Perchè i farmacisti sono ignoranti?

Studiando chimica e farmacologia sto scoprendo che i farmacisti sono tutti dei semi-imbecilli / ignoranti, a parte il lussurioso scritto "dott." che di dott. non hanno proprio nulla, sono pure degli ignoranti, più volte, chiedendo cose assolutamente normali ma poco utilizzate (che loro stessi non sapevano cosa fossero) mi guardano o addirittura si spalleggiano tra di loro a farmi sentire una specie di disadattato solo perchè non faccio fare il lavoro facile stile aspirina ciao., ad esempio ho chiesto la caffeina e una farmacista ha detto che serve solo per dimagrire e quando le ho detto che il caffè stimola non sapeva che dire, un'altro mi tocca la ciste tendinea dice che è immobile, vado dal dottore ed è mobile, una mia amica chiedendole cose di chimica semplicissima che manco la studio seriamente mi dice che non mi sta dietro ai discorsi, se chiedo l'arginina fanno finta di cercare su internet poi cercano di rifilarmi il ginseng, se chiedo delle siringhe invece di restare professinalmente neutri (per i farmacisti la professionalità è brutta bestia) si guardano come fossi un eroinomane......se vi mettete a chiedere cose al di la' dell'aspirina e tachipirina rivelano un'ignoranza mista a presunzione e derisione come fossi tu quello strano che è una cosa vergognosa.....è inutile la gente ha ragione: i farmacisti sono solo dei mediocri commessi

10 risposte

Classificazione
  • 5 anni fa
    Risposta preferita

    Sono d'accordo, si potrebbe fare il farmacista con una scuola professionale qualunque, come vendere ferramenta o drogheria. I pochi che riescono ad avere una farmacia propria fanno i quattrini a palate con i prodotti da banco. Un fenomeno che io colpirei è avere una catena di farmacie, consentito solo ai Comuni ma mai a privati. Nella mia città si è creata questa situazione che io ritengo indegna.

  • 5 anni fa

    Voglio vedere tutti voi a provare a portare avanti uno studio complesso come quello che completano coloro che si laureano in farmacia..vorrei proprio vedervi a dare un esame come farmacologia o chimica farmaceutica a farmacia..mi viene da ridere al pensiero. informatevi,ignoranti,prima di parlare.

  • Alex67
    Lv 6
    5 anni fa

    Premesso che non ho parenti o amici farmacisi e quindi non me ne frega ninte di difenderli volgio vedere se tra 10, 20, o 30 anni ti ricordi tutto quello che hai appena studiato.

  • 5 anni fa

    VEDESSI PURE I MEDICI QUANTO NON CAPISCONO UN *****. NON CE MERITOCRAZIA IN ITALIA..

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 5 anni fa

    Forse i veri farmacisti sono quelli che si occupano di sintetizzare farmaci e studiarne di nuovi.

    Quanto alla cisti tendinea, credo sia un argomento medico, non di pertinenza farmacistica.

    Alla fine ricorda che tu sei fresco di studi, molti invece sono distanti nel tempo dagli studi, e magari a quei tempi mancavano molte delle scoperte recenti!!!

    Comunque trovo straordinario che ti impegni a sensibilizzare!

  • IL vero farmacista prepara i galenici

  • Saul
    Lv 7
    5 anni fa

    La posizione paga in italia, se sei colto o intelligente non conta.

  • concordo in pieno

  • Nick
    Lv 7
    5 anni fa

    non basta studiare per sapere utilizzare quel che si studia. anche tra medici e ingegneri ecc. tantissimi sono di una ignoranza e stupidità unica...

  • 5 anni fa

    i farmacisti nella mia università si laureavano solo con raccomandazioni politiche e soldi. Comunque, spesso al banco trovi solo dei semplici commessi...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.