Osso
Lv 7
Osso ha chiesto in Scienze socialiStudi di genere · 4 anni fa

Hai mai desiderato di non aver mai conosciuto le persone che hai perso?

Perché cosi adesso non staresti soffrendo

13 risposte

Classificazione
  • 4 anni fa
    Migliore risposta

    No, assolutamente.

    La vita è come un puzzle. Noi aggiungiamo un pezzo ogni giorno e, in realtà, non sappiamo neanche quale sia l'immagine che ne risulterà, alla fine.

    Io ho perso tutte le persone a cui volevo bene, che amavo, però penso a tanti singoli momenti trascorsi con loro e sono bellissimi.

    E' come andare sulla Luna solo per due ore.

    Certo che poi ti disperi, per il fatto di non poterci tornare, ma kazzo, tu sei stato sulla luna!

    I ricordi possono fare molto male o molto bene.

    Quando ripensi a situazioni belle, stai bene, rivivi quelle emozioni, quella felicità.

    Per quanto riguarda le persone da cui siamo stati allontanati dalla vita, dal destino, si va a riprendersele.

    Ti racconto una storia:

    La notte del 25 ottobre 1983, gli Americani hanno mandato una forza di invasione sull'isola di Grenada.

    Hanno trovato un intenso fuoco contraereo e non è stato possibile paracadutare gli Army Rangers, in tutte le aree previste, per cui, hanno deciso di incaricare i Navy SEALS della conquista di alcuni obbiettivi, in particolare una stazione di radiocomunicazioni.

    L'operazione era stata organizzata e gestita in modo disastroso.

    Gli elicotteri della marina, si trovarono sotto un fuoco intenso, uno fu anche abbattuto e ordinarono ai SEALS di lanciarsi in acqua e raggiungere la spiaggia a nuoto.

    Erano circa le 5 del mattino, l'acqua era gelata e 2 SEALS affogarono.

    Tra l'altro, alla stazione radio, capirono di essere l'obbiettivo e fecero affluire rinforzi, qualcuno dice fossero Cubani.

    L'attacco dei SEALS fu respinto e riuscirono a prenderla gli Army Rangers, solo in tarda serata.

    Durante quel casino, i SEALS fecero decollare un elicottero con una squadra di recupero e raccolsero i corpi dei due affogati.

    Loro non abbandonano mai i loro uomini, nemmeno da morti.

    Rischiano quello che devono, ma li vanno a prendere sempre.

    I Marines dicono che le missioni di salvataggio e recupero sono l'incarico più di mer*Da che puoi avere in un esercito.

    Sai, spaccare tutto è facile. Raddrizzare una cosa storta, una vita storta non è facile.

    Devi essere veramente bravo, il migliore.

    Molti non ce la fanno: se la tengono storta, oppure si ammazzano.

    Per questo serve cervello e bisogna saperlo usare.

    Una mente lucida e preparata, in un corpo allenato possono risolvere qualsiasi grana.

    Potrai riunirti alle persone che hai perso, parlo dei tuoi fratelli, ma dovrai dimostrare di essere molto in gamba.

    Per vincere contro giudici, avvocati, tribunali non serve un coltello, serve un cervello.

    Il piacere non è tutto uguale. Ha dei livelli.

    Fumare erba è un piacere semplice, per i semplici.

    E' economico, facile, alla portata di tanti.

    Invece, il piacere di vincere una battaglia, anche nell'aula di un tribunale, grazie alla lucidità della tua mente, ad una strategia perfetta.

    Il piacere che si prova vedendo che gli altri fanno esattamente ciò che tu avevi previsto facessero e si infilano con un sorriso beffardo e cattivo, nella trappola che tu gli hai preparato: è sublime!

    Non si può descrivere, è un piacere così intenso che dà i brividi.

    Non è facile e non è alla portata di tutti.

    Per questo, lo studio è fondamentale. Serve una mente lucida e preparata.

    Mancano 4 mesi alla fine della scuola, anche meno.

    Mettiti sotto al 110%, poi hai l'estate per riposare la mente ed allenare bene il fisico.

    Al lavoro, Signori!

    Le grandi prove sono per i grandi uomini.

    Fonte/i: www.facebook.com/marcomerani
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Mimì
    Lv 7
    4 anni fa

    No, tutti mi hanno lasciato qualcosa di sè, anche qualcosa da cui difendermi. Ciao Agostino.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 4 anni fa

    No assolutamente perché hanno attraversato la mia vita e mi hanno aiutato nel bene e nel male

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Blu.
    Lv 7
    4 anni fa

    No

    Primo perchè tanto è inutile...quel che è stato è stato

    Secondo perchè non ci sarebbe mia figlia!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Serena
    Lv 7
    4 anni fa

    No, no, ho desiderato di non aver mai conosciuto delle persone perchè mi hanno umiliato e se le ho perdute va bene così :)

    Ciao

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • ?
    Lv 7
    4 anni fa

    La sofferenza, quando perdi qualcuno, è direttamente proporzionale all'amore che hai per lei.

    Dovrei rinunciare al bello per non avere il brutto?

    Mhh...no.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 4 anni fa

    Si ma è inutile,ciò che è stato c'è stato perchè cosi doveva essere.

    Fonte/i: Me
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 4 anni fa

    no. Certo sarebbe stato meglio, ma dalle cadute ci si rialza.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 4 anni fa

    si l'ho desierato perchè la loro perdita mi ha fatto soffrire molto,

    anche se mi hanno lasciato dei bei ricordi

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 4 anni fa

    no, mai

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.