Cosa c'è che non va in me?

Sono un ragazzo di 17 anni.

Diciamo che qualcosa mi distingue dalla "massa"...da piccolo non ho mai avuto problemi a relazionarmi con i miei amichetti, ero davvero socievole, parlavo con tutti ed ero un bambino come tanti altri.

Ma crescendo, magari per via della fase adolescenziale sono cambiato, sono diventato davvero timido - lo ero anche prima, ma adesso di più- più riservato, e un po' sulle mie..Io ho il mio mondo, non riesco a trovare un amico adesso che sono al liceo, qualcosa mi blocca e questo mi fa soffrire parecchio perché mi piacerebbe condividere con qualcun'altro..Anche perché, se poi riesco a trovare qualcuno mi apro e adoro condividere libri, opinioni, idee etc..

Sono stato vittima di bullismo, quest'anno per esempio, ma adesso quella gente è stata bocciata, quindi questo potrebbe influire su questo mio "blocco"?

Perché, mi chiedo, tutti hanno degli amici o gente con cui uscire e io no? perché nessuno si avvicina a dirmi qualcosa? c'è qualcosa di sbagliato in me? Io non riesco ad essere come il gregge, io ho una mia personalità e voglio mantenerla, non voglio drogarmi solo per entrare a far parte di un gruppo che non mi rispecchierebbe!

Non capisco davvero, ormai ho capito che non troverò mai qualcuno, scusatemi per questo piccolo sfogo ma non avendo nessuno, spero di trovare qualcuno qui che sappia capire..vi ringrazio, buonanotte

3 risposte

Classificazione
  • 5 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao,anche io penso di essere un po' come te: sono molto esuberante,particolare,ho le mie idee e il mio stile,e non sono per niente intenzionata a cambiare questo per avere qualche amico in più.Sia chiaro,questo non vuol dire che io non abbia amici,vuol dire che sono riuscita a trovare qualcuno che mi accettasse così come sono,anche non condividendo i miei interessi,ma che mi ha saputo sopportare ed essere amica.Il mio consiglio è quello di scegliere bene le persone con cui approcciare,non tutti sono cosi introspettivi da capire quali sono le cose che contano veramente nella amicizia,come la lealtà,fedeltà,eccetera,ma badano solo a cose futili.Andando al sodo ti consiglio di essere sempre te stesso e se qualcuno ti rifiuta,passa avanti,troverai qualcuno migliore che ti accetterà per quello che sei e che pensi.

  • Anonimo
    5 anni fa

    Non credere che tutti abbiano amici, può sembrare in apparenza ma molti non ne hanno o hanno avuto delusioni in amicizia come in amore.

    Vale anche per te, non sentirti sbagliato, purtroppo ci vogliono le circostanze giuste. In ogni caso, anche se spesso non è facile trovare amici, questo non deve inficiare l'autostima, come anche per gli insuccessi in altri campi.

    Ci si deve piacere su qualcosa, apprezzarsi e non pensare a troppe cose negative.

  • 5 anni fa

    Anch'io ho vissuto più o meno la stessa situazione. Al liceo non riuscii a fare amicizia, ma poi andai al tecnico commerciale e dopo 8 anni sono ancora amico con due di loro!

    Magari puoi fare uno sport o iscriverti a qualche associazione per fare nuove conoscenze.

    Prima o poi troverai sicuramente qualcuno che è come te ;-)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.