coniglio nano testa di leone....consigli??

3 risposte

Classificazione
  • 5 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao qualche consiglio fondamentale è:

    1_ cerca un veterinario esperto in esotici che possa seguirlo per tutta la sua vita , ( no a veterinari per cani e gatti senza una specializzazione in esotici non hanno nessuna competenza coi conigli e spesso ne causano la morte)

    2_ porta il coniglio entro le 24-48 ore dal veterinario esperto in esotici , in modo che possa fare una visita completa dell'animale , sopratutto controllo denti ed esami feci ,( spesso conigli comprati sono affetti da coccidiosi ,malattia mortale se non curata), il veterinario dovrà aprirti il libretto sanitario , se il piccolo ha due mesi compiuti va fatto vaccinare contro la mixomatosi e contro la mev (malattia emorragica virale), entrambi queste malattie sono mortali e non curabili ..

    3_ se hai comprato i mangimi mix che contengono semi. legumi, fioccati, cereali ecc... buttali via .. e procurati del pellet di sole erbe pressate .. (due buone marche sono il bunny e l'oxbow) , dai al coniglio tanto fieno verde e profumato , sempre disponibile in quantità ,(il fieno non deve mai mancare ) , e due cucchiai di pellet di erbe pressate al piccolo , dopo la visita veterinaria gradatamente cambia la sua alimentazione portandolo a quella naturale , cioè fieno, erba e verdure fresche , con poca frutta fresca 1-2 volte a settimana senza semi o noccioli ...

    il coniglio è un lagomorfo della famiglia dei leporidi ,(lepri) ,non è un roditore , in natura si ciba di erba, radici, germogli ..in cattività bisogna simulare la sua alimentazione naturale , quindi verdure crude , fieno ed erba ...

    il coniglio mangia tutte le verdure a consumo umano tranne ( aglio, cipolla, melanzane, patate, parti acerbe (verdi) ,di peperone e pomodoro , nel peperone non vanno dati nemmeno semi e filamenti interni e ovviamente anche niente pianta .. , legumi, funghi, cereali , farine , dolci ,uova e latticini ) , ricorda che il coniglio è un erbivoro stretto ... quindi non deve mangiare nulla che non sia verdure crude o erba fresca o secca ....

    ottime verdure da dare giornalmente sono :sedano, finocchi, radicchi, catalogna e cicoria in generale , romana , poi a rotazione puoi dare carote, spinaci, zucca e zucchine, ravanelli, rapa , sedano rapa ecc ecc ecc ...

    mi raccomando solo una cosa , il cambio alimentazione va fatto gradatamente inserendo piccole porzioni di verdure più volte al giorno ,( stemperate almeno 2 ore fuori dal frigo ), lavate e scolate , NON vanno date verdure cotte, marce , scongelate ... mentre fai il cambio alimentazione controlla le feci del piccolo che devono rimanere compatte e tante ..se noti feci troppo molli o piccoli episodi di dissenteria vuol dire che stai esagerando , quindi tieni il coniglio a solo fieno per 1-2 giorni e poi reintegri piano piano la verdura .. man mano che passano i giorni aumenterai la verdura gradatamente ,diminuendo il pellet di erbe pressate , fin che arriverai a toglierlo completamente , se poi vorrai potrai usarlo come premio occasionale o al massimo un cucchiaio al giorno ma non di più! ..la frutta va data massimo un pezzo una o due volte a settimana , senza semi o noccioli , non dare solo l'avocado che è tossico e i fichi d'india per via dei semi ..

    4_ gestione ... il coniglio non è un animale da gabbia , ne di giorno ,ne di notte ! va tenuto libero a pari di cane e gatto , la casa va messa in sicurezza , coprendo fili e cavi elettrici , togliendo piante d'appartamento perchè molte sono tossiche altre mortali se ingerite , mettendo reti nei balconi (i conigli non percepiscono le altezze), coprendo buchi e togliendo pericoli , vi consiglio di non lasciare mai incustoditi telecomandi sui divani (amano staccare i tastini) , non lasciate secchi d'acqua incustoditi ecc....

    i primi 2-3 giorni lascialo in gabbia , gli serve per conoscere gli odori e percepire la lettiera della gabbia come suo territorio in modo che poi per sporcare la cerca .. diventando un coniglio educato ...

    questa educazione poi la perderà appena entrerà in maturità sessuale ..mediamente dai 4-5 mesi ai 7-8 mesi in base alla razza e al sesso ..a quel punto dovrai sterilizzarlo .. ma è un discorso che farai a tempo debito , facendoti cmq seguire dal medico veterinario esperto in esotici ..se hai bisogno di informazioni più dettagliate chiedi pure ..ciao

  • 5 anni fa

    Consigli su cosa? Se non hai una domanda precisa non saprei cosa dirti. Ci sono mille cose da dire sui conigli, dall'alimentazione ai vaccini, dalla sterilizzazione a lasciarlo libero per casa. Se vuoi puoi leggere le schede informative suo siti "mondo carota" e "la voce dei conigli". Sono ben fatte e spiegano praticamente il 90% di quello che c'è da sapere sulla corretta gestione dei conigli. Sono animali delicati, impegnativi e costosi. Le schede ti saranno d'aiuto.

    Fonte/i: Volontaria conigli e roditori
  • 5 anni fa

    Fritto non e male.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.