Soffro di tachicardia?

È da qualche anno che soffro di tachicardia. All'inizio mi succedeva una volta ogni tanto ma adesso sono arrivata ad averla ogni giorno e dura per ore. Ho fatto mille esami medici ed è risultato che ho delle aritmie e delle contrazioni particolari (ora non mi ricordo bene) e mi avevano consigliato di fare un'ablazione al cuore. Perciò sono stata a Milano da un cardiologo molto importante e ha detto che quello che ho sembra abbastanza normale e non serve fare molto se non una passeggiata di 40 minuti ogni giorno. Inoltre questo cardiologo mi ha fatto prendere il cardiotelefono per monitorare il cuore per 3 mesi. Io non so più cosa pensare.. la tachicardia non mi passa è sempre più spesso ho anche difficoltà a respirare per via di questa, in particolare la notte. Secondo voi cosa dovrei fare? Inoltre a voi sembra normale ciò che ho alla mia età (16 anni)? Cosa potrebbe essere?

2 risposte

Classificazione
  • 5 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao io ho 22 anni e ho subito due ablazioni a causa di una forte aritmia dovuta a moltissimi extrasistoli (battiti irregolari frequenti) e ti dico che a 16 anni purtroppo può capitare (a me l'hanno scoperta a 18 anni ma probabilmente ce l'avevo da prima). Io ho subito entrambe le aritmie a Bologna, uno dei migliori centri in Italia che tratta queste malattie e la prima volta purtroppo non è andata bene anche perchè io avevo altre complicazioni al cuore che, unite all'aritmia, peggioravano il problema. L'intervento dura circa 2-3 ore: è un po' doloroso ma comunque sopportabile e le probabilità di complicazioni sono quasi nulle(ti entrano con un sondino tramite l'arteria femorale e ti vanno a bruciare le aritmie attraverso un'elettrostimolazione).

    A me il cardiologo mi ha praticamente obbligato a fare questo tipo di intervento perchè altrimenti si è costretti a prendere pastiglie per tutta la vita e invece facendo questo intervento il problema viene risolto al 100%.

    Quindi io ti consiglio vivamente di fare l'ablazione anche perchè da quel che ho capito il tuo problema è meno grave di quello che avevo io e dopo, quando tutto sarà risolto, sarai molto felice di esserti lasciata il problema alle spalle.

    Se vuoi ulteriori chiarimenti chiedimi quello che vuoi!

  • Ya
    Lv 7
    5 anni fa

    è una questione emotiva, emozioni represse, ansia, ecc.

    perché fisicamente non hai niente che non va.

    il consiglio migliore anche se sembra stupido è di essere felice.

    cerca di buttarti e di fare quello che ti piace nella vita, sport, passioni, ragazzi, ecc..

    e cerca di coltivare la tua vita interiore con letture, spiritualità, ecc.

    come terapia dirette non c'è niente, a parte l'intervento.

    puoi avvicinarti a terapie energetiche alternative, non ti consiglio assolutamente la psicologia di tipo occidentale perché è tutta basata sulla mente, ovvero sul controllo...

    e non farebbe altro che peggiorare il problema, che è proprio il controllo e il trattenimento emozionale.

    il tuo cuore vuole correre...

    seguilo!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.