promotion image of download ymail app
Promoted
Serena
Lv 7
Serena ha chiesto in Scienze socialiStudi di genere · 4 anni fa

La morale cambia nel tempo a seconda degli uomini e delle epoche....Ma ci deve pur essere un punto fermo....Qual è?

Domanda ispiratami da Joe Black.

Buonasera a tutti :)))

16 risposte

Classificazione
  • 4 anni fa
    Risposta preferita

    Il punto fermo che non muta dagli albori dei tempi per la razza umana è: "Bene Versus Male".... Queste due nozioni toccano l'assoluto e l'universale dell'uomo ed "esistono" solo in funzione della relazione dell'una sull'altra e dall'impatto che hanno sulla visione del mondo che ci circonda. Nulla è bene o male all'infuori dell'uomo. È una "lotta" intrinseca che permea l'essenza dell' esistenza interiore umana. Nozioni dalle quali il genere umano trae un'etica per il suo sviluppo e senza la quale sarebbe rimasto "primate naturale" invece di "homo sapiens" capace di creare. . Il bene è "evidente" mentre il male deve essere compreso... per cui, la necessità di delineare ciò che è "bene" e "male", ha portato l'uomo a darsi un "ordine" di priorità scegliendo tra tutto ciò che lo danneggia o lo avantaggia per costruirsi e costituirsi socialmente. Poiché l'uomo è e deve essere per il meglio.

    "Il male non è altro che l'inadeguatezza dell'essere al dovere di essere."(Hegel)

    Che dici? Sì, nì? :))

  • 4 anni fa

    Perché ci dev'essere un punto fermo?

    La morale è stata dettata all'uomo dagli dei, ora gli dei non ci sono più o non son più dei, quindi un punto fermo non esiste se mai è esistito.

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Serena
      Lv 7
      4 anni faSegnala

      Certo, hai ragione. Però nella pratica tutti abbiamo bisogno di punti fermi, è inutile dire di no.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 4 anni fa

    Ciascun individuo è genticamente portatore di quell'atavico retaggio che gli permette, istintivamente, distinguere ciò che è bene, da ciò che è male. Tuttavia, al variare del contesto, poiché esso, come è noto, è più forte della volontà del singolo individuo, il rischio di debordare dalla "retta via" è assai concreto. L'esperienza, la buona volontà, e l'autocritica, possono aiutare a mantenere intatta la saggezza, a salvaguardia dei principi innati, ovvero della moralità, che caratterizza e contraddistingue la specie umana da tutte le alte.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Probabilmente il punto fermo della morale, dalla nascita della civiltá ad oggi è il rispetto.

    C'è sempre stato, certo, prima solo verso i potenti, poi reciprocamente ed ora beh... rara la gente ancora civilizzata e rispettosa, però il rispetto fa parte della morale, per cui, anche se qualcuno non la segue, esso esiste, teoricamente.

    Buona serata!

    • Serena
      Lv 7
      4 anni faSegnala

      Sì, certo il rispetto :)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 4 anni fa

    il punto, o meglio i punti fermi dovrebbero essere il buon senso e la coscienza a parer mio.

    • Serena
      Lv 7
      4 anni faSegnala

      Buon senso e coscienza pulita. Grazie :)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • nisuni
    Lv 7
    4 anni fa

    Il punto fermo è Venere.

  • 4 anni fa

    Il solo punto fermo è il rispetto di se stessi.

    Poi si può decidere liberamente di fare del bene o del male.... Il cosiddetto libero arbitrio.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    4 anni fa

    La morale è sempre quella….

    FAI MERENDA CON GIRELLA !

    • Serena
      Lv 7
      4 anni faSegnala

      Ah ah ah! :)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 4 anni fa

    Il punto fermo è l' istinto di conservazione dell' individuo.

    Oggi però anche questo punto fermo è stato violato prima dai kamikaze giapponesi e più recentemente dai da quelli islamici.

    Detto questo non esiste più nessun punto fermo.

    • Floridiana
      Lv 7
      4 anni faSegnala

      I kamikaze agivano da guerrieri e le guerre , si sa, sarebbero da evitare.
      L ' istinto di conservazione e il rispetto per la vita non ci esimono dal rispettare l' esistenza e la dignità degli altri.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 4 anni fa

    Non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te.

    Confucio

    • Serena
      Lv 7
      4 anni faSegnala

      Giustissimo :)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.