promotion image of download ymail app
Promoted
Radon
Lv 4
Radon ha chiesto in SportCiclismo · 4 anni fa

Esperti di Mountain Bike?

Ciao ciclisti, sono un vero e proprio dilettante, ho avuto diverse mountain-bike da centro commerciale (come Decathlon) pessime e lente, non si riuscivo mai a tenere L'andatura e di conseguenza facevo tantissimi accelleroni. Io cercavo un tipo di bicicletta veloce e scorrevole e agile (anche da prendere usata), che differenza c'è tra una bici di 26 pollici e una di 29? Le biciclette in carbonio sono più fragili? La mia bici Bianchi da corsa è in carbonio e bisogna stare attenti a non prendere le buche sennò il telaio si crepa.. Quindi se prendo una mountainbike in carbonio e mi lancio nei sentieri di montagna c'è rischio che si rompa ? Quale è la marca migliore o con cui vi siete trovati meglio? Ditemi un po' tutto anche le varie tipologie di bici che esistono tipo enduro ecc... Ah dimenticavo : i freni idraulici e quelli a disco sono la stessa cosa? Il mio budget è illimitato se mi consigliasse una bici da 5 mila euro, ovviamente cercherò di prenderla usata a meno. Parlatemi anche di copertoni e cambi Shimano e Sram

4 risposte

Classificazione
  • 4 anni fa
    Risposta preferita

    mamma mia quante domande. speriamo di non dimenticarci nulla nella risposta.

    la scorrevolezza di una bicicletta non dipende dalla bicicletta ma dale ruote. tu poui prendere il telaio più schjifoso di questo mondo ma ci metti su due ruote top di gamma e vedi come scorrono bene. io sono più esparto di bici da corsa che di mountain bike quindi ti parlo di quello ma tieni conto che solo passando da fulcrum lg 7 (che aveva la mia quando l'ho comprata) a fulcrum zero nite (che ho preso poi dopo qualche mese) ci ho guadagnato un 5-7% in meno di Potenza sprecata. Esempio banalissimo. se prima per andare a 30 all'ora usavo sui 200 watt (misurati con il powermeter quindi reali) con quelle nuove arrive forse a 185 - 190 watt. la differenza ovviamente in termini di fatica la senti. eccome se la senti.

    l'agilità di una bici invece è questione di telaio e soprattutto di geometrie. più la ruota posterior è vicina al movimento central più la bici è scattante. E questo dipende dall'angolo tra il tubo piantone e il carro posteriore. più la ruota anteriore è vicino al movimento central più la bici è maneggevole in curva. e questo dipende dall'angolo della forcella. attenzione però. più piccolo sono questi angoli più scomoda è la bici. un ciclista che fa una granfondo quanto ha bisogno di reattività e precision di guida e quanto invece ha bisogno di una bici comoda per stare seduto tante ore in sella? Viceversa, chi fa gare sprint (40 - 80 kilometri al Massimo) è meglio prendere una bici comoda o una bici reattiva? qua dipende dai gusti personali ovviamente. io prima di tutto ho appeso la bici al chiodo nel senso che non faccio più gare da tanti anni. mi diletto a volte con quanche granfondo con gli amici. e quando facciamo una granfondo il momento in cui esprimiamo la nostra miglior prestazione atletica è al punto di ristoro. lì siamo sempre I numeri uno.

    parlando di dimensioni delle ruote la mtb nascono con le ruote da 26 che rdanno vantaggi enormi in termini di guidabilità e reattività. ruota piccola centro della ruota vicino al movimento central. idem per quella anteriore. sono poi nate le ruote da 29 perchè la ruota da 29 ha più facilità di superamento degli ostacoli (pensa a superare un tronco sul sentiero). capisci questa cosa con un banale esempio. tu prova a mettere un bastoncino per terra e poi ci fai rotolare sopra una pallina da tennis e una da calico. quella da calico manco se ne accorge del bastoncino. quella da tenni fa un po' di fatica a superarlo. il secondo vantaggio delle bici da 29 è che la ruota posteriore ha maggior presa a terra. sui ramponi al 30% con una bici da 26 pollici puoi mettere un rapport Massimo 0,75 (cioè un 24 davanti e un 32 dietro) oltre ti slitta la ruota.

