone si masturba ed eiacula ammirando la ragazza rappresenta tutta la concezione mistica e religiosa di Brass, è un po come dire al pubblico: "magari è successo veramente così" escludendo quindi un concepimento immacolato!! In poche parole: è un po come se tutti i personaggi di quell'episodio rappresentassero in qualche modo delle vere e proprie allegorie a carattere religioso, concepite e manipolate secondo il pensiero puramente ateo, misogino ed erotomane di Brass.

Aggiornamento 6:

per me questa scena rappresenta qualcosa di puramente mistico, religioso ma grottesco, semplicemente per il fatto che la ragazza prova un orgasmo nello stesso momento in cui il guardone eiacula, cioè è come se la ragazza avesse avuto un rapporto con il guardone!! Insomma secondo un'attenta analisi la ragazza rappresenterebbe la Vergine Maria e il guardone che si masturba rappresenterebbe Dio, insomma una concezione completamente grottesca, blasfema e distorta dell'annunciazione!!

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    6 anni fa
    Risposta preferita

    Ad esempio io, se non fosse per i comandamenti di Gesù, andrei dal regista prenderei una mazza da golf e glie la spaccherei sul naso. Poi lo prenderei a calci e gli direi: "pervertito curati!".

  • Mattia
    Lv 4
    6 anni fa

    Non l'ho mai visto questo film. Però posso consigliarti di guardare un film simile: "Totò che visse due volte"; fidati non rimarrai deluso.

  • Anonimo
    6 anni fa
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.