Sergiolone ha chiesto in SaluteSalute - Altro · 4 anni fa

Fumare: col tempo cambia la percentuale di sostanze assorbite dai polmoni?

Non fumo, ma mi chiedevo, se col tempo un fumatore peggiora le prestazioni della respirazione anche perché i polmoni col tempo perdono elasticità, cambia anche la percentuale di sostanze che assorbe da ogni tirata?

Per intenderci, c'è differenza dal fumo che soffiano fuori uno che fuma da un anno ed uno che fuma da 30 anni? Se il catrame finisce per otturare parzialmente gli alveoli polmonari significa anche che quindi chi fuma da molto meno tempo soffierà fuori un fumo meno tossico perché assorbirà più sostanze dalla tirata oppure no?

2 risposte

Classificazione
  • 4 anni fa
    Risposta preferita

    Chiaramente esiste un'enorme differenza tra il fumatore incallito che si auto-intossica da 30 anni ed il neo-fumatore che ha iniziato da poco tempo. Del resto, come giustamente esemplificano i Medici, possiamo paragonare i nostri polmoni a due grandi spugne. Quelli del fumatore ultra-trentennale sono praticamente incapaci di filtrare ed assorbire altro veleno. Se la persona fa un solo passo ha già il fiatone.

  • ok

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.