Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 5 anni fa

Quali sono i punti di rottura e quelli di continuità tra il Vangelo e la Legge mosaica?

Leggendo qua e là la Bibbia noto che per molti aspetti Gesù si è distanziato da quello che diceva la Legge mosaica, ad esempio lui lavorava, insegnava e faceva miracoli di sabato, non rispettava le norme della purezza del cibo.

Però Gesù disse che non era venuto ad abolire la legge, ma a portarla a compimento.

Ecco, ci sarebbe qualcuno che ha studiato la Bibbia che SERIAMENTE mi saprebbe spiegare questa cosa?

Aggiornamento:

Non è chiaro, cosa della legge è stato tolto?

Aggiornamento 2:

@zilimbri: avevo chiesto risposte serie

9 risposte

Classificazione
  • 5 anni fa
    Risposta preferita

    Gesù, nel giorno di sabato, fece miracoli di bene. Fare del bene non doveva essere considerato come un ''lavoro'', per cui Gesù non disubbidì alla Legge a cui, da ebreo, era sottoposto.

    Inoltre, lavarsi le mani prima del pasto così come rimproverarono ai discepoli non era richiesto dalla Legge, ma contemplato dalle ''tradizioni'' di uomini ebrei.

    Cristo, poi, mise al legno anche la Legge, con la sua morte.

    Cristo è il fine della Legge.

    Se stessimo ancora sotto l' interezza di quella Legge, adesso dovremmo fare molte cose che, invece, ci sono state risparmiate.

    Il carico derivante da Cristo è un carico molto più leggero.

    ..................

    Romani 10, 4 = Poiché Cristo è il fine della Legge, affinché chiunque esercita fede abbia giustizia.

    Galati 3, 11-14 = Inoltre, che mediante la legge nessuno sia dichiarato giusto presso Dio è evidente, perché “il giusto vivrà per fede”. 12 Ora la Legge non aderisce alla fede, ma “chi li mette in pratica vivrà per mezzo d’essi”. 13 Cristo ci liberò mediante acquisto dalla maledizione della Legge, divenendo una maledizione invece di noi, perché è scritto: “Maledetto ogni uomo appeso al palo”. 14 Lo scopo era che la benedizione di Abraamo avvenisse mediante Gesù Cristo per le nazioni, affinché ricevessimo il promesso spirito per mezzo della nostra fede.

    Galati 3, 19-25 = Perché, dunque, la Legge? Essa fu aggiunta per rendere manifeste le trasgressioni, finché arrivasse il seme al quale era stata fatta la promessa; e fu trasmessa mediante angeli per mano di un mediatore. 20 Ora non c’è mediatore dove si ha a che fare con una sola persona, ma Dio è uno solo. 21 È dunque la Legge contro le promesse di Dio? Non sia mai! Poiché se fosse stata data una legge capace di dare la vita, la giustizia sarebbe stata realmente per mezzo della legge. 22 Ma la Scrittura ha consegnato ogni cosa alla custodia del peccato, affinché la promessa che risulta dalla fede verso Gesù Cristo fosse data a quelli che esercitano fede.

    23 Comunque, prima che arrivasse la fede, eravamo custoditi sotto la legge, tenuti insieme sotto custodia, aspettando la fede che era destinata ad essere rivelata. 24 Quindi la Legge è divenuta il nostro tutore che conduce a Cristo, affinché fossimo dichiarati giusti a motivo della fede. 25 Ma ora che la fede è arrivata, non siamo più sotto il tutore.26 Infatti, siete tutti figli di Dio per mezzo della vostra fede in Cristo Gesù.

    Galati 4, 4.5 = Ma quando arrivò il pieno limite del tempo, Dio mandò il suo Figlio, che nacque da una donna e che nacque sotto la legge, 5 perché liberasse mediante acquisto quelli che erano sotto la legge, affinché noi, a nostra volta, ricevessimo l’adozione come figli.

    Efesini 2, 1.16 = Per mezzo della sua carne ha abolito l’inimicizia, la Legge di comandamenti consistente in decreti, per creare dei due popoli unitamente a sé un uomo nuovo, facendo la pace; 16 e per riconciliare pienamente con Dio entrambi i popoli in un solo corpo mediante il palo di tortura, avendo ucciso l’inimicizia per mezzo di se stesso.

    Colossesi 2, 13-16 = Inoltre, benché foste morti nei vostri falli e nello stato incirconciso della vostra carne, [Dio] vi rese viventi insieme a lui. Egli ci perdonò benignamente tutti i nostri falli 14 e cancellò il documento scritto a mano contro di noi, che consisteva in decreti e che ci era contrario; ed Egli l’ha tolto di mezzo inchiodandolo al palo di tortura. 15 Avendo spogliato i governi e le autorità, li ha esposti apertamente in pubblico come vinti, conducendoli per mezzo d’esso in una processione trionfale.

