domy ha chiesto in Matematica e scienzeFisica · 5 anni fa

equazione di stato di un circuito RLC?

qual è l'equazione di stato di questo circuito e come ci arriva?

ecco il circuito

https://drive.google.com/file/d/0ByCGhShfVCNxSG9DQ...

nello specifico mi servirebbe sapere la corrente ic del condensatore.

grazie in anticipo

Aggiornamento:

parlo di elettrotecnica e siamo nel dominio di t.

per eq di stato intendo l'equazione caratteristica del circuito, ovvero quella che si ricava dalle eq di kirchhoff, spero di essere stato chiaro.

1 risposta

Classificazione
  • Risposta preferita

    rivedi la mia risposta e relativi commenti.

    poi , stavolta, chiarisci cosa intendi per "equazione di stato" ( siamo in elettrotecnica o in sistemi , nel secondo caso cosa è l'ingresso e cosa è l'uscita)

    siamo nel dominio di t

    siamo nel dominio di w

    o

    siamo nel dominio di s

    o altro?

    per esempio sappi che se scrivi ic (... MINUSCOLA!!!) per me già significherebbe "nel tempo" , per cui il sistema dell'altra risposta è già ok , e da "qualche parte" anche quelle che ivi ho scritto sono "di stato" .

    ................................

    http://digilander.libero.it/lbr_82/eq-K-rlc.jpg

    ---------------------------

    grazie per l'intervento

    parlo di elettrotecnica e siamo nel dominio di t.

    per eq di stato intendo l'equazione caratteristica del circuito, ovvero quella che si ricava dalle eq di kirchhoff, spero di essere stato chiaro.

    domy · 3 ore fa

    ---------------------------

    dalle equazioni di K si ricava un "sistema " di equazioni ( nel nostro caso tre eq. in tre incognite), e "non" .....

    ..... l'equazione caratteristica del circuito ???

    ..... risolvendolo si ottengono le espressioni delle incognite.

    p.s.

    nota che sul foglio v1 e vL sono tracciate con "la convenzione dell'utilizzatore" nei riguardi delle rispettive correnti,

    però, NULLA vieta di orientarle a piacere e se ad esempio si fossero orientate con la punta verso l'alto l'equazione di K si sarebbe scritta così

    -e = -vL-vc

    ma -vL stavolta vale L*diL /dt e

    -vc varrebbe ora (1/C)(integr(ic dt) )

    pertanto, COMUNQUE,

    -e = L*diL /dt + (1/C)(integr(ic dt) )

    COME con l'eq

    -e = vL+vc

    scritta con "la convenzione dell'utilizzatore" .

    ..............................

    https://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20...

    https://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.