Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoPolitica e governo - Altro · 4 anni fa

Ma il Nord Italia si crede meglio del Sud Italia?

Alcuni del nord dicono che al sud le ragazze sono grosse e li invece mangiano solo il primo ecc... Ma si credono meglio

P. S. Non voglio offendere nessuno

20 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    4 anni fa
    Migliore risposta

    Vabbè, io penso che la domanda la hai fatta da anonimo per ovvi motivi, e magari sei pure un settentrionale.

    Premessa: vorrei correggere alcune inesattezze del mio contatto Betel, che è un mio contatto quindi non me ne voglia, non lo correggo di certo per offenderlo :). Giusto per cominciare con le premesse corrette anche se non avrei voluto soffermarmi su questi temi.

    Anzitutto ha incluso Portofino che non è del nord, ma del centro. Bisogna dire che indiscutibilmente le coste siciliane e sarde, ma anche alcune pugliesi, sono indiscutibilmente le migliori. Ad es. Lampedusa chi la ha mai vista? Se non fosse invasa dai migranti sarebbe una delle mete turistiche più belle della nazione. La Costa Smeralda poi è un nome che si spiega da solo, di spiagge così belle ne puoi trovare solo in sud America o in alcune località dell'Oceano Indiano (tipo le Maldive o le cose delle Andamane).

    Dire che la cucina al sud è tutto fritto è una balla colossale. Certamente è falso dire che al nord si mangia sempre male, ma penso sia indiscutibile che già come qualità di prodotti la media del sud è maggiore che al nord. In Puglia si mangia molto bene, ma anche in Emilia.

    Sull'invenzione della pizza ci frega ben poco, se era stata inventata 5000 anni da chissà chi non ce ne frega nulla. Fatto sta che la pizza non è stata copiata e che così come la conosciamo oggi è napoletana.

    Sul clima basta andarsi a vedere il meteo nazionale... sui numeri non si può barare. Per chi ama il caldo è migliore, se escludiamo qualche zona sugli Appennini è raro vedere la neve.

    Ma sulla gente ti do ragione. Forse è un po' più solare, ma nei paesini la gente fa letteralmente schifo.

    Detto questo, i settentrionali hanno in parte ragione a sentirsi offesi, nel senso che se non conosci i fatti e ti limiti ad analizzare la punta dell'iceberg vedi che le regioni settentrionali pagano allo stato più di quanto non ricevano. Cosa che avviene in ogni nazione o federazione, si pensi alla Baviera, alla California o New York, alla contea londinese in Inghilterra, alla Scozia, alla Catalogna, alla regione di Mosca, ecc.

    Una cosa che avviene dappertutto in realtà. Se ci fosse un maggiore spirito nazionale non accadrebbe. Ma non solo: se analizziamo la cosa più nel dettaglio, ci accorgiamo che non solo i settentrionali ci guadagnano a prescindere dall'Italia unita avendo un bacino di consumatori maggiore (non capisco perché i cerebrolesi se ne accorgono solo se si parla di parallelismi Germania-Italia quando si parla di moneta unica, dicendo "ehhh ma chi li compra i loro prodotti se gli italiani vanno male?").

    Aggiungiamo che il sottosviluppo del meridione è sempre stato strategico per il Regno d'Italia. Storicamente, anche per via dei vantaggi logistici legati al periodo storico, si è preferito lasciare il meridione come semplice colonia da cui attingere tributi e sviluppare il nord. Inoltre, dopo aver creato il problema delle mafie (nato dal brigantaggio) si è pensato che il sud lo potesse risolvere da solo, non facendo mai nulla per contrastare un fenomeno che si radicava perfino nelle istituzioni agli alti livelli (anzi, ad un certo punto fu la stessa politica centrale a fare patti con la mafia, molti di quei politici erano del nord...).

    Eppure io non provo nessun rancore per il nord, come la stragrande maggioranza dei meridionali. Il passato è passato.

    Pensiamo al presente: al momento ci conviene restare uniti.

    Però... la crisi tira sempre il peggio delle persone, c'è bisogno di trovare un capro espiatorio su cui addossare la propria frustrazione e rabbia perché le cose vanno male.

    Ed ecco che la lega ti cavalca l'onda dell'anti-meridionalismo, ripetendo e superando l'impresa fatta nei 90' grazie alle bombe quotidiane della mafia di quel periodo.

    Il nord è sicuramente una regione più sviluppata e con una mentalità che per il mio modo di vedere è di gran lunga migliore. Per cui sotto molti aspetti io preferirei vivere al centro-nord (meglio la Toscana o l'Emilia secondo me, di certo non dai bigotti montanari bergamaschi o pseudo contadinelli veneti con una mentalità molto vicina a quella meridionale) piuttosto che al sud, anche se effettivamente mi mancherebbero alcune cose della mia terra come il caldo ed il buon cibo (specie perché da me costa molto meno e le cose buone sono economiche, a Firenze se mi voglio fare una bella fiorentina spendo un patrimonio, una burrata o una mozzarella di bufala artigianale costa 2-3 euro).

    Nel complesso, valutando anche la qualità degli atenei e le opportunità lavorative, ho una mezza intenzione di andare in Emilia o Toscana a proseguire gli studi, se non proprio all'estero.

    Detto questo: è giustificata la rabbia verso il meridione?

