Motore diesel e filtro antiparticolato per brevi tratti, rischio di bruciare e/o rovinare qualcosa?

Ciao a tutti. Ho una Ford Fiesta 1.5 TDCi 75cv, con FAP. L'auto fino ad ora ha fatto 36000km (ha quasi 2 anni di vita), ma fino allo scorso ottobre la usavo abbastanza spesso, ora molto raramente. Rischio di rovinare e/o bruciare qualcosa? So che il motore diesel, in generale, entra in temperatura più tardi di un banzina, ed è migliore per chi usa l'auto molto e per tanto tempo... Io ora la uso molto molto poco durante la settimana (dal lunedì al venerdì), a volte non la uso proprio e la domenica ci faccio 78km (somma di andata e ritorno su autostrada). Ieri il computer di bordo mi ha detto (non un messaggio di avviso o allerta, ma solo un semplice messaggio) "il 64 percento dei tragitti fatti, sono stati fatti a motore freddo". Nulla di più. Rischio qualcosa? Tenete conto che questa auto era di mio padre che ora non c'è più... E che comunque ci serve e non so se cambiarla con una diesel perché i soldi di differenza sono circa 2.000/3.000 e questa auto è praticamente nuova e con molti optional... E in garanzia per 5 anni (fino a marzo 2019). Voi cosa avreste fatto? Viviamo solo io e mia madre di pensione (sui 750/800 euro a mese). Io per ora non lavoro e lei non lavorerà mai. Per fortuna oltre a bollette, tasse e condominio non abbiamo altro da pagare... Salvo imprevisti.

2 risposte

Classificazione
  • Acq
    Lv 7
    5 anni fa
    Risposta preferita

    Usare l'auto poco non è un problema a meno che non la si tenga ferma 6 mesi!!!

    Il problema è usarla per brevi tratti nei quali, appunto, il motore gira a freddo, quindi in condizioni di usura maggiore. E con consumi molto più alti, tra l'altro!

    I rischi maggiori sono che si otturi l'antiparticolato o la valvola EGR e ne risentono anche le candelette.

    Occhio che il gasolio che non brucia nell'antiparticolato cola nella coppa olio, quindi TIENI SEMPRE D'OCCHIO IL LIVELLO, e se sale troppo fai un cambio.

    Significa che devi cambiare auto? Hai costi di manutenzione maggiori, ma IMO non vale comunque la spesa. I motori moderni sono molto robusti, quindi non è come un tempo che girare troppo a freddo significava rischiare la guarnizione di testata o la pompa olio: non fa certo bene ma è difficile che si rompa il motore. Piuttosto a questo punto la usi ancora di meno solo per i tragitti lunghi.

  • 5 anni fa

    Nella fase di riscaldamento del motore si ha l'olio meno fluido, una maggiore presenza acida allo scarico (che corrode poi la marmitta), un consumo superiore e un abbattimento degli inquinanti inferiore. Virtuosamente il computer ti avvisa che tu usi l'auto spesso in questa situazione.

    Cosa comporta? In generale comporta un invecchiamento precoce dell'auto. Quando un'auto è vecchia perde di compressione, perde potenza. A te potrebbe capitare prima, nel kilometraggio dell'auto.

    Il FAP è una vera maledizione, per chi fa brevi tragitti, magari in città. S'intasa e non sempre è facile recuperarlo, ma sempre costa. A causa sua il gasolio si diluisce nell'olio e ne fa salire il livello e scendere le prestazioni. L'unica cosa da fare a quel punto è cambiare spesso l'olio (!!!).

    Sai cosa farei? Venderei il diesel e comprerei un benzina anche più piccolo, una citycar, tipo Panda, 107-C1-Aygo, ecc. Col benzina l'auto si scalda in 500 metri e non hai problemi di fap e anche i costi globali s'abbassano..

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.