Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 4 anni fa

Mi aiutate a capire il perché di tutto questo ? Passo quasi tutte le giornate a camminare senza una meta, arrabbiato e invidioso..?

Sono un ragazzo di 22 anni. Da quando ero bambino mi é sempre piaciuto cantare e la musica in generale, ma da un po non più. Non mi emoziono più, non sogno più. Per problemi economici, ho preso lezioni di canto solo per 2 anni.. A strappi.. Poi niente più.. Da 8 anni la mia famiglia ha problemi economici gravi. Dopo che mio padre ha lavorato per 35 anni, la fabbrica ha chiuso, non abbiamo più potuto pagare l affitto e ora abitiamo in una casa praticamente a metà, senza intonaco, ne pavimento e ne un minimo di privacy, dato che non abbiamo stanze e dormiamo tutti insieme. Ora ha 60 anni e un lavoro figuriamoci chi glielo dà, e un mese fa ha avuto un' ischemia celebrale. La corrente ce la paga mia nonna, e nonostante prende 2 pensioni, si lamenta e dobbiamo trattenerci. È da quando è iniziata questa situazione che chiediamo una casa popolare. Campiamo con 300 euro al mese che prende mia madre facendo la badante. E siamo in 2 fratelli. lavoro non ho più dove cercarlo qui.. Ho portato c.v dappertutto e guardo sempre gli annunci e le pagine cerco offro lavoro. Ma qui lavoro non c'è ne, tantomeno per quelli come me che non sanno leccare i cu.li .Non ho soldi per uscire fuori zona. Ho un sacco di soldi di spendere dal dentista urgentemente (la mutua mi fa risparmiare solo un po) e sono senza un telefonino e quando può mia madre mi da il suo, da dove sto scrivendo tutto questo.. Vorrei non essere più bambino e crescere, dimenticarmi di questo sogno che non so come è sparito. Io ho sempre sognato di diventare un cantautore famoso, emozionare le persone ed essere ricordato un giorno .. Vorrei riuscire a rassegnarmi al fatto che farò un lavoro che non mi piace perché non ho mai avuto altre passioni... Non so su cosa puntare nella mia vita.. Non so che farmene. Non ho amici perché mi ero stancato di stare con gente che fermava le ragazze sconosciute per strada smer.dandomi e che mi rimproverava sempre di essere vergine e di rimanerlo a vita e tante altre umiliazioni. Gli altri della mia zona sono stati sempre dalla loro parte e qui non interesso a nessuno. Perché le stesse persone lavorano, si fidanzano, si sposano, aprono attività e la mia situazione é questa ? Perché sono così sfortunato da sempre ? Perché tanti devono ridere di questo ? Purtroppo io ho problemi a socializzare con le persone ? Io non ci sono quasi mai con la testa anche se col corpo sono presente.. Me ne accorgo sempre di piu.. Non riesco a concentrarmi su niente.. non so se mi spiego.. non so neanche a cosa penso.. C'è tanta confusione. Come fa a non fare una brutta fine uno come me ? Mio fratello di 16 anni, praticamente è la mia copia.. E mi piange il cuore.. Anche a me piacerebbe avere qualche amico, una ragazza magari.. Però certe devono far piacere da entrambe le parti..

2 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Non hai dei parenti che possano aiutarti?almeno ad andare via da lì?dove abiti di preciso?se hai dei parenti lontani perché non tu fai ospitare e cerchi lavoro da altre parti?inoltre tua nonna è proprio na ******** ,scusa se te lo dico!e da lei nemmeno potete andare a vivere?!? perché dovete stare in quella casa orribile?!? senti mandami un messaggio privato!

  • Ho notato che hai già posto altrove la domanda ma non ti hanno dato retta.

    La gente normale è quella che schernisce tra altro come su https://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20...

    per sfottere e per fancazzismo.

    Ricordati che dovranno morire pure loro e sono quasi da compatire anticipatamente.

    Una cosa puoi imparare da quella povera quindicenne:

    non vergognarti della tua diversità anzi puoi farne un punto di forza, e chiedere per essa una pensione sociale, come sarebbe bene che avessero tutti (cfr. tinyurl.com/redditocitt ).

    Scrivimi se vuoi, ma leggo e rispondo irregolarmente queste mail.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.