a che serve la matematica?

io vorrei andare a studiare matematica all'università, sin da piccolo che lo desidero, più che altro per una mia soddisfazione

Ma ora che ci penso

la domanda che molti mi pongo "ma a che serve?"

Di solito io sono uno che tende a scavare molto negli argomenti e quando ne traggo conclusioni e le condivido la domanda è sempre...sempre la stessa "ma a che serve?"

Io non lo so!

non ne ho la più pallida idea

algebra astratta... boh

numeri che vanno oltre i numeri complessi (se ve ne sono)...boh

numeri primi...boh

geometria con più di 3 dimensioni... non ne ho la più pallida e benché minima idea

Non che ciò devi la mia idea perché io la matematica l'ho trattata sempre come una soddisfazione personale come una ricerca disperata dei miei limiti, che mai ho trovato o dimostrato d'avere (il che mi aggrada molto).

Sono consapevole che molti argomenti però servano (sicuramente l'ingegneria e l'informatica si basano su solidi princìpi).

Aggiornamento:

utilità al livello concreto

8 risposte

Classificazione
  • Jasper
    Lv 5
    5 anni fa
    Risposta preferita

    Io studio ingegneria, quindi posso solo offrirti un punto di vista pratico rispetto a chi invece studia la matematica fine a se stessa, o per "bellezza" (cosa che ha comunque una sua dignità eh..).

    La matematica è il linguaggio universale della scienza e della tecnica.

    Se vuoi trasmettere un contenuto senza alcuna ambiguità, l'unica lingua è la matematica.

    Nel quotidiano serve poco, ma per certi lavori è davvero indispensabile.

    Sapere che "ruotando in senso orario la manopola si aumenta la temperatura" è un'informazione abbastanza precisa se vuoi regolare la temperatura del forno in cucina. Ma se vuoi regolare la temperatura in un processo chimico o in un reattore nucleare, devi spiegare con la massima precisione:

    - con che legge varia la temperatura rispetto all'angolo di rotazione della manopola

    - quali altre grandezze di interesse variano in funzione della temperatura che stiamo regolando

    - qual è l'evoluzione dinamica del fenomeno, quali sono i tempi di reazione,etc.

    - quantificare i rischi, guadagni, perdite quando entrano in gioco disturbi e incertezze (qui è coinvolta la teoria della probabilità e la statistica)

    Ci sarebbero altre questioni nella descrizione di un fenomeno, ma passiamo ad un altro ambito: la progettazione!

    Gli investimenti vanno fatti con cognizione di causa, e simulare a computer (tramite modello matematico) la stabilità di un edificio prima di costruirlo di certo puo' evitare qualche spreco.

    Progettare un ponte col minimo numero di pilastri assicurandone la robustezza a venti e traffico di una certa intensità non è fattibile "a occhio". Fare atterrare una sonda su Marte senza conoscerne direttamente l'atmosfera, non si può fare a tentoni. Bisogna simulare la missione a calcolatore. Stesso dicasi per il decollo di un aereo, per la precisione di un taglio meccanico o di un robot chirurgico, il dimensionamento di una turbina o qualsiasi esperimento la cui realizzazione ha costi che non permettono sprechi di tentativi.

    La matematica aiuta a cogliere rapporti che fisicamente non possono essere misurati.

    Fare i rapporti significa proprio "razionalizzare", perciò chiedersi a che serve la matematica equivale a chiedersi a cosa serva il pensiero razionale.

    Capisco il tuo dubbio sul perché spingersi così oltre nell'astrazione, ma fidati: ogni cosa ha uno scopo.

    I numeri complessi si usano perché descrivono bene fenomeni periodici, e sì...esistono strutture algebriche ancora più astratte come spazi funzionali, spazi vettoriali, quaternioni (estensioni dei numeri complessi che hanno applicazioni nelle telecomunicazioni e nella robotica) e molto altro.

    I numeri primi hanno grande importanza nella crittografia.

    La matematica oltre le 3 dimensioni non ha solo applicazioni geometriche come nella teoria della relatività. Le 3 dimensioni servono solo per avere un "appoggio", un intuizione di grafica "spaziale" di come una grandezza varia in funzione di alcune variabili. Ma queste variabili non necessariamente sono punti delle spazio! Possono essere movimenti su un conto corrente, parametri meccanici che descrivono il moto di un corpo, grandezze fisiche come pressioni, temperature, densità, velocità che descrivono come si muove un fluido in un condotto o il sangue nelle arterie..

    Peraltro ciò che hai menzionato tu è quanto di meno astratto si studi in un corsi di laurea in matematica...c'è di peggio! E quel peggio ha anche la sua utilità (che non si può spiegare in questa sede). E se ancora non ce l'ha, vale comunque la pena studiarlo.

    A titolo d'esempio, fare ricerca in matematica ha la stessa dignità di fare ricerca in chimica. Sintetizzare un nuovo materiale e studiarne le caratteristiche è una cosa del tutto equivalente a inventare una struttura matematica e studiarne l'algebra e le proprietà. L'oggetto ideato rischia di rivelarsi utile o inutile in entrambi i casi, ma nel dubbio va studiato.

  • 5 anni fa

    Io personalmente sono una schiaffo la in matematica, nel vero senso della parola e non sto scherzando.

    La risposta che mi hanno sempre dato è che serve a sviluppare la logica, che sarà molto utile ad esempio per entrare all'università ed affrontare i test .

    Però nella vita quotidiana serve a ben poco

  • ?
    Lv 4
    5 anni fa

    Ad abbassare la media

  • ales
    Lv 4
    5 anni fa

    Serve a comprendere la natura. Il mondo è stato scritto in linguaggio matematico e attraverso i numeri (sono strumenti, come le lettere di una lingua) puoi descriverne e predire i fenomeni con cui si manifesta.

    Se vuoi puoi leggere qualche libro di matematica divulgativo, ti potrei consigliare "Perché il mondo è matematico" di barrow, ma ce ne sarebbero di altri come quelli di odifreddi

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Utente
    Lv 6
    5 anni fa

    Per esempio le previsioni meteorologiche con tutte quelle curve che rappresentano i venti o la pressione in base all'altitudine si basano su funzioni matematiche ricondotte a un preciso modello

  • La matematica è il linguaggio con cui Dio ha scritto il mondo

  • Anonimo
    5 anni fa

    Signore nella tua volontà siamo allegri certo che tu tornerai e ci salverai. Mio signore nel caso in cui la morte giunga la mia anima non tema sapendo che tu sei con me e la spada guerriera di San Michele mi difende dai demoni dell'ultimo momento. Signore fa che la tua misericordia mi assista e il conforto dei raggi della tua misericordia mi riparino dalla giusta ira del padre per colpa dei miei gravi peccati . Santo Dio,santo forte,santo misericordioso abbi pietà di me per i meriti della dolorosa passione di tuo figlio amen

  • DIEGO.
    Lv 7
    5 anni fa

    Se non sai fare i conti, alla CAssa le CAssiere ti fregano.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.