Doom
Lv 6
Doom ha chiesto in Arte e culturaArte e cultura - Altro · 5 anni fa

Domanda (forse) difficile: qual è (secondo voi) l'opera d'arte più rivoluzionaria del 2015?

Qualsiasi cosa, dalla letteratura alla danza e naturalmente pittura, scultura, architettura, cinema, musica, teatro, fotografia... ma non solo, anche qualcosa che non rientri negli schemi di ciò che definiamo arte!

Insomma, quell'opera di uno o più artisti che subito dopo averla vissuta, con i vostri sensi avete pensato: "questo è un punto di svolta per l'arte!".

Ho richiesto che sia del 2015, ma va bene anche dal 2000 in poi.

Mi rendo conto che io stesso non saprei rispondere... ma non prendetela troppo seriamente, buttatela lì!

2 risposte

Classificazione
  • 5 anni fa
    Risposta preferita

    Rimanendo al 2015 dico che The Revenant ha rivoluzionato il nostro modo di 'guardare' il cinema e lo ha fatto in maniera sottocutanea, senza che ce ne rendessimo conto in modo consapevole, distratti dalla spettacolarizzazione dell'insieme di fotografia, azione, dolore e iperbolicismi super eroistici.

    Il modo di girare quel film pone lo spettatore come punto di vista realmente 'dinamico'.

    Non importa che i piano sequenza siano reali o simulati, è il risultato visivo che conta.

    E non importa nemmeno che la storia che Inarritu ci sta raccontando sia il punto centrale della visione (a Inarritu non gliene frega niente della credibilità o meno degli accadimenti; la storia è di quelle semplici, una storia di vendette incrociate e di sopravvivenza, non c'è letteratura a fare da collante o substrato), importa il 'come', che, oggettivamente, non ha precedenti in tutta la storia del cinema (Sokurov era andato 'tecnicamente' addirittura oltre con Arca Russa ma in The Revenant è il flusso empatico ad essere l'arma in più).

    Ognuno si spertica alla ricerca dell'analisi critica più ficcante e convincente (ripeto: fare le pulci a questa pellicola è un esercizio facile - è una colonia di pulci! - che guarda più al dito che alla luna) e nessuno si rende veramente conto, nel bene e nel male, dell'inaudito a cui ha assistito.

  • Anonimo
    5 anni fa

    Il governo Renzi

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.