Le razze di cani sarebbero sostenibili in natura?

Le razze che abbiamo creato noi, anche da lavoro, quindi escludendo le piu "assurde", sarebbero in grado di sopravvivere in natura facendo ciò per cui sono state selezionate?

Al di là del fatto che secondo me, i cani domestici sarebbero, se lasciati in natura, animali spazzini per eccellenza, almeno le prime generazioni, perchè cmq abituate con l'uomo.

Ma escludendo questa possibilità (e molte altre, tipo la competizione, ecc...parlando proprio in maniera teorica), per esempio un branco di pastori caccerebbe penso facilmente una pecora o un cervo, proprio come i lupi. Magari il mio cane da ferma potrebbe anche imparare a cacciare e nutrirsi di pennuti. Basterebbe a sostentarlo?

E un jack russel per esempio? potrebbe sopravvivere cacciando topi?

Un alano riuscirebbe, invece, a catturare qualcosa di abbastanza grosso da sostentarlo?

Sbizzarritevi pure :)

Aggiornamento:

Chiaramente parlavo in linea teorica, perchè ci sarebbero troppe variabili (ambiente in primis).

7 risposte

Classificazione
  • 5 anni fa
    Risposta preferita

    secondo me bisogna vedere il tipo di natura in cui "razzolano" una natura italiana potrebbe. una natura africana certamente no. penso sia ovvio certo. le razze non credo abbiano vita facile in natura a parte poche appunto come il maremmano o altri pastori "simili", non credo proprio che un dobermann, un pastore tedesco un levriero, un alano e sopratutto i cani di piccola taglia riuscirebbero a sopravvivere dato che alcuni sono molto "fragili" come salute e "incapaci" nel senso di procurarsi del cibo che gli consentirebbe di vivere, dopotutto il fatto che molte razze erano (e sono) usate per la caccia non vuol dire che nascano già capaci. ecco giusto gli spazzini potrebbero fare ma a quel punto non è più vivere ma è una sopravvivenza difficile. i lupi, gli orsi alcuni rapaci, i serpenti i cinghiali...sarebbero tutti avversari pericolosi per molte razze. in più metti la fame. per me in generale il cane domestico non riuscirebbe a sopravvivere.

  • Anonimo
    5 anni fa

    Certo che sì, si sentono molti casi per esempio di Pastori Maremmani Abruzzesi difensori delle greggi contro lupi e orsi, che abbandonati diventano randagi e a volte sono questi stessi cani randagi ad uccidere pecore o capre dai greggi, e per un Pastore Maremmano Abruzzese è peggio affrontare un randagio della stessa sua razza che un lupo. Fai qualche ricerca e vedi

  • 5 anni fa

    le primitive di sicuro, le cosiddette razze ancestrali, come certi levrieri, i cani nativi del giappone, i basenji, alcuni spitz nordici hanno mantenuto la sequenza di caccia in cui la preda viene mangiata, sono cani con una grande capacità decisionale, per i quali non serve il comando dell'uomo o l'insegnamento di un comportamento per sopravvivere. Una delle mie shiba caccia e mangia quello che preda, e mangia qualsiasi cosa, anche erbe, semi, piante, di commestibile cresca in natura, se succedesse una catastrofe e dovesse cavarsela da sola, sopravviverebbe senza grossi problemi meglio di tanti border e pastori tedeschi che non muovono un dito senza un comando.

  • 5 anni fa

    Credo che ci sia troppo ignoranza e fraintendimenti su ciò che sapete su gli animali e sicuramente e per questo motivo che in tanti in tutto il mondo parlate a vanvera in certi argomenti sugli animali in generale. Ciao

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 5 anni fa

    Io penso che fisicamente molte razze (tra cui quelle che hai elencato tu) potrebbero anche farcela.. E dico potrebbero perché ormai i cani sono stati addomesticati, hanno perso quell'istinto naturale che gli dice "questo lo puoi mangiare" "unisciti ad un branco" "quello è un predatore: attenzione" "potenziale preda: dagli la caccia" ecc ecc.. Etologicamente parlando, il comportamento del cane ormai è mutato.. Senza essere umano riuscirebbe a sopravvivere, sono fisicamente predisposti e hanno l'intelligenza adeguata per farlo, ma la natura è spietata e senza l'istinto non penso sopravviverebbero, sarebbero le prede di qualsiasi carnivoro chissà per quante generazioni!

    Fonte/i: Biologa :3
  • Luca
    Lv 6
    5 anni fa

    alcuni tipo quelli da te citati si. altri purtroppo no (tipo i pincher, chiuaua e altri topi simili). l'alano era ed è ancora un cane per la caccia al cinghiale (data l'altezza il cinghiale non riuesce a prenderlo con i denti sotto la pancia e a fargli quindi male), il bulldog era nato per i combattimenti con i tori (bull da toro in inglese), il bassotto era un cane per la caccia a lepri e conigli. maremmano e altri cani da pastore erano usati per badare i greggi da soli per settimane a volte e quindi dovevao procurasri da mangiare autonomamente spesso

  • Anonimo
    5 anni fa

    aaaa

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.