Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 5 anni fa

Vorrei chiedere agli atei?

Senza che mi insultiate per favore, perché io porgo la mia domanda con tutta l'innocuità possibile, non giudico e non discrimino, ma sopratutto rispetto ogni parere giusto o sbagliato che sia. Ebbene, vorrei chiedervi, cosa vi porta alla convinzione che Dio non esiste? Non mi riferisco assolutamente alla Chiesa (io stessa me ne astengo) né, dunque, alla Bibbia, ma molto meramente alla figura di Dio. Io sono stata agnostica per la maggior parte della mia vita, adesso credo. Una cosa che non sono mai riuscita a comprendere, è come moltissimi riescano a dire: Dio non c'è per certo. Qual è quella cosa che vi da la totale sicurezza? Personalmente, ho cercato di trovare risposta nella scienza, ma essa mi ha offerto moltissimi dubbi a riguardo e perciò non sono mai diventata atea. Inoltre tanti, forse la maggior parte, degli scienziati dice di essere credente. Ditemi dunque, cosa spinge voi a non esserlo?

Ringrazio anticipatamente per le vostre risposte :)

19 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    5 anni fa
    Risposta preferita

    molti scienziati ( cristiani compresi ) affermano che molti miracoli da loro scoperti li hanno riscontrati nel corano dopo che le hanno scoperte, affermando che non hanno problemi a credere che il corano fosse scritto da mani divine. http://www.islam-guide.com/it/ch1-1-h.htm https://www.youtube.com/watch?v=pcUeRfxHKPk

    Youtube thumbnail

    . ora ti dico una cosa paradossale di noi umani. Dio ci dette uno stile di vita abbastanza sano, e tranquillo, ovviamente le persone hanno il libero arbitrio e possono mettere da parte gli insegnamenti religiosi o applicarli per uno stile di vita più sereno, ma le persone ne hanno abusato fino a far scoppiare nel protearsi dei secoli delle rivolte interiori che hanno portato alle popolazione trasgredire le prescrizioni divine ( che siano islamiche o ebree o cattoliche ) e hanno portato a riabusarne per puro buisness di guerra ( parlo dell'sis di al-qaeda ecc è tutta politica quella ) e c'è anche da premettere che l'attentato alle torri gemelli è stata fatta dal' america non da bin laden. L'uomo crea sofferenze e si astiene da tutto ciò che realmente dio disse nelle scritture divine, e il popolo se ne escè dicendo che dio se esiste fermerebbe le sofferenze che ci stanno ora, quali guerre carestie poverta ecc. ma dio fu anche schietto con noi e c'è lo disse chiaro e tondo, che chi ha fatto peccato nella vita terrena, gli arriverà il torna conto nella vita eterna, e dal mio punto di vista su questo non ci sono dubbi. La maggior parte degli atei si lamentano proprio per il fatto che esiste la sofferenza, ma la sofferenza non è nient'altro che lo specchio del male dell'uomo e dio ci fece scendere in terra libri divini dove cercò appunto di rendere il mondo bello. Siamo noi che non lo abbiamo ascoltato. che sia chiaro non ho niente contro gli atei, io stesso prima lo ero, poi quando mi sono messo a riflettere sulle sofferenze che ci affligge sono tornato nella retta via. spero di esserti stato utile

    non so se questo mio ragionamento potrebbe esservi utile o meno, ma io ho sempre creduto che niente si costruisce da solo, quindi se io ora sto scrivendo da casa mia, la mia casa sarà stata pur costruita da qualcuno non credete anche voi ? ed è l'uomo fin qui ci siamo. la terra quindi insieme a l'intera galassia sara pur costruita da qualcuno non credete ? il ciclo della vita stessa è un qualcosa che non puo andare contro natura, piccolo esempio la pioggia non serve a rovinarci la giornata come molte persone credono, ma serve per fra crescere l'erba, di conseguenza l'erba viene mangiata dagli animali erbivori quali mucche, pecore, ecc per fare il latte buono, per fare crescere qui animali e farci mangiare la loro carne, e nutrirci. se non piovesse più sarebbe l'anarchia. nello stesso tempo la pioggia serve a far crescere gli alberi, per farci respirare aria. supponiamo un mondo fatto a casaccio dove non esistesse la pioggia animali ecc. Saremmo gia morti, quindi dire che la natura stessa ha una sorte di legge è verissimo. chi impose quste leggi alla natura stessa ? ovviamente è un qualcosa di creato seguite la logica ? io se costruisco una casa, li metterò la luce per vedere di notte quindi segue una certa legge da me imposta in casa. la casa senza luce sarebbe il finomondo, stessa cosa accade alla terra. dio impose la natura con una sorta di legge, per far sopravvivere l'essere umano. Un pianeta terra come la luna per noi umani sarebbe impossibile da vivere.

    Fonte/i: prima di mettere i 3 pollici in giù vedete i link che vi ho linkato, poi democraticamente potete anche dire la vostra senza mettere pollice in giù ignorando i link che vi ho linkato.
  • 5 anni fa

    L'inesistenza di un Creatore Intelligente non è ovviamente dimostrabile.

