promotion image of download ymail app
Promoted

Ragazzi volevo chiedere una cosa riguardo ciò che dice la legge sulle uccisioni di animali e roba simile, Se ne sapete rispondetemi?

Ma per quelle persone che nel filmato di Facebook presero il cane per la coda e lo lanciarono dal palazzo, ho quelli che hanno attaccato un petardo al collo di un gabbiano e lo hanno fatto esplodere in volo, ma esiste una pena, si può fargliela pagare a quella gente ?,

Perché forse sono io, ma quando vedo certe cose mi viene un forte istinto di riservargli lo stesso trattamento, ma non c'è una legge che gliela fa pagare come si deve ?

3 risposte

Classificazione
  • 4 anni fa
    Risposta preferita

    codice penale

    LIBRO SECONDO

    DEI DELITTI IN PARTICOLARE

    TITOLO IX-BIS

    Dei delitti contro il sentimento per gli animali

    Art. 544-bis.

    Uccisione di animali.

    Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona la morte di un animale è punito con la reclusione da tre mesi a diciotto mesi.

    Art. 544-ter.

    Maltrattamento di animali.

    Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona una lesione ad un animale ovvero lo sottopone a sevizie o a comportamenti o a fatiche o a lavori insopportabili per le sue caratteristiche ecologiche è punito con la reclusione da tre mesi a un anno o con la multa da 3.000 a 15.000 euro.

    La stessa pena si applica a chiunque somministra agli animali sostanze stupefacenti o vietate ovvero li sottopone a trattamenti che procurano un danno alla salute degli stessi.

    La pena è aumentata della metà se dai fatti di cui al primo comma deriva la morte dell'animale.

    Vedi Simone Marani, Vietato l'utilizzo del collare anti-abbaio, Cassazione penale, sez. III, sentenza 17 settembre 2013, n. 38034.

    Art. 544-quater.

    Spettacoli o manifestazioni vietati.

    Salvo che il fatto costituisca più grave reato, chiunque organizza o promuove spettacoli o manifestazioni che comportino sevizie o strazio per gli animali è punito con la reclusione da quattro mesi a due anni e con la multa da 3.000 a 15.000 euro.

    La pena è aumentata da un terzo alla metà se i fatti di cui al primo comma sono commessi in relazione all'esercizio di scommesse clandestine o al fine di trarne profitto per sè od altri ovvero se ne deriva la morte dell'animale.

    Art. 544-quinquies.

    Divieto di combattimenti tra animali.

    Chiunque promuove, organizza o dirige combattimenti o competizioni non autorizzate tra animali che possono metterne in pericolo l'integrità fisica è punito con la reclusione da uno a tre anni e con la multa da 50.000 a 160.000 euro. La pena è aumentata da un terzo alla metà:

    1) se le predette attività sono compiute in concorso con minorenni o da persone armate;

    2) se le predette attività sono promosse utilizzando videoriproduzioni o materiale di qualsiasi tipo contenente scene o immagini dei combattimenti o delle competizioni;

    3) se il colpevole cura la ripresa o la registrazione in qualsiasi forma dei combattimenti o delle competizioni.

    Chiunque, fuori dei casi di concorso nel reato, allevando o addestrando animali li destina sotto qualsiasi forma e anche per il tramite di terzi alla loro partecipazione ai combattimenti di cui al primo comma è punito con la reclusione da tre mesi a due anni e con la multa da 5.000 a 30.000 euro. La stessa pena si applica anche ai proprietari o ai detentori degli animali impiegati nei combattimenti e nelle competizioni di cui al primo comma, se consenzienti.

    Chiunque, anche se non presente sul luogo del reato, fuori dei casi di concorso nel medesimo, organizza o effettua scommesse sui combattimenti e sulle competizioni di cui al primo comma è punito con la reclusione da tre mesi a due anni e con la multa da 5.000 a 30.000 euro.

    Art. 544-sexies.

    Confisca e pene accessorie.

    Nel caso di condanna, o di applicazione della pena su richiesta delle parti a norma dell'articolo 444 del codice di procedura penale, per i delitti previsti dagli articoli 544-ter, 544-quater e 544-quinquies, è sempre ordinata la confisca dell'animale, salvo che appartenga a persona estranea al reato. È altresì disposta la sospensione da tre mesi a tre anni dell'attività di trasporto, di commercio o di allevamento degli animali se la sentenza di condanna o di applicazione della pena su richiesta è pronunciata nei confronti di chi svolge le predette attività. In caso di recidiva è disposta l'interdizione dall'esercizio delle attività medesime.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    4 anni fa

    Guarda, fosse per me, gli animali vivrebbero TUTTI.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 4 anni fa

    crudeltà sugli animali, la legge c'è, ma nn so quanto sia la pena, fosse per me, gli farei perdere la voglia di divertirsi con esseri innocenti e indifesi

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Non capisco chi abbia messo quel pollice abbassato a te ma fa davvero schifo, significa che potrebbe essere d'accordo sul fargli del male,fa vomitare gente così

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.