    Solo i citrulli ci vanno contro, vai a vedere i dati degli elettori della lega nord, sono tutti mezzi analfabeti. Oltre al paracùlo Borghi che voleva infilarsi in politica da anni e non aspettava altro che una buona occasione, quanti intellettuali (intendendo grandi economisti, statisti, scrittori, giornalisti, ricercatori, ecc.) sono contro il sud Italia? Nessuno, solo qualche vignettista squattrinato di qualche giornaletto padano.

    Nessuna persona sana di mente vorrebbe dividere il Paese, perché ci perderemmo tutti. Forse solo la Lombardia avrebbe qualche chance di dividersi senza fallire in meno di una settimana, ma ci guadagnerebbe? Io penso proprio di no...

  • 4 anni fa

    per quanto riguarda le donne le italiane se la tirano sia a nord che a sud , ma toccano il loro apice nella capitale , per le altre cose , tipo senso di appartenenza al territorio , voglia di primeggiare in tutto , senso di superiorità se la tira molto di più il sud che il nord , basta vedere i napoletani o addirittura i siciliani

  • Anonimo
    4 anni fa

    Certo che con i nuovi arrivi degli immigrati, se non ci sentiamo uniti noi del nord e noi del sud...allora è finita.

  • 4 anni fa

    Ci sono pregiudizi creati da dicerie e storie , leggi come le persone del sud sono salite al nord , l economia del sud è quella del nord , i soldi che il nord passa al sud e le abitudini di entrambi, la cultura della donna era sottosviluppata , 50 anni fa il sud aveva la stessa mentalità dell Africa , la mia filosofia è al nord si lavora e al sud ci faccio solo le ferie ;)

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 4 anni fa

    Tagliate quella linea che divide nord e sud

    Fonte/i: rocco hunt
  • 4 anni fa

    Povera Italia e si pretende di parlare di Europa unita? Si dovrebbe vergognare chi pone simili quesiti, con cui dimostra solo la sua totale stoltezza! Sono Italiano e non vorrei vergognami d'esserlo per avere dei Concittadini di simile stampo!

  • 4 anni fa

    In Italia c'è molto campanilismo. Chi è di un posto si crede quasi sempre migliore del proprio vicino. Figuriamoci se in un paese unito da poco più di centocinquant' anni, non emergono contrasti e rivalità tra due luoghi così diversi: Nord e Sud italia. Non sono assolutamente d'accordo sul fatto che soltanto i settentrionali si reputano migliori: parlando con molti meridionali (ma ti basta visitare questo forum) ho anche ascoltato e letto tante manifestazioni di presunta "superiorità" meridionale. È da notare però che molto spesso, le argomentazioni pro sud sono sempre le solite:

    -"Noi al Sud abbiamo il mare" (ma il mare c'è anche al Nord, ed è altrettanto bello.) Prova per esempio a visitare Portofino, il Golfo dei poeti, Portovenere e le Cinque terre (tutti patrimoni Unesco). Senza considerare Venezia...

    "Noi al Sud abbiamo abbiamo la buona cucina" Per forza... friggete quasi tutto!!!

    comunque non è vero perché anche al Nord esistono tanto piatti altrettanto buoni.

    "Noi al sud abbiamo inventato la pizza" Non è vero...infatti le origini di questa prelibatezza non sono ancora chiare. Non è detta che sia per forza nata al sud.

    "il clima al Sud è sempre migliore" Non è vero. Infatti esistono posti del nord dove il clima è altrettanto mite. Infatti, chi conosce bene il mare mediterraneo, sa bene che il clima non è troppo diverso da un luogo ad in altro...

    "la gente al Sud è migliore e più solare" chiunque non sua troppo ottuso, sa bene che la provenienza c'entra poco. Esistono solo persone...

    D'altra parte però esistono anche tante erronee manifestazioni Pro Nord: es, tutti sanno che la mafia non c'è solo al Sud: essa infatti è un fenomeno nazionale, ben radicato anche al nord.

    • theo95
      Lv 6
      4 anni faSegnala

      sì ma infatti ho detto che ci sono i politici e gli imprenditori che fanno affari con la mafia, ma non fanno parte delle cosche mafiose... hai mai visto un milanese chiedere il pizzo o un veneto combattere la cosca avversaria? ma dai. ste cose avvengono solo ggiù.

  • 4 anni fa

    no ! è solo che col Sud non vorremmo aver più nulla a che fare !

  • FEB
    Lv 5
    4 anni fa

    Sì, esattamente come il sud Italia si crede migliore del nord, nella stessa identica misura, forse meno. A mio avviso il nord ha qualche punto a favore in più per potersi ritenere ''migliore'', dipende poi cosa intendiamo con questa parola, in che ambito?

    Il razzismo antisettentrionale è una piaga molto diffusa in tutto il paese e questa sindrome di accerchiamento che hanno i meridionali è semplicemente ridicola, essendo di fatto ormai la maggioranza della popolazione. Gli effetti, ahinoi, purtroppo si vedono. Sto generalizzando troppo? Neanche io voglio offendere nessuno, ma mi pare di essere oggettivo.

  • alb
    Lv 4
    4 anni fa

    NO SIAMO TUTTI FIGHISSIMI !!!!!

  • Anonimo
    4 anni fa

    LA MAMMA DI WHITE LXXVI E UNA ZINGARA.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.