    con la 29 siamo su rapport diversi. dietro si arriva anche a un 22x36 (0,6 di rapport) e la ruota non slitta.

    quindi su una mtb. in salita e in piano va un po' meglio la 29. in discesa non c'è paragone. ma meglio la 26.

    le bici in carbonio sono più fragile? tieni conto di una cosa. la parte più fragile di una bicicletta è sempre il ciclista. se io faccio una volatona di gruppo e cado (e mi è successo anni fa) quello che finisce all'ospedale sono io non la bici. Ai tempi non avevo una bici in carbonio ma in alluminio. il telaio comunque l'ho dovuto cambiare. qualche altro pezzo l'ho recuperate invece.

    Anche io ho una bianchi in carbonio. sicuramente bisogna stare attenti a non prendere buche. però non è che si crepa dai. non esageriamo. il carbonio è più rigido di altri materiali. o meglio, a parità di rigidezza pesa di meno. perchè tu in teoria puoi fare una bici in carbonio che pesa come una bici in acciaio e vedi che hai più rigidezza ma anche più robustezza. solo che è un controsenso farla.

    per I telai in carbonio infatti il suggerimento è quello di montare ruote più grosse (da 25 almeno) proprio per avere un minimo di ammortizzazione in più. sulle mtb il carbonio non è così diffuso come sulle ruote da corsa perchè da meno vantaggi. E' inutile avere una mtb in carbonio per avere rigidezza e poi avere forcelle e ammortizzatori. perchè anche se sono di quelli che si bloccano comunque pesano e un minimo oscillano sempre. io per le mtb Andrei sempre sull'alluminio.

    marca migliore? io sono un biancista. nel senso che sono affezionato al marchio. ma I telai di oggi sono tutti molto belli. pòer le ruote mi affido a fulcrum (che è una sottomarca di campagnolo) e fa degli ottimi prodotti da strada mentre per I gruppi io uso shimano. qua è una questione di gusti personali. sono abituato coi comandi shimano. se monto srtam o campagnolo devo pensare a come fare la cambiata mentre con shimano ormai è un riflesso condizionato. tutta qua la differenza. non per altro.

    freni a disco ce ne sono di due tipi meccanici e idraulici. I meccanici hanno il cavetto di acciaio copme I vbrakes. idraulici hanno I tubicini dove passa il liquid. gli idraulici sono decisamente meglio anche se richiedono più manutenzione e costano di più. I meccanici tanto vale avere I vbrakes.

    sul consiglio per la bici. tutto sta a cpire cosa ci devi fare. le specialità della mountain bike sono diverse. si va dal cross country (passeggiate sui sentieri) all'enduro (passeggiate già più impegnative con discese anche tecniche) fino al down hill. diciamo che io voglio fare cross country Massimo enduro.

    qua devo decider se mi va bene una front oppure voglio la full. per queste specialità vanno bene anche le ruote da 29. telaio abbiamo detto in allumunio. una bici con queste caratteristiche telaio in alluminio e freni idraulici una front la paghi dagli 800 ai mille. una full dai mille e cinque ai duemila. poi qua la differenza di prezzo non la fa tanto il telaio quanto il gruppo cambio. anche qua se metti le tre corone davanti costa meno. se vuoi la monocorona costa di più. shimano o sram vanno tutti bene. dipende solo da come sei abituato tu nella cambiata.

    • Radon
      Lv 4
      4 anni faSegnala

      Grazie mille, scusa il disturbo, mi sei stato molto di aiuto!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 4 anni fa

    ciao, se non stai dritto nemmeno in rettilineo, non è colpa delle ruote da 26 o da 29, ma devi lavorare un pochino su te stesso. Poi la scelta delle bici è praticamente infinita ora, e se vuoi una front discreta con 1000 euro la porti a casa e ti diverti....a patto che tu sia capace di andarci.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 4 anni fa

    bella la risposta sopra

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 4 anni fa

    ciao

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.