Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeFisica · 5 anni fa

Principio di impenetrabilitá?

Lo stavo cercando su yahoo, e ho visto un altra domanda postata qui.

Mi sono scoinvolto l esistenza!

Ma veramente non tocchiamo la materia(gli atomi si respingono)?

E alllora quando ci facciamo malw? Oppure ci tagliamo? O afferriamo qualcosa?

Aggiornamento:

Aggiornamento:

Bhe se mi taglio un dito non me lo sto inventando, la feritâ c'è! Esce il sangue ecc.

E come dire che sono sdraiato a letto ma in realtá sono sospeso

Aggiornamento 2:

Ma realmente però esiste questo contatto tra forze quindi?

Aggiornamento 3:

Aggiornamento falco:

Pongo meglio la questione, il campo elettromagnetico penetra il campo del mio dito e lo taglio (in questo caso c'é realmente un contatto)?

Questo vale anche per i corpi liquidi gassosi che non c'è un contatto reale?

Aggiornamento 4:

Aggiornamento falco: ok ho capito, mi sembra cosi strano.

Ma allora quando percepiamo qualcosa di ruvido ad esempip come facciamo ad avere una risposta cosi dettagliata di quella superfice, cosa comunica questo campo

Aggiornamento 5:

Quindi in poche parole noi non toccheremo mai una suoerfice perchè veniamo respinti?

Aggiornamento 6:

Aggiornamento falco: non voglio insistere falco eh, ma ci sono rimasto a bocca aperta.

Ma comunque mi chiedo come esso avvenga, anche per assurdo quando mi lavo il mio corpo assorbe acqua, i miei capelli se li strizzo rilasciano acqua.

Se il contatto sarebbe esterno comunque non capisco come si farebbe ad assorbire le molecole d acqua

2 risposte

Classificazione
  • 5 anni fa
    Risposta preferita

    Allora il campo elettromagnetico ....puoi benissimo entrare in un corpo solido ( tu hai fatto l'esempio di una ferita e va bene ) ma la realtà e che non sono gli atomi del tuo corpo o del coltello che si toccano ma i campi elettromagnetici del tuo corpo e del coltello che si compenetrano !!! La tua ferita è reale ma è dovuto al fatto che il campo del coltello è penetrato nel campo elettromagnetico del tuo dito ! Insomma invece di vedere atomi di corpi diversi che si toccano tu devi immaginare i campi elettromagnetici dei corpi che compenetrano. Poi questi campi possono riuscire o meno a farlo . la penetrazione . Da un punto di vista pratico possiamo dire che un corpo penetra in un altro ma lo fa con la repulsione del suo campo e non la spinta dei suoi atomi adiacenti !!!

    """ Due palle da biliardo –ci insegna la fisica – non si toccano quando si scontrano, ma si respingono

    violentemente quando giungono in prossimità l’una dell’altra. """""

    http://www.labont.com/public/papers/morena/I%20con...

    """""Due palle da biliardo si scontrano e si respingono reciprocamente. Da

    punto di vista macroscopico, abbiamo un contatto diretto e uno scontro

    che percepiamo come istantaneo. In realtà, gli atomi non si "toccano"

    nemmeno. La collisione avviene in un certo intervallo di tempo,

    durante il quale una forza repulsiva impedisce la compenetrazione

    degli atomi e ne provoca il reciproco allontanamento."""

    http://free.it.scienza.fisica.narkive.com/KbeJmbKa...

    @ NO! il contatto fra i corpi non c'è neanche se ti tagli . Vale anche per i corpi Fluidi ...nel senso che non c'è un contatto ! Il fatto che la forza necessaria per favorire la compenetrazione degli atomi è molto ma molto grande . Ma esiste un' eccezione !! Le Stelle a neutroni hanno una forza gravitazionale talmente elevata da riuscire a far penetrare le particelle elementari fra di loro : Il Risultato è una stella composta da neutroni che fa rimpicciolire una Stella più grande del Sole alle dimensione di 10/20 km di diametro .La forza gravitazionale è enorme !!

    """" Una stella di neutroni è una versione ancora più compressa d'una nana bianca. In questi oggetti, la pressione è talmente elevata da vincere la repulsione elettrica tra elettroni e protoni; essi vengono spinti l'uno contro l'altro a formare neutroni. Nella materia normale è questa repulsione che frena la compressione, ma, in mancanza della repulsione elettrica, la materia può venir compressa fino a 100 milioni di tonnellate per centimetro cubo.""""

    http://www.castfvg.it/zzz/ids/steneutr.html

    @ qualcosa di ruvido ?? si parla di attrito che cresce se si avverte la ruvidità .Ma l'attrito siamo a un livello superiore degli atomi !! Si tratta di superfici che producono dispersione di energia ( cioè attrito ) se sono a contatto ( ma ripeto non parlo di contatto di atomi che non ci sono ma contatto di superfici che disperdono energie nel moto !!

  • 5 anni fa

    Quando ti procuri una ferita e la percepisci, il tutto avviene nel "tuo universo". Tu hai un'immagine virtuale del tuo corpo senza ferite (anche chi ha perso un braccio, o una gamba, ha ancora il corpo virtuale integro), è il confronto con quello reale che genera i segnali reattivi del cervello. Quando pensi di afferrare un oggetto, in pratica annulli solo la differenza di peso contrastando il campo dell'oggetto con il tuo. Prova a sollevare un oggetto (specie se è pesante): quella che chiamiamo forza è proprio la lotta tra i campi elettromagnetici. Questa forza è repulsiva e ha limite infinito quando la distanza tra essi tende a 0. Quindi, se hai abbastanza forza, il che significa rendere la distanza minima, o equilibri il campo contrastante, o non riesci a vincerlo. Quando il campo supera quello dell'oggetto, tu esclami: "L'ho sollevato", ma hai solo vinto il suo campo.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.