    16 Perciò nessuno vi giudichi riguardo al mangiare e al bere o in quanto a festa o a osservanza della luna nuova o a sabato;

    https://www.jw.org/it/cosa-dice-la-Bibbia/domande/...

    https://www.jw.org/it/cerca/?q=legge%20mosaica&s=0...

  • Enzo
    Lv 5
    5 anni fa

    Basta confrontare l'intero del Discorso della Montagna, laddove Cristo passa in rassegna i dieci comandamenti dando appunto il riferimento vecchio e specificando la modifica rinnovante la norma, avanti la promulgazione del Vangelo.

  • 5 anni fa

    La Legge mosaica è stata appesa al palo assieme a Cristo, quindi è decaduta. Ma, come si legge nelle Scritture Greche Cristiane sono rimaste valide quasi tutte le regole che la Legge mosaica conteneva. La Legge riguardava solo gli israeliti e alcuni proseliti che vivevano tra loro, oggi il vero cristianesimo riguarda tutte le razze, le nazioni e le lingue della terra. Non è più necessario circoncidersi né punire fisicamente i peccatori impenitenti.

  • 5 anni fa

    Gesu' ha voluto essere "la cerniera" tra Vecchio e Nuovo Testamento.

    Quello prefigurava e preannunciava la Lieta Novella che, in questo, Lui ha incarnato nel mondo: Dio è Padre amorevole di tutti gli esseri umani, perché per tutti gli esseri umani (non per il solo "popolo prescelto", come amavano considerarsi gli ebrei) Lui ha donato la Sua vita per riconquistare, per tutti, il Paradiso, la vicinanza immediata con Dio.

    La "legge" delle centinaia di obblighi e prescrizioni di cui i ricchi e potenti si ammantavano, a danno dei poveri, è stata "trasformata" nell'unico comandamento dell'amore universale (pur già presente allora): Ama Dio, e in Lui e per Lui, ama il prossimo come te stesso..

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 5 anni fa

    Infatti sono proprio gli ebrei cristiani che, mantenendo la legge mosaica, hanno ragione. Gli ebrei cattolici o cattolici ebrei, anche detti cattolici di tradizione ebraica, sono un movimento d'ispirazione giudeo-cristiana formato da ebrei (osservanti, non-osservanti o solamente di origine ebraica) che si sono convertiti al cattolicesimo conservando tuttavia regole, tradizioni, usanze, pratiche e cultura ebraiche, poste sotto la dottrina della Chiesa cattolica. Il movimento ebreo cattolico non è una setta all'interno della Chiesa cattolica e non è nemmeno un movimento scismatico; gli ebrei cattolici fanno parte della Chiesa cattolica e sono in piena comunione col papa. Sono un movimento ecumenico diffuso a livello mondiale. Uno dei punti di differenziazione non risiede nei dogmi ma nelle pratiche liturgiche; per esempio, il calendario degli ebrei cattolici presenta alcune differenze rispetto a quello latino, perché essi celebrano anche le festività ebraiche.

    https://it.wikipedia.org/wiki/Ebrei_cattolici

  • Anonimo
    5 anni fa

    Dato che Gesù è stato messo a morte come bestemmiatore dalle somme autorità ebraiche di allora ( e nessuno ha mai detto che non lo fossero), di fatto ogni affermazione di Gesù era contro la legge mosaica. Non conosco un vocabolo capace di descrivere quanto il Vangelo sia "altro" dalla legge mosaica. Persino i concetti di rottura e continuità sono inadeguati.

    Di fatto la LEGGE è stata buttata a mare, allora e per sempre. QUALUNQUE legge. L'Islam, che è un ebraismo adattato agli arabi, semplicemente non merita attenzione; sotto questo aspetto.

  • Vito
    Lv 4
    5 anni fa

    Il vecchio testamento narra di episodi avvenuti a partire dal 5000 AC. Ed è una data molto vicina al neolitico (come tra noi ed il medioevo). Un essere umano odierno è la risultante di un entità vissuta dalla notte dei tempi, quando un esiguo numero di amebe prendeva ad esistere. Vorresti che Dio non considerasse quegli eventi? Non se ne vergogna, anzi li porta a compimento. E dopo Gesù non c'è nulla. Molti verranno infatti e diranno che la verità è qui o è li. Ma voi non andateci, non seguiteli!

  • marino
    Lv 5
    5 anni fa

    Rifiutava la parte esterna e la superstizione della Bibbia.

    Sapeva distinguere il vero dal falso,facoltà che scarseggia molto in questa sezione.

  • 5 anni fa

    ti consiglio di leggere mauro biglino e david donnini

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.