Perche molti vanno al mare e non all estero?

perche la maggior parte degli italiani d estate si limita ad una vacanza al mare(il loro sogno e la Sardegna)e nn oltre con una vacanza culturale all estero o in Italia?sara che son abituato al contrario pero trovo assurdo che una persona possa rimanere indifferente nei confronti di paesi e culture...e nn ditemi perche nn possono...perche in certi posti al mare si spende piu che se vai per esempio in Francia o Germania..

P.S la sardegna sad agosto e diventata un po la fogna di tutti..dalla famiglia normale che fa mare al burinozzo con i soldi a quello indebitato per spararsi una settimana a porto cervo e cosi via ad agosto i signori nn ci vanno...

l italiano medio e un burino quindi preferisce spendere di più per beni di consumo che con cose che nn capirebbe..tipo teatro viaggi di un certo e questa la realta di fatti!e di certo se si indebita lo fa per la macchina o l orologio essendo ripeto ingnorante trova la realizzazione di se solo con cio!

Aggiornamento:

In realtà ho fatto questa domanda poichè molti che conosco danno per scontato certe cose come se andare al mare fosse quasi un dovere sociale

5 risposte

Classificazione
  • mohini
    Lv 6
    3 anni fa
    Migliore risposta

    vuoi fare tanto l'intelligente, ma poi posti una domanda offensiva e piena di luoghi comuni. Andiamo per punti

    1-cosa ne sai te che tutti quelli che vanno al mare in italia sono solo dei burini ignoranti? lo sai vero che siamo il paese con il patrimonio storico culturale più importante al mondo? che la stessa saredegna non è solo porto cervo ma ha una lunga e bellissima storia. Quindi cosa ne sai te che tutti quelli che vanno al mare in sardena, vanno solo a porto cervo e stop? o forse nella massa che ci va, potrebbe esserci qualcuno che se la va anche a visitare? quindi come ragionamento mi sembra molto riduttivo e superficiale, e così ti dimostri uguale alla "massa di ignoranti" che tanto denigri

    2-cosa ne sai te che chi si limita a fare una settimana di mare a ostia, lo fa perché non può permettersi altro? tu hai soldi e tempo per andare all'estero? bene buon per te. Non è vero che l'estero costa sempre meno. Dipende da dove vai e sopratutto da dove parti. Certo io sono trentina, a me costa meno, sia in termini di tempo che di denaro, andare verso austria e germania che non in sicilia. Ma per un siciliano, magari è più economico andare nel mare sotto casa che non prendere l'aereo e andare chissà dove. Quindi anche in questo caso, non fare troppe generalizzazioni

    3-il mondo è bello perché è vario. Certo tu ami scoprire paesi e culture nuove. E' una cosa che piace moltissimo anche a me. Vado all'estero ogni volta che ne ho l'occasione. Adoro assaggiare le cucine locali, sentire gli odori, i sapori, scoprire le storie, la cultura e le tradizioni dei paesi che visito, ma non per tutti è così. C'è chi è appassionato di aeronautica, a me invece non interessa, ma non per questo mi faccio dare dell'ignorante burina da un aviatore. Quindi se tui ami scoprire il mondo buon per te, ma non a tutti piace, e se una persona non ha i tuoi gusti, non significa necessariamente che sia ignorante, ha semplicemente altre preferenze. Ti senti tanto intelligente? allora dovresti esserlo anche per accettare chi la pensa diversamente da te

    4-l'italiano medio, come lo definisci te, è libero di spendere i propri soldi come più gli pare. Se uno vuole fare un mutuo per comprare un orologio da 20.000 euro, libero di farlo. Certo è una scelta che io non farei mai, ma se quella persona è appassionata di orologi, chi sono io per giudicare? inoltre come dice giustamente pintupi, l'italiano medio è mediamente molto più preparato dell'australiano medio o dell'americano medio, e tu, prendendo una piccola fetta della popolazione e, giudicando sulla base di essa, tutti gli italiani, non ti dimostri più "intelligente" della massa da cui vorresti tanto differenziarti

    Vuoi davvero fare la persona intelligente? prima di tutto riempiti le tasche di umilità, secondo non sparare giudizi a zero basati su luoghi comuni, terzo accetta anche che vi siano persone che possono avere gusti ed interessi diversi dai tuoi, e tu non hai nessun diritto di giudicare queste persone "dei burini ignoranti" solo perché non la pensano come te. Sei solo uno sbruffone pieno di sè che si crede tanto saccente e che si crede diverso dagli altri, ma in fondo non sei così diverso da quelle persone che tanto denigri.

