Com'è possibile che Hitler e Stalin siano saliti al potere senza che nessuno li fermasse prima?

E come mai nessuno, vicinissimo a loro, ha mai pensato di ucciderli? (non intendo gli attentati esterni, intendo "maggiordomo, medico, parente, un soldato dietro di lui durante una manifestazione...")

9 risposte

Classificazione
  • 5 anni fa

    semplicemente perchè credevano in loro !!!

  • 5 anni fa

    .

    Attachment image
  • Anonimo
    5 anni fa

    Avevano il consenso

  • 5 anni fa

    La verità scomoda è che Hitler godeva di larghissimi consensi tra il popolo e tra le figure vicine a lui. Come menzionato sotto, ci fu un tentativo di ucciderlo nel 1944, quando però la guerra volgeva contro i Nazisti e i cospiratori volevano una pace negoziata con gli alleati per salvare il salvabile, ma Hitler ovviamente non la pensava così...

    Stalin ereditò un paese da anni di guerra mondiale prima, e civile poi. L'URSS si stava ancora consolidando. Diciamo che Stalin agì preventivamente contro ogni possibile complotto interno uccidendo migliaia di persone all'interno del partito comunista stesso, cosa che decimò i comandi dell'esercito Sovietico. Molti storici affermano che nelle prime fasi della WW2 l'URSS fu indebolita proprio dalla mancanza di moltisssimi generali che avevano esperienza bellica.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    5 anni fa

    Hitler era osannato dal popolo.

    In 3 anni di governo riuscì a risollevare un Paese in ginocchio, arrivando alla piena occupazione.

    Il popolo lo seguì fino all'ultimo istante, non ci fu alcuna sollevazione popolare, nemmeno quando la Germania era ridotta, in pratica, al centro di Berlino. Questa è una verità che nessuno potrà mai confutare.

    Se togliamo l'attentato di quel miserabile traditore di Von Stauffenberg, Hitler fu amato fino all'ultimo secondo; occorre che i plagiati dai media sionisti se ne facciano una ragione.

    Tu hai chiesto il motivo: Hitler era un patriota, un eroe che lottava per il proprio Paese.

    Nel suo testamento, c'è tutta l'essenza della sua grandezza: nessun desiderio di ricchezza, nessun vantaggio personale, solo l'amore per il proprio Paese:

    https://www.youtube.com/watch?v=z1Sd67f5Pb8

    Youtube thumbnail

    Gli utili idioti, i fautori delle sedicenti democrazie, uno così se lo sognano.

    https://www.youtube.com/watch?v=o3_Se_75q2c

    Youtube thumbnail

    Fonte/i: "Ora, è necessario che io muoia pe ril mio popolo; ma il mio spirito rinascerà dalla tomba, ed il mondo saprà che avevo ragione". Adolf Hitler
  • Cold
    Lv 4
    5 anni fa

    Beh, Hitler scampò ad un attentato organizzato da alcuni suoi ufficiali nel bunker centrale della Tana del Lupo, la cosiddetta operazione Valchiria, l'dea era quella di ucciderlo posizionando una bomba sotto il tavolo attorno al quale teneva riunioni coi suoi gerarchi e generali, l'attentato fallì perchè hitler ne uscì solamente con un braccio ferito e qualche graffio, la bomba era stata posizionata male, e gli organizzatori vennero passati per le armi

  • Anonimo
    5 anni fa

    perchè le ''porcate'' le fecero dopo e di nascosto spesso, senza far sapere al popolo dei gulag e dei lager

  • Anonimo
    5 anni fa

    La prima guerra mondiale aveva portato al crollo di tre imperi l'impero Russo, l'impero Austro Ungarico e l'impero germanico lasciando Russia, Austria e Germania in preda a anarchia, caos politco e povertà. Movimenti rivoluzuionari aprofittarono del caos per arrivare al potere. In Russia arrivarono il boscevichi che instaurarono una dittaura comunista in Germania e Austria arrivaronno al potere i nazisti di Hiter. E anche le potenze vincitrici non se la passavano meglio. L'italia pur vincitrice era ridotta come le nazioni sconfitte e dato che regnava il caos, l'arrivo al potere dei fascisti di Mussolini con la marcia su Roma nel 1922 fu approvato dalla maggior parte degli italiani Infatti Mussolini stravinse le elezioni del 1924. Ecco perché fu tanto facile per questi personaggi arrivare al potere Mussolini e Hitler arrivarono al potere vincendo le elezioni. Quanto agli attentati Mussolini e Hitler subirono diversi attentati. Mussolini fu sfiorato da un proiettile che lo ferì al naso. Hitler subì decine di attentati i 2 più clamorosi furono quello del 1938 in una birreria a Monaco di Baviera un attentatore mise una bomba con un timer sotto il palco dove parlava Hitler la bomba scoppiò ma Hitler se n'era già andato perché aveva terminato il suo discorso con 20 minuti di anticipo, (quando di solito finiva acnhe mezz'ora dopo) e quello di poerazione Valchiria dove la valigetta di Staufenberg lasciata vicino a Hitler fu casualmente spostata dietro un tavolo di legno massiccio e questo salvò Hitler. Ci provarono in tutti i modi, ma niente

  • 5 anni fa

    In molti tentarono di fermarli,ma quando una catena di montaggio si mette in moto occorre tempo prima di arrestarsi.

    Lo spirito di hitler rinasce dalla tomba sotto le spoglie di qualche fanatico ma purtroppo per lui il mondo sa' e riconosce che era un pazzo criminale,come si puo'dire anche di Stalin e Mussolini.

    Come non riconoscere dagli occhi la pazzia di hitler.Fra loro gli insani si comprendono.Sognare hitler,Dio non voglia moriremmo a causa di un incubo.

    http://www.atuttascuola.it/tesine/la_follia/adolf_...

    http://www.viaggio-in-germania.de/hitler.html

    Sotto le mentite spoglie di falsi nickname accumulano rating inutili nelle loro stupide risposte.

    Ancora non avete capito che la gente non si lascia indottrinare da voi.Siete soltanto 4 fantasmi.Continuate con la vostra obbedienza incondizionata,a capo chino,leccate ancora i piedi dei vostri idoli hitler e mussolini.

    I martiri da loro trucidati risorgeranno per far vendetta.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.