Allied in subita?

Salve, sapete se c'è un link per trovare i sottotitoli in italiano per Allied - Un ombra nascosta ? Libero sfogo: Oggi con la globalizazione siamo obbligati a conoscere almeno 2 lingue oltre l'italiano peccato che non tutti abbiamo avuto la possibilità di imparare le lingue e quindi se voglio fare un frullato sono costretto a chiedere aiuto perchè nelle istruzioni ci sono 42 traduzioni tranne l'italiano e quando vorrei guardare un bel film scopro che una spia inglese parla in francese o che Gesù cristo non avendo studiato lingue parla in ebraico antico per un pubblico italiano, quindi perdonatemi se mi viene voglie di maledire il mondo e la sua globalizazione.

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    3 anni fa
    Migliore risposta

    Non prendertela con la globalizzazione. La globalizzazione permette a noi che conosciamo l'inglese di accedere anche a prodotti esteri con semplicità, ma voi anziani dovreste comprare soltanto frullatori prodotti dalle aziende italiane con manuali in italiano. È come se un ragazzo si lamentasse che esistono le auto perché lui non sa guidarla. Per i sottotitoli, controlla su italiansubs.net

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 3 anni fa

    detesto anch'io l'invasività dell'inglese, lingua indisponente e sussiegosa che siamo purtroppo obbligati a conoscere.

    Approfitto della tua domanda per riportare anche qui un mio raccontino che ritengo esplicativo della cordiale antipatia che tanti di noi nutrono per tale lingua.

    Vi racconto un caso particolare che mi ha riferito un’amica giramondo. Lei ha ben presente la situazione di un ragazzo di bristol, tale matthew di una trentacinquina di anni, e di lui è stata in grado di ricostruire gran parte delle vicende a iniziare da quando costui aveva circa 22 anni. Matthew a 22 anni era un ragazzotto scioperato che bighellonava senza combinare niente nella sua bristol, senza nemmeno i soldi per un giretto a londra ogni tanto. Scolarità minima, voglia di lavorare zero, non sapeva fare nulla. Non ha tentato nemmeno di fare il lavapiatti e nei locali entrava solo per bere birra, con un sicuro prossimo avvenire di ubriacone. Ma matthew aveva una marcia in più: lui non sapeva fare niente ma parlava inglese! Il suo inglese era poor, mediocre e stentato, con varie cadenze volgari, ma era proprio quell’inglese reale che vogliono conoscere tutti i giovani delle altre parti del mondo. Qualche anima buona deve avergli dato il consiglio giusto, e infatti matthew a 22 anni ha intrapreso un viaggetto in europa con gli ultimi pochi spiccioli raggranellati rompendo le scatole ai suoi, contenti però questi ultimi di levarselo dalle scatole. Ed ecco matthew a parigi, senza un soldo, ma con la preziosa informazione di recarsi a guardare le bacheche degli universitari. Et le voilà: dappertutto c’erano indirizzi di ragazzi (e ragazze :) francesi che cercavano un ragazzo madrelingua inglese! Matthew aveva trovato l’america a parigi! Ha trovato anche una famigliola parigina che lo ha ospitato in cambio della sua rudimentale mothertongue insegnata al pargoletto di famiglia. Dopo il primo anno francese, matthew ha capito l’antifona, e ha vantaggiosamente visitato in successione germania, italia e spagna capitalizzando in tutto circa 5 anni di vita agevolata presso varie famiglie ospitanti, senza dover mai spendere un centesimo, ma anzi perfino mettendo da parte un minuscolo gruzzoletto. E tutto questo grazie soltanto al suo slang tanto ambito. Ma l’appetito vien mangiando e lui ha voluto anche visitare il giappone, dove pure ha subito trovato una famiglia accogliente con una giapponesina ancora più accogliente :) Oggi, mi ha sempre riferito l’amica giramondo, questo signor matthew è ormai diventato giramondo pure lui, e dopo il giappone ha scoperto che tutti lo aspettavano anche in corea e a shanghai in cina, e sembra che costui stia meditando di andare a far fortuna in america latina, dato che ormai gli mancano solo argentina e brasile. Qual era dunque la qualità di questo suddito inglese? Nessuna. Se fosse stato italiano, si sarebbe dovuto sparare o quasi. Ma da suddito inglese costui si è goduto il lusso della sua preziosa lingua. Non mi sorprende che questo popolo abbia voluto ridiventare extracomunitario. Ok, va bene così. Ma ora aiutiamo gli scozzesi e gli irlandesi a restare in europa uscendo dalla great britain che così diventerà little britain :)

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • egidio
    Lv 5
    3 anni fa

    Tipico atteggiamento italiota, attribuire agli altri la colpa delle proprie incapacità.

    Maledici piuttosto la tua ignoranza e la tua pigrizia mentale nell'ostinarti a non imparare cose nuove.

    • ...Mostra tutti i contatti
    • BEOTA, esistono anziani come me che se hanno la terza media è solo grazie ad un corso serale.
      Mi rendo conto che un come te giudichi gli altri, esseri inferiori o ritardati mentali ma vorrei sottolineare che studiare lingue è un lusso che molte famiglie non possono permettersi. ...

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.