  • Anonimo
    3 anni fa

    Boh

  • 3 anni fa

    Sono perfettamente d'accordo con A-Rm: tanto per cominciare già il sentire la parola "Italiani" è irritante: ma possibile che solo noi siamo convinti di essere un popolo ignorante quando semmai, in media, è forse vero il contrario? Io sono nato e ho vissuto in Australia, e ti assicuro che la maggior parte degli Australiani non ha neppure idea di quando sia stato costruito il Colosseo: ti assicuro che molti, se tu gli dicessi che lo ha costruito Mussolini, ci crederebbero! Sono dei gran simpaticoni e dei gran sportivi ma l'Australiano medio, come l'Americano medio o il Canadese medio non è culturalmente più elevato dell'Italiano, te lo assicuro. Ovviamente parlo di Australiano medio, accanto a questi ce ne sono invece molti che potrebbero dare lezioni a tanti Italiani in fatto di cultura, ma non fanno parte della media!

    magari non hanno gli stessi difetti degli Italiani che si svenano per "apparire" (vedi vestiti firmati e auto di lusso), ma ti assicuro che ne hanno altri.

    Molti dei miei conoscenti trovano che il top della vita sia fare il barbecue la domenica, mangiando bistecche e bevendo birra, oppure andare al mare a fare surf o barca a vela. Intendiamoci: sto portando come esempio gli Australiani non perché siano peggio degli altri, ma semplicemente perché sono quelli che conosco meglio, ma ti assicuro che americani, canadesi neozelandesi o Brasiliani medi non sono molto diversi. In media gli Europei, Italiani compresi, sono culturalmente più preparati di molti altri provenienti da altri continenti, se parliamo di cultura generale.

    Io ho una insegnante in famiglia che per anni ha fatto scambi culturali con ragazzi di scuola straniere di pari età. Ti assicuro che gli italiani di scuole pubbliche ne vengono fuori quasi sempre meglio, spesso molto meglio!

    Quindi non pensare che sia un male tutto Italiano perché non è assolutamente vero! Che poi i ragazzi Italiani, come gli altri Europei, rischino di farsi fare le scarpe da Indiani e Cinesi nel mondo del lavoro nel futuro perché Indiani e Cinesi sfornano laureati preparatissimi nei rispettivi settori, è un altro discorso!

    Dunque, tornando al soggetto, un ragazzo medio Italiano che vede come vacanze solo il mare, che non ha un grosso interesse per la cultura, oppure che si rimbambisce con videogiochi e app e poi si perde in un bicchier d'acqua quando deve fare una ricerca con Google, rientra nella media esattamente come altri ragazzi di altre nazionalità.

    Detto questo, la cultura non va mai ostentata: se tu hai passione per la cultura vivila e basta, vedere criticare pubblicamente chi non ha i tuoi interessi, è un contrasto che stride subito, di primo acchito, con il concetto di stesso di cultura, da davvero una sgradevole sensazione che poco ha a che fare con il concetto di cultura. Se a te piace viaggiare, frequenta gente come te, non sarà difficile trovarne: sono certo che anche dove vivi tu ci sono iniziative culturali, a partire dalle proiezioni di viaggi organizzate da avventure nel mondo, diffuse capillarmente su tutto il territorio. Non ti sarà difficile frequentare chi ha i tuoi interessi ed evitare chi pensa solo al mare e alla discoteca: Non ti curar di loro ma guarda e passa, semplicemente.

  • manuel
    Lv 6
    3 anni fa

    io odio il mareeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

    amo la montagna....fresco ,pace , quiete.......etc etc

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • A_Rm
    Lv 7
    3 anni fa

    Personalmente trovo la tua domanda un po' troppo gratuitamente critica. Sinceramente mi sembra che ci siano sempre più italiani di tutte le età che vanno al mare all'estero, perché fuori dall'Italia trovano costi più contenuti e spesso anche stagioni più lunghe.

    Cmq ci sono destinazioni che uniscono sia mare, sia cultura, sia estero (tanto per fare qualche esempio, Malta, Grecia, Spagna, Croazia, Cipro).

    • Matteo
      Lv 7
      3 anni faSegnala

      tpo me o viaggio culturlae o volontariato se no casa mia è il posto migliore che ci sia

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.