promotion image of download ymail app
Promoted

Hagnos, Miasma e Katharsis. Le categorie del puro e dell'impuro nell'immaginario del mondo antico...?

I Padri della Chiesa affermano che la giusta chiave attraverso cui leggere i divieti alimentati presenti nel Levitico sia quella metaforica. Non mangiare un determinato animale dunque equivale a rifiutare un determinato comportamento, carattere e volontà umana considerata impura. Al contrario mangiarlo significa accettarlo poiché puro.

Ma in questo caso, perché si è scelto un trasferimento di significato dall'uomo all'animale, se fondamentalmente non è l'animale, e così tutto ciò che "viene da fuori", che rende impuro l'uomo, ma in verità ciò che nasce da dentro?

Che cosa è che rende l'animale degno e unico rappresentate del comportamento dell'uomo in questa specifica metafora? Ci deve essere un valido motivo a questa domanda se l'interpretazione dei Padri è corretta.

Altrimenti dovrei pensare che sia stato solo il frutto di una scelta causale, e mi vergognerei allora di averci ragionato sopra.

Aggiornamento:

Il dubbio che sorge è se realmente fosse questa l'intenzione comunicativa.

4 risposte

Classificazione
  • Enzo
    Lv 5
    4 anni fa
    Risposta preferita

    È difficile. Io terrei presente il fatto riportato da Genesi che all'uomo fu chiesto da Dio di dare il nome lui agli animali. Deve pur centrare qualcosa.

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Enzo
      Lv 5
      4 anni faSegnala

      La scelta mi pare sia stata fatta a monte, centrando l'"immaginario", ed è legittima. Poi chi è davvero interessato può approfondire, e come nel tuo caso trovare delle altre indicazioni. Solo indicazioni, perché non è che conosco molto sul tema.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 4 anni fa

    millenni or sono i nostri antenati iniziarono d’un tratto a sentirsi "sporchi". Iniziarono a sentire un inusitato disagio per le unghie lunghe e la pelle lurida. Il sentimento della contaminazione si impadronì pian piano della loro coscienza. La lunga fase di transizione dalla condizione animale a quella propriamente umana vede tra l'altro sorgere l'attenzione verso le proprie secrezioni sentite da un certo momento in poi come rifiuti da gettar via da sé. Occorsero non pochi millenni perché si potesse giungere a discriminare i concetti non naturali ma soltanto umani di "sporco" e "pulito", contaminato o puro. Grazie all’acqua la pelle lurida tornava linda e fu quello uno dei primi rituali. La contaminazione poteva essere recuperata grazie all’immersione nell’acqua. L’acqua madre di purezza fu dunque il primo elemento dei rituali. Altro elemento dei rituali fu il fuoco, tanto che in greco si dice “pur” da cui purezza. Potremmo continuare procedendo dagli elementi primi fino a giungere ai tempi nostri, ai rituali elaborati dai cristiani, al battesimo, all’incenso acceso per fumigare etc L’ossessione di purezza è sempre stata un tratto psicopatologico fondamentale nel procedere del pensiero religioso di ogni tempo.

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Eʀυ
      Lv 7
      4 anni faSegnala

      Dunque, se ho ben capito, la scelta dell'animale come simbolo deriva dalla primitiva condizione umana assimilabile proprio a quella di una bestia? Beh, è ragionevole, ma la tradizione biblica ci ricorda che l'uomo e l'animale erano cosa ben distinta.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    4 anni fa

    Io penso che l'interpretazione dei Padri fosse errata: potevano semplicemente dire che Mosè dette delle regole alimentari che Gesù abrogò, come tutte le altre leggi levitiche. Il loro è un tentativo di dire che "nulla è cambiato" perché nel cambiamento vedono una minaccia per la credibilità della Bibbia.

    Io non ho di questi timori.

    • Eʀυ
      Lv 7
      4 anni faSegnala

      Sicuramente.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • shuren
    Lv 7
    4 anni fa

    ah beh , allora lasciamogli decidere pure dove respirare e dove non , che ne so xD

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.