Potrebbe trattarsi di......????

A giugno 2015 mia mamma è stata sottoposta a isterectomia per adenocarcinoma all utero di 2° stadio B. Ha fatto sia la chemioterapia (taxolo+carboplatino) che la radioterapia. Dopo i trattamenti ha fatto le analisi ed è risultato un innalzamento del Cea e dalla Tac è emerso un modico ispessimento dell ultimo... visualizza altro A giugno 2015 mia mamma è stata sottoposta a isterectomia per adenocarcinoma all utero di 2° stadio B. Ha fatto sia la chemioterapia (taxolo+carboplatino) che la radioterapia. Dopo i trattamenti ha fatto le analisi ed è risultato un innalzamento del Cea e dalla Tac è emerso un modico ispessimento dell ultimo tratto dell intestino, gli altri marcatori tutto ok. Il medico di famiglia così come il dottore che le ha fatto la radioterapia hanno detto che quell inspessimento è da attribuire alle radiazioni,quindi nulla di preoccupante. Però l oncologo visto il Cea alto (valore 19) le ha fatto fare l esame del sangue occulto,uscito 2 volte positivo e 1 negativo quindi dovrà fare la colonscopia. In concomitanza con tutto ciò mamma avverte dolore e bruciore allo stomaco e si sta autoconvincendo che è un altro tumore. La mia domanda è: sarebbe possibile la comparsa di un altro tumore a breve distanza dalla fine della chemio e della radioterapia? O è da attribuire a cause meno gravi come ragadi, emorroidi,ulcere,colite ecc ecc?
La colonscopia dovrà farla la prossima settimana ma nel frattempo vorrei avere qualche parere ESPERTO in merito.
Grazie in anticipo
2 risposte 2