Dami ha chiesto in AmbienteAmbiente - Altro · 4 anni fa

Come si chiamano quei spuntoni di ghiaccio che pendono dal tetto quando c'è gelo?

12 risposte

Classificazione
  • 4 anni fa
    Risposta preferita

    La risposta esatta è: GALAVERNA , però esiste anche il fenomeno

    detto "Calabrosa" (lo vediamo più avanti)

    Il termine "Ghiacciolo" invece è assai frequente nell'uso popolare, ma tecnicamente non è corretto. Decisamente errato poi è "Stalattite di ghiaccio": il termine Stalattite si riferisce esclusivamente alle concrezioni calcaree che pendono dal soffitto delle *grotte* e non dai tetti.

    Oppure "Galaverne" al plurale, ma spesso il fenomeno viene scritto nella forma singolare "Galaverna" anche se ci riferisce a molti spuntoni di ghiaccio, purché siano tutti appesi ad uno stesso oggetto o pianta: infatti il fenomeno viene osservato frequentemente sui rami degli alberi in inverno, ma puo' capitare benissimo anche sui tetti delle case, e a me è capitato talvolta persino sulle persiane aperte delle finestre. Il termine è sempre lo stesso, non importa se gli spuntoni di ghiaccio pendono dagli alberi o dai tetti delle case.

    Vedi ad esempio su Wikipedia:

    https://it.wikipedia.org/wiki/Galaverna

    Dall pagina di Wikipedia sopra indicata, ti riporto questo estratto,

    che non lascia dubbi in proposito:

    [citazione da Wikipedia, indirizzo sopra riportato]

    "La galaverna (come viene storpiato il nome caliverna in alcuni paesi) è costituita da un rivestimento cristallino, opaco e bianco intorno alle superfici solide; di solito non è molto duro e può essere facilmente scosso via. Essa si forma perché le goccioline d'acqua in sospensione nell'atmosfera possono rimanere liquide anche sotto zero (stato di sopraffusione). Il fenomeno della galaverna è il passaggio da vapore acqueo a ghiaccio, che avviene non solo sul terreno, ma anche sugli alberi, sui TETTI delle case, sulle auto ecc." [fine della citazione].

    NOTA: Nell'articolo su Wikipedia la parola "tetti" è scritta in minuscolo, l'ho modificato in forma maiuscola "TETTI" per evidenziare che il termine "Galaverna" si applica anche al caso da te richiesto degli spuntoni di ghiaccio che pendono dai tetti in caso di gelate. Molti pensano erroneamente che la Galaverna riguardi solo i rami degli alberi.

    Calabrosa: è fatta di una crosta compatta di ghiaccio con bolle d'aria all'interno che la rendono simile ad una spugna, tuttavia le sue formazioni hanno assai meno l'aspetto di "spuntoni" che invece è caratteristico della Galaverna di tipo denso: quella meno densa forma piuttosto come degli "aghi di ghiaccio" ed è frequente sui rami degli alberi, mentre la Galaverna dei Tetti assume appunto l'aspetto di "spuntoni di ghiaccio", assai più raramente quello della Calabrosa, semmai possono formarsi delle vere e proprie lastre di ghiaccio sui tetti (ma allora non sono spuntoni).

    La differenza suii rami fra Galaverna e Calabrosa è facilmente notabile,

    ecco l'immagine di una galaverna sui rami:

    http://www.meteoweb.eu/wp-content/uploads/2012/01/...

    Ed ecco una di una Calabrosa sempre sui rami

    http://www.panoramio.com/photo/51449899

    Nei due link sotto viene descritta la differenza fra i vari fenomeni che producono formazioni di ghiaccio:

    http://www.3bmeteo.com/giornale-meteo/gelicidio--b...

    http://forum.ilmeteo.it/showthread.php?t=163700

    Nella foto che di cui sotto metto il link, vedi la formazione sia di una crosta (lastra) di ghiaccio che ricopre un tetto, sia gli spuntoni di ghiaccio che pendono dal tetto, e che appunto sono la Galaverna (o "galaverne"):

    http://www.pu24.it/wp/wp-content/uploads/2012/02/N...

    Come ho già scritto all'inizio, tali spuntoni di ghiaccio sono popolarmente chiamati "ghiaccioli" soprattutto nel caso dei tetti, ma non è un termine usato in meteorologia. "Stalattite di ghiaccio" poi è proprio del tutto errato. Penso che a te interessi il termine *ufficialmente riconosciuto* (soprattutto a livello scientifico). * Galaverna * è il termine scientificamente accettato e ufficialmente riconosciuto.

    Attachment image
  • 4 anni fa

    Ghiaccioli

  • Azazel
    Lv 7
    4 anni fa

    In inglese "Icicle", ho cercato la traduzione e si dice "Ghiacciolo".

  • Anya
    Lv 7
    4 anni fa

    Stalattite di ghiaccio se pende dall'alto verso il basso (quindi il tuo caso dal tetto verso giù)

    Stalagmite di ghiaccio se invece sale dal basso verso l'alto...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 4 anni fa

    LA risposta premiata come migliore è totalmente inesatta

    La galaverna non è quella indicata dalle foto. Non diciamo fesserie. La galaverna, come indicato anche dalla fonte citata da Valerio, che evidentemente non ha letto bene o ha interpretato a modo suo come più gli pareva, è << … costituita da un rivestimento cristallino, opaco e bianco intorno alle superfici solide; di solito non è molto duro e può essere facilmente scosso via. Essa si forma perché le goccioline d'acqua in sospensione nell'atmosfera possono rimanere liquide anche sotto zero (stato di sopraffusione). Il fenomeno della galaverna è il passaggio da vapore acqueo a ghiaccio, che avviene non solo sul terreno, ma anche sugli alberi, sui tetti delle case, sulle auto ecc. >>. Significa che tutte le superfici sono più o meno uniformemente ricoperte di ghiaccio, come quando c'è la brina, ma qui la brina è composta di ghiaccio.

    Quando questa brina ghiacciata "gocciola", si formano quelle "cose" di cui si voleva il nome. Il Treccani (che non penso sia l'ultimo arrivato), alla voce ghiacciolo dice : << ….. Formazione di acqua (generalmente piovana, o neve fusa) che si è ghiacciata durante il gocciolamento o la lenta effusione da piccoli fori o dai margini di una superficie, assumendo la forma di una colonnina di ghiaccio, terminante a punta arrotondata: i gh. della grondaia, del tetto, del frigorifero ….>>. Ne vuoi un altro ? Ecco il Sabatini Coletti: << Ghiacciolo : formazione di acqua che si è ghiacciata durante il gocciolamento o la lenta diffusione da piccoli fori; candelotto di ghiaccio….>>. Ancora: Garzanti : << … cannello di ghiaccio che si produce dove gocciola acqua (nelle fontane, nelle grondaie ecc.)….. >>. Penso che ce ne sia abbastanza

  • Matteo
    Lv 7
    4 anni fa

    galaverna

  • Anonimo
    4 anni fa

    Stalattiti

  • lol
    Lv 4
    4 anni fa

    Stallatiti

  • 4 anni fa

    stalagmiti credo siano quando c'è gelo invece quelle di roccia si chiamano stalattiti

  • 4 anni fa

    -

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.