Simone ha chiesto in Auto e trasportiMoto · 5 anni fa

Abbigliamento moto?

Che abbigliamento si deve avere ogni volta che si va in moto da strada? anche se per esempio si fanno pochi km al giorno e nei fine settimana dei viaggi di tanti km.. cosa si deve sempre avere e di cosa possiamo, invece, farne a meno?

5 risposte

Classificazione
  • 5 anni fa
    Risposta preferita

    Più ti proteggi, meglio è.

    Ovviamente ci vuole un casco omologato che il buon senso impone integrale, perchè sbattere con il mento o il naso contro il gradino di un marciapiede o il cofano di un'auto è una cosa che può capitare.

    Di seguito ci metterei i guanti, perchè quando si cade le mani sono le prime cose che viene automatico usare per attutire l'impatto. Proteggono anche da insetti e detriti, oltre a riparare dall'aria.

    Servono calzature adatte, che consentano di avere un appoggio saldo quando si manovra la moto da fermi, proteggano i piedi in caso di caduta, non abbiano lacci che possono impigliarsi nei pedali e magari non si consumino usando la leva del cambio e non patiscano qualche spruzzo d'olio, bitume, sale e sporcizia sollevata dalle ruote o da altri veicoli. Il massimo sono gli stivaletti "tecnici", ma in ogni caso non si può andare in moto con le infradito.

    Serve poi un giubbotto molto resistente alle abrasioni. Oltre a non scorticarsi alla prima scivolata, come per i guanti ripara da aria, detriti ed insetti. Il motociclista se ne procurerà almeno uno con tutte le protezioni del caso, da dedicare all'impiego motociclistico, mentre il passeggero occasionale ne cercherà nell'armadio uno di pelle o di tessuto impermeabile (es. goretex) con un buono spessore e resistenza, curando che chiudano bene intorno al collo.

    Anche per i pantaloni esistono capi dotati di protezioni e soluzioni "tecniche il motociclista dovrebbe preferire, mentre per il passeggero occasionale possono andar bene jeans o simili tessuti "pesanti" e resistenti. Assolutamente da evitare pantaloni corti, gonne, costumi da bagno, ecc.

    Una dotazione molto utile è la tuta antiacqua, non solo per ripararsi da acqua e vento in moto o a piedi, ma anche per poter offrire all'eventuale passeggero impreparato, capi che forniscano un minimo di protezione.

  • 5 anni fa

    Per esperienza personale ti consiglio ti avere SEMPRE (ovviamente) il caso, i guanti e almeno almeno il paraschiena...

    Perchè nell'innocente viaggetto che puoi fare da casa tua fino al bar che sta a 2 chilometri puoi sempre trovare la ***** di turno (quindi che guida e pensa al ***** oppure ai suoi figli deficienti, come puoi trovare il classico rumeno ubriaco, senza patente nè assicurazione, come puoi semplicemente trovare quegli uomini che avendo il macchinone non ti portano il minimo di rispetto...tanto alla fine il male te lo fai tu)

    Un'altra cosa mi sento di dirti...le varie protezioni è meglio che siano DI QUALITà eccelsa, perchè i miei fottuti guanti (alpinestars da 50 euro trovati in sconto) quel giorno non hanno minimamente fatto il loro dovere.... MINIMAMENTE FATTO.

    Morale della favola? Vuoi essere un biker? ti stimo.. Ma esserlo al 100% significa ripararsi il più possibile...perchè al mio paese c'è uno che gira con una R1 da 190 cavalli IN INFRADITO E CANOTTIERA (e sgasa anche pareccio)... quello non è essere biker...

  • 5 anni fa

    Giustamente più sei protetto e meglio è, però c'è un accessorio a cui io non rinuncerei mai (casco a parte), ed è il paraschiena. La tuta non sempre è possibile metterla (mei piccoli viaggi di tutti i giorni), ma il paraschiena sì.

  • 5 anni fa

    Casco e tuta sono obbligatori, ma visto che siamo in Italia puoi andare come vuoi

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    5 anni fa

    Indossare sempre una bella ARMATURA DI TITANI CHE FACCIA UN +12 MAGARI SCALI CON UNA CLASSE ARMATURA DI UN 24 AMAZZA

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.