promotion image of download ymail app
Promoted

Consigliereste ad un credente di leggere i libri di Mauro Biglino ?

Sapete chi è vero ?

21 risposte

Classificazione
  • S.P.
    Lv 6
    4 anni fa
    Risposta preferita

    Mauro Biglino ha avuto il coraggio di dire ciò che va affermando con le sue traduzioni <letterali> dei testi biblici di cui è formato il V.T. , ha scoperto così che la Bibbia non parla di Dio, ma ci racconta gli avvenimenti di un popolo che è stato sottomesso dalla casta sacerdotale alla <ubbidienza cieca> verso un tizio chiamato YHWH, uno dei capi degli Elohim venuti sulla terra da chissà dove... Un Alieno, ritenuto Dio da quei popoli ignoranti, pastori del deserto....YHWH si comporta con gli stessi sentimenti degli umani, manifestando verso gli umani, a seconda dei casi: odio, vendetta, distruzione, uccisioni, ira... verso chi non ubbidisce ai suoi ordini o <comandamenti>...oltre che a creare conflitti e guerre verso gli altri popoli confinanti con il suo, da Lui definito : unico <Popolo Eletto > in quanto sottoposto ad <ubbidienza cieca > nei suoi confronti ad opera della casta sacerdotale a cui YHWH ha concesso molti privilegi imponendo loro un patto di sottomissione assoluta alla sua legge in cambio di terra non data, ma promessa, ....Usando lo stesso "popolo eletto" a darsi da fare con le armi per riuscire a sottrarre le terre agli altri popoli vicini o confinanti dopo interminabili guerre e stragi...

    Se questo è un concetto di Dio voluto da quella casta sacerdotale....Allora siamo ben lontani da ciò che è il <VERO> concetto di Dio.....In questo Biglino ha ragione da vendere !!!

    Biglino ha fatto aprire gli occhi e la mente a molti ....e soprattutto li ha fatto riflettere a non dover credere più per "oro colato" tutto quello che i teologi hanno diffuso nei secoli...al solo vantaggio del loro potere temporale.

    La Verità fa male anche a chi la scopre dopo secoli e secoli di menzogne e allegorie imbastite dai teologi.....L' importante è arrivare a comprenderla con consapevolezza, giacché essa ci rende veramente liberi.

    Consiglio a tutti di rileggere la Bibbia, in special modo il V.T. assieme ai testi pubblicati da Biglino . Non occorre essere teologi o esegeti ..... Basta leggere la Bibbia del V.T. per come è realmente scritta <letteralmente> così come lo si fa normalmente per un qualsiasi libro ....Anche un bimbo se ne accorge giacché < quando un re è nudo è nudo > lo si vede chiaramente e non sono sufficienti, ne metafore o allegorie a coprilo, o le astuzie letterarie delle varie chiavi di lettura usate dai sapientoni teologi che con paroloni hanno tentato maldestramente per secoli di coprire < la nudità del re.>......

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Carmen3 anni faSegnala

      Io vi consiglierei di leggere il libro "Elohim, la prova del dio alieno" e ne saprete delle belle su Biglino. Io che l'ho letto posso dire con certezza che è l'unico libro che svela l'inganno in maniera incontrovertibile, con prove logiche e documentali. www.elohim.onweb.it

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    4 anni fa

    E perché no? Quello che dice Biglino (non è ne l'unico ne il primo) riguardo al fatto che il Dio dell'antico testamento non sia un Dio ma un essere probabilmente extra-terrestre è alquanto credibile. Solitamente si tende ad escludere questa probabilità per il semplice fatto che gli extra-terresti non esistono UFFICIALMENTE, ma escludere la loro esistenza, oggigiorno, è davvero ridicolo.

    Da notare che spesso chi espone tali teorie (vedi Zecharia Sitchin, Erich von Däniken e appunto Mauro Biglino) sono spesso degli specialisti nelle traduzioni dall'ebraico antico, che leggono tutt'altra Bibbia rispetto a quella che abbiamo in casa.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Fuffy
    Lv 7
    4 anni fa

    Solo se e' un credente di mentalita' aperta, altrimenti e' inutile. I credenti ottusi e invasati come i vari piero, giampiero m, teologo cattolico, ecc. che trovi su questa sezione, oppure personaggi pubblici come Mario Adinolfi (fondatore del giornale "La croce", e ho detto tutto), non sono interessati a capire, a migliorarsi, a imparare cose nuove, e meno che mai a rimettere in discussione le loro idee. La loro chiusura mentale e' assoluta, hanno abbandonato la razionalita' a favore della fede (che per definizione impone di credere ciecamente, quindi mettendo da parte le capacita' razionali). Sarebbero pronti a dire che 2+2 fa 5 pur di difendere le loro credenze. Nonostante alcuni di essi siano persone colte, istruite, e inserite nella societa', talora anche ad alti livelli, bisogna rendersi conto che siamo di fronte a persone con un disturbo incurabile che si puo' solo paragonare alla follia o al ritardo mentale.

    • Allician
      Lv 7
      4 anni faSegnala

      Ti è mai venuto in mente che ci sono migliaia di traduttori oltre a quello e che la bibbia va intesa in un contesto?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    4 anni fa

    A un credente vero non farebbe effetto. E' molto semplice, in fondo. A noi la bibbia è pervenuta nella versione dei settanta. Hanno fatto da quell'epoca migliaia di traduzioni, ci sono migliaia di parole sbagliate perché trascritte male o perché l'ebraico ha una struttura che permette di inserire vocali diverse, sconvolgendo il testo. Con tutto ciò noi sappiamo che il libro contiene cose abominevoli, per questo la chiesa, nella sua sapienza millenaria, non lo dava da leggere a tutti. La bibbia si può leggere sotto vari punti di vista dallo spirituale, allo storico, dal pedagogico al teologico. Per farlo ci vuole fede sicura e qualcuno che ti aiuti a contestualizzare, quanto meno. Certo, Biglino, perso il posto alle ed. Paoline, doveva anche vivere.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    4 anni fa

    Come dice anche Biglino, i credenti nella Bibbia dovrebbero innanzitutto leggersela (criticamente) e se avranno abbastanza testa da capire che di Dio nell'Antico Testamento non vi è traccia, non ci sarà nemmeno bisogno di leggersi/sentire Biglino che non fa nulla più che commentare quello che si trova già scritto nel loro "libro sacro".

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 4 anni fa

    Gli asini non sanno leggere.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 4 anni fa

    Non so

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    4 anni fa

    pojopè

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Nah.. Omero e Erodoto sono molto più interessanti.

    Anche l'Enuma Elish, l'Edda o la Genesi sono decisamente più costruttive per chi ha letto i testi degli antichi su come leggere i miti. Testi che evidentemente Boglino, Sitchin (il quale, ricordo, ha tradotto l'Enuma Elish senza avere competenze in fatto di lingua Sumera), Kolosimo e altri non hanno letto. Certo, poi leggere non credo possa mai far male a chi sa usare la testa ed è desideroso di comprendere e studiare... Quindi non lo sconsiglierei, ma comunque consiglio anche altri studi.

    Ad esempio studi storici (dato che, molti avvenimenti descritti nei miti non sono mai avvenuti, altri sono avvenuti ma non come descritti nei miti.. Il mito del resto non serve -almeno secondo gli antichi- a raccontare la storia).

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 4 anni fa

    Questi ebeti crederebbero anche se fosse dio in persona a dirgli che non esiste. :D

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.