"Quanto a me, io sono un acquerello. / Mi dissolvo."?

Che forma hanno le tracce che lasciate dietro di voi, quando uscite dalla vita di una persona?

Secondo voi, queste vostre impronte hanno contorni solidi e vi appaiono destinate a rimanere o sono in rapida dissolvenza, e quindi hanno forma liquida?

Insomma, avete riconosciuto il segno della vostra presenza, della vostra contaminazione, anche quando avete voltato le spalle e ve ne siete andati?

Io penso di essere un acquerello, magari brillante ma pur sempre un acquerello. Scivolo via.

Saluto gli sdrucciolevoli acquerelli e gli impestanti colori ad olio.

:)

19 risposte

Classificazione
  • Migliore risposta

    Come recita la lapide di Keats, io sono una il cui nome fu scritto sull'acqua... Non credo di lasciare tracce di me nell'esistenza degli altri, dubito persino di esserne capace; e, in ogni caso, non lo desidero.

    Da bambina il mio gioco preferito era: "ora divento invisibile", arte che negli anni ho perfezionato ed affinato fino a toglierle intenzionalità.

    Più che dissolvermi, io mi assolvo, mi assolvo da tutto, mi assolva anche lei, Vostro Onore :)

  • Blu.
    Lv 7
    4 anni fa

    Mah,,,se (tante) persone,dopo anni,ancora mi cercano ,evidentemente lascio delle tracce solide e durature...

    • abi
      Lv 7
      4 anni faSegnala

      :))

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 4 anni fa

    Nero di seppia, spurgo di polpo, fiotto di totano (ci sto arrivando, eh...piano piano, per gradi)

  • 4 anni fa

    Non lascio niente.... porto via anche quello che pensavano di possedere...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 4 anni fa

    Proprio recentemente mi è capitato di fare, tra me e me, un discorso simile.

    Mi sono data una risposta che credo non piaccia a nessuno. So che è un desiderio comune quello di lasciare tracce non dico incolmabili, ma di un certo peso. Stupidamente mi danno l'idea o quantomeno l'illusione di aver contato qualcosa nella vita che mi ha accolta... Eppure, no. Pare che io lasci briciole sulla neve, briciole che spesso non vengono neppure raccolte.

  • Lino G
    Lv 5
    4 anni fa

    Acqua sulfurea, piacevole ,per taluni curativa, ma dal retrogusto (sentore) discutibile . E pensare che mi lavo quotidianamente .

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 4 anni fa

    Quello che penso io ha poco senso, bisognerebbe chiederlo agli altri :)

    Io mi sento tanto graffite che se calchi resta il segno pure sui fogli successivi, altrimenti si perde ^_^

  • ?
    Lv 7
    4 anni fa

    Lascio tracce di pennarello indelebile...

    ...dovrei raccontarti una storia lunga, complica e inverosimile

    Una di quelle che se la leggessi in un romanzo non ci potresti credere.

    Dovrei...ma non posso.

    :)

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Franco
    Lv 7
    4 anni fa

    hai presente camminare sulla neve?? uguale 2 ore dopo sono sparite

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • io sono come l aria

    per alcuni indispensabile

    per altri invisibile che non sanno bene cosa servo....dopo del tempo qualcuno affoga e qualcuno respira con le branchie ahahahah

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.