Anonimo
Anonimo ha chiesto in Relazioni e famigliaSingle e appuntamenti · 3 anni fa

.Le mie giornate sono vuote....?

Sono un ragazzo di 21 anni, un ragazzo normalissimo. Alle elementari e alle medie, ero grasso e timido, e spesso mi picchiavano pesantemente.Finite le medie, ci trasferimmo insieme ai miei, dal nord al sud, perché per mio padre non c'era più lavoro in fabbrica, e. a i miei già non piaceva stare al nord a Torino, e quindi ci trasferimmo in Calabria, nel paese nativo dei miei. Mi indirizzarono i miei per le amicizie.. Mi dicevano, dato che conoscevano i genitori, "esci con loro che sono dei bravi ragazzi"..Allora ho seguito il consiglio. Questi ragazzi incominciarono a farmi cambiare il mio modo di vestire, mi dissero di togliere gli occhiali e usare le lenti. Io forse stupidamente feci tutto questo. Non erano mai contenti e mi umiliavano sempre, soprattutto davanti alle ragazze. Ricordo una sera in cui si misero a chiedere a tutte le ragazze sconosciute in giro : "avete mai visto un ragazzo più brutto di questo?" E per assecondare rispondevano di no. Io non ho mai saputo reagire, anche perché li ho sempre visti come più "belli" di me, e anche se c' era una timida reazione da parte mia, l' avevano sempre vinta.. Mi vestivo sempre in modo da accontentare gli altri, ma non accontentavo mai nessuno ! Avevo paura di esagerare se rispondevo e di rimanere solo. Un altro episodio fu quando feci gli auguri ad una ragazza che aveva invitato tutti perché andavamo a mare insieme.. Gli feci gli auguri e ad alta voce un mio "amico" : "toccala bene perché difficilmente toccherai un altra ragazza", e scoppiarono tutti a ridere. Comunque poi cambiarono le prese in giro. Dato che sono un po scuro di pelle, diventai la mer.da del gruppo. Umiliazioni a non finire.. Più di un anno fa, quando mi scaricarono e da un po non uscivamo, decisi di mandarli a fan.***** ! .. Le loro umiliazioni sono rimaste. Nel mio paese, anzi nella zona, vanno tutti d' accordo con sti ragazzi, ma non con me.. Con uno "sfigato" come me.. Preferiscono deridermi.. Non riesco a trovare un maledetto lavoro e il mio carattere é un po chiuso. Ho quasi "paura" di tante persone.. Comunque so per certo di non essere brutto perché questi ragazzi me lo dicevano ma erano diversi davanti agli altri.. vorrei avere una ragazza e sono davvero stanco di infatuarmi delle ragazze dei miei cugini o parenti, ma per questi fatti che ho raccontato, non so dove andare a trovarla, dato che non posso trasferirmi per problemi economici. So che mi farebbe bene. Sono solo come un cane e non credo di meritarmelo.. i ragazzi e le ragazze della mia zona li conosco praticamente tutti. Non riesco a parlare con loro. Sono pregiudicato. sono pentito di come mi sono fatto trattare !!! Mi sento solo come un cane e non mi piace più niente in questa vita.. Grazie che così sembro antipatico ! Ma che colpa ne ho io?

1 risposta

Classificazione
  • Gioia
    Lv 5
    3 anni fa
    Migliore risposta

    È normale essere insicuri quando si è piccoli ma la cosa importante è che tu sei cresciuto, sei cambiato e hai capito che ciò che facevi prima era praticamente sbagliato e non perché facevi qualcosa di male ma perché ti facevi del male. Non c'è bisogno che continui a scappare di città in città, se proprio quelle del tuo paese le conosci tutte, allora incomincia a conoscerne altre, di ragazze, che sono chiaramente non molto lontane dal paese in cui abiti.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.