Mauro ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 4 anni fa

ti è mai capitato di dire addio a tutti gli amici?

trovarsi ad un momento della vita in cui capisci che gli amici non ti danno nulla, ma ti fanno solo comodo per avere qualcuno con cui uscire.

qualcuno, insomma, con cui bere una birra per non stare a casa come uno sfigato.

ebbene, sono giunto alla conclusione che in realtà forse se dovessi dire addio a tutti probabilmente non sarei così sfitato. o almeno , molto meno .

mi sento solissimo. nessuno con cui confidarmi perché non mi fido dei miei amici stessi. pettegoli, ridono di te alle spalle. tutto è di facciata.

secondo voi è il caso che i isoli per un pochino? e se si come vi comportereste con loro? nel senso se vichiedono di uscire ecc.

se hai modo di raccontarmi la tua esperienza mi aiuterebbe molto.

un buon anno a tutti

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    4 anni fa
    Risposta preferita

    Le persone sono imperfette, gli amici sono imperfetti, noi tutti siamo imperfetti. Ci viviamo in mezzo all'imperfezione, ma tra gli scazzi e buone intenzioni alla fine si finisce per stare beatamente insieme lo stesso.

    Poi ci sono le persone cattive che funzionano come catalizzatori, gente che esercita un influsso determinante su una linea di condotta al punto da far interrompere i legami di amicizia.

    Le mie amicizie esistevano da decenni ed erano piu' che collaudate nel loro tran-tran quotidiano, ma poi e' sopraggiunta la guerra e sono andate tutte a farsi benedire. Il solo nemico da combattere e' proprio la guerra di per se!

  • Anonimo
    4 anni fa

    Mi è capitato, e non me ne sono pentita.

    Dopo l'ennesima dimostrazione che non ci si può fidare, ho preferito salutarli uno per uno.

    Quando hai a che fare tutti i giorni con persone che prima reputavi amiche, e poi improvvisamente ti accorgi che preferisti non raccontargli più niente, che ti annoi anche ad uscirci insieme e che non vedi l'ora di tornare a casa per startene da sola ..

    Quando ti accorgi che non sono la tipologia di amici che vorresti, e che non ti piacciono nemmeno così tanto come persone.

    Quando semplicemente ti accorgi che la sostanza è meglio dell'apparenza...beh xD

    Uscirci solo per non sembrare uno sfigato, ai miei occhi, ti rende ancora più sfigato, no? Dico in generale, non mi riferisco a te xD

    Comunque mi hanno continuato a cercare per un po', ma poi si sono stufati.

    A parte una ragazza che continua a chiedermi di uscire anche a distanza di 5 anni.

    E non capisco nemmeno il perché, evidentemente è aggrappata al passato e alla persona che ero, ma lo sa pure lei che sono cambiata drasticamente, quindi l'insistenza di rivivere quei momenti nel presente la trovo un po' una cosa stupida. Probabilmente se ci vedessimo ora, mi rimprovererebbe anche di non essere più la stessa, quasi come se fosse una colpa, e non una cosa normale.

    Sinceramente non so cosa consigliarti. Ci ho sofferto per questa cosa negli anni, non te lo nascondo. Ma perché avevo fiducia in quelli che per me erano "amici". Le delusioni sono dure d'affrontare, e anche la solitudine che ti accompagnerà se deciderai di lasciarli perdere, sopratutto se sei giovane.

    Se vuoi solo prenderti una piccola pausa, ti consiglio di parlarne con loro. Magari il tuo è solo un momento in cui vuoi stare da solo.. capita a tutti :)

    Ma se decidi di lasciarli perché sono proprio le persone che secondo te non sono adatte a te, allora li dovrai lasciare definitivamente. Poi chissà, magari incontri qualcuno di speciale da poter chiamare veramente Amico u.u

  • 4 anni fa

    Mi sono trovata un anno fa nella tua stessa situazione, avevo iniziato ad uscire sempre con un gruppetto di ragazze, ci siamo molto divertite, di belle serate ne abbiamo passate, però in realtà non era un'amicizia vera, non ci confidavamo mai le nostre emozioni, passioni e desideri più profondi. Rimaneva sempre una relazione sul superficiale, si parlava di quelle quattro cose ogni sera, ci conoscevamo alla fine poco, poi ovviamente nel nostro gruppo c'erano un paio di coppie di migliori amiche che erano più in confidenza ma io non ne avevo. Alla fine avevo sempre la sensazione di essere giudicata per qualcosa o di essere chiamata per uscire perché ormai ero nel gruppo. Insomma erano amicizie veramente inutili, superficiali e aggiungerei quasi dannose.Dopo un po ho sentito proprio l'esigenza di liberarmene, stanca dai loro modi di fare troppo lontano dai miei. Alla fine la cosa che mi ha fatto più rimanere male che è a loro non è importato un bel niente.Ci sono stata molto male, pensaci

  • ?
    Lv 7
    4 anni fa

    No, è un errore perché io l'ho vissuto e dopo che ti sei isolato è difficile ri-comportarsi come prima, perdi la capacità di comportarti come prima. La capacità di stare in mezzo alla gente è una cosa che ho perso per sempre e non mi piace questa cosa, io ho un gemello quindi lui le amicizie le ha coltivate quindi per me è stato più facile ma più a dirsi che a farsi quindi evità di isolarti.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.