    La maggior parte degli atei - almeno credo, io parlo per me - non crede che esiste un Dio onnipotente, onnisciente e immensamente buono ( a parte il fatto che i concetti di bene e male sono puramente umani e non universali) che, nell'immensità dell'Universo, non solo si sia rivelato proprio agli umani ma abbia creato l'Universo esclusivamente per essi (almeno le religione abramitiche) poiché tutto ciò va ovviamente contro il buon senso.

    Fonte/i: Sono ateo.
  • morgue
    Lv 7
    5 anni fa

    ecco il tuo problema. vuoi risposte a domande che una risposta non ce l'hanno: non ancora, almeno, e forse mai. non riesci a vivere con questo fardello? beh, allora credi pure alla favoletta che preferisci, o inventatene una personale a tuo uso e consumo.

    c'è chi non ne ha bisogno, fino a prova contraria.

  • 5 anni fa

    Nel credere in dio noto che tu prescindi sia dalla Chiesa che dalla Bibbia: io idem come te prescindo sia dalla Chiesa sia dalla Bibbia come da ogni altro libro sacro e religione, e posso dirti di star cercando anch’io indizi dell’esistenza di una divinità che intendo come intelligenza cosmica.

    Ti sottolineo che mi piacerebbe che questo dio che stiamo cercando esistesse realmente, e ancor di più mi piacerebbe che lo potessimo considerare una persona o una entità dalle molteplici personalità.

    Dobbiamo però riconoscere che l’ipotesi che dio non esista affatto non la possiamo scartare a priori, e dobbiamo quindi mantenerla come ipotesi alternativa: potrebbe infatti esistere soltanto una immane entità impersonale da cui discenderebbe una intelligenza minima non sufficientemente degna di qualificarsi come una divinità. Se dio non esistesse, varrebbe a dire che l’universo è autosufficiente in ogni suo livello di ordine e grado da una parte, e dall’altra parte di disordine e degrado, risultando l’intera realtà come un ciclo perennemente rinnovantesi di vita e morte interdipendenti .

    Se invece dio esistesse, rimarrebbe tuttavia incomprensibile il suo nascondersi. Se dio è una persona o pluralità di persone, che senso ha il suo celarsi?

    Ammettiamo che il suo celarsi potrebbe rivelarsi una strategia pedagogica utile a consentire il formarsi delle singole personalità umane, cosa che non sarebbe stata agevole se nascendo ci fossimo trovati subito immersi nell’abbacinante presenza divina.

    Salto dei passaggi per arrivare al dunque: la morte potrebbe essere realmente ciò che sembra, ossia il processo di annullamento delle nostre persone, oppure potrebbe essere il transito verso il rivelarcisi di questa presenza divina, ed è questa la speranza che quasi tutti noi umani coltiviamo.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 5 anni fa

    Più si raggiungono posizioni di spicco in ambito scientifico più la percentuale di atei aumenta:

    http://www.scribd.com/doc/2430168/Leading-scientis...

    http://www.telegraph.co.uk/news/uknews/2111174/Int...

    PS Oltre alla mancanza di evidenze a favore e alla presenza di evidenze contrarie non bisogna dimenticare la ridicolagine del dio biblico.

  • 5 anni fa

    La domanda è assurda: tu chiedi perchè non crediamo a ciò che mai è stato in qualsiasi modo dimostrato e del quale non v'è nemmeno un indizio ma solo la fantasia tramandata di ominidi.

  • 5 anni fa

    Che il mondo vada male non è una novità, e per questa ragione molti se la prendono con Dio affermando che non esiste. Altri dicono che non esista perché preferiscono vivere in quelli che la Bibbia definisce come i 'piaceri carnali'. Altri ancora fanno questa affermazione seguendo le idee altrui.

  • Anonimo
    5 anni fa

    Non c'è, tanto mi basta per non credere in una sua improbabile esistenza.

    Esattamente come non credo all'abominevole uomo delle nevi, per tanto che l'hanno cercato non c'è...

  • 5 anni fa

    E a te cosa dà tale sicurezza che Dio esista? Come fai ad essere certa della sua presenza? Quali prove hai?

    Finché l'esistenza di qualcosa non viene provata in qualche modo, allora quella cosa non esiste. Altrimenti dovrebbero esistere anche i vampiri, gli unicorni, gli uomini talpa e i politici onesti.

  • 5 anni fa

    il concetto dell'essere superiore e' una risposta umana alle paure ancestrali dell'uomo. l'uomo ha paura di cio' che non puo' spiegare ed allora si crea un essere superiore a cui delegare le domande esistenziali. la "minorita" kantiana e' l'impossibilita' dell'uomo di non obbedire a qualcuno. i credenti sono in questo stato.gli atei cercano le risposte. la scienza rivela ogni giorno cose, nuove, ultimo un pianeta simile alla terra, la religione deve inseguire la scienza e modificare la sua dottrina,cercando un compromesso tra principi e realta' molto difficile.galileo ha dovuto abiurare le sue scoperte, per non finire al rogo,le strghe di salem erano solo donne represse ed invidiose,che hanno causato la morte di tanti innocenti.La scienza non si contraddice mai, la fede deve mettere delle pezze, chiamati dogmi, alle sue verita palesemente anacronistiche. credere nella scienza ha un fondamento, credere nel diavolo e' un segno di "minorita" kantiana

  • 5 anni fa

    Non è quello,gli atei credono di più alla versione scientifica,che si basa sul big bang e sull'evoluzione delle scimmie!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.