Marco ha chiesto in Arte e culturaStoria · 3 anni fa

Ciao ragazzi sto studiando la 1 guerra mondiale volevo sapere come si sono "create " le alleanze (triplice alleanza e intesa?

1 risposta

Classificazione
  • 3 anni fa
    Migliore risposta

    L’ascesa al trono del giovane Kaiser Guglielmo II (1890) aveva comportato la messa in congedo di Bismarck e l’inaugurazione di un nuovo corso diplomatico in politica estera, ritenuto più adatto a una potenza mondiale. La risposta dello zar Alessandro III fu la rottura dell’intesa dei Tre Imperatori fra Russia, Germania e Austria-Ungheria e l’avvicinamento “innaturale” alla Francia repubblicana e revanscista, con la stipula di una convenzione militare prima (1892) e, due anni dopo, della “Duplice Intesa” (1894): le tecnologie e i capitali messi a disposizione dai francesi permisero lo sviluppo tumultuoso delle industrie e delle ferrovie russe e la formazione di una classe operaia. Guglielmo II intanto si alienò anche le simpatie della Gran Bretagna, lanciandosi in una spietata concorrenza commerciale in Europa, appoggiando i Boeri nella guerra del 1899-1902 contro gli inglesi e ottenendo l’assenso del Sultano per il progetto di una ferrovia che sarebbe dovuta giungere fino a Baghdad: le coperture finanziarie sarebbero state fornite dalla Deutsche Bank.

    Il Kaiser Guglielmo II abbandonò ogni cautela sia in politica coloniale, rivendicando il diritto della Germania a un proprio “posto al sole” (secondo il principio “politica mondiale come compito, potenza mondiale come obiettivo, flotta come strumento”), sia in politica navale, con la costruzione del Canale di Kiel e la costituzione di una Flotta tedesca d’Alto Mare (Hochseeflotte) che potesse confrontarsi con qualche speranza di successo con la Grand Fleet britannica. Ciò allarmò Londra, che cercò di intavolare trattative per un accordo navale anglotedesco fra il 1898 e il 1901. Il fallimento di questi negoziati indusse la Gran Bretagna ad abbandonare la propria tradizionale politica di “splendido isolamento” e a cercare alleati in Europa, superando le diffidenze e le ostilità con la Francia e con la Russia, dovute a interessi contrastanti nello scacchiere mediterraneo, in Africa e in Asia centrale. Una serie di errori di valutazione ebbe come risultato il concretizzarsi dell’incubo geopolitico temuto da Bismarck, la creazione di una coalizione tra Gran Bretagna, Francia e Russia in funzione antigermanica. Nonostante gli sforzi profusi, l’impero coloniale tedesco rimase diviso in possedimenti isolati e non comunicanti fra loro: l’Africa Orientale Tedesca (Tanganika), l’Africa Tedesca del Sud-Ovest (odierna Namibia), il Camerun, il Togoland, la concessione cinese di Chiaochow e alcuni arcipelaghi del Pacifico (isole Caroline, Marianne, Marshall, parte della Nuova Guinea e le isole Samoa occidentali). Nel 1904 Francia e Inghilterra si erano legate in una “Intesa Cordiale” (Entente Cordiale), delimitando le rispettive sfere di influenza africane. Il crescente isolamento tedesco fu evidente con le crisi del 1905 e del 1911, causate dall’incorporazione da parte della Francia del sultanato del Marocco. Nonostante gesti provocatori ed eclatanti – sbarco a Tangeri del Kaiser nel 1905, invio della cannoniera Panther nelle acque antistanti Agadir nel 1911 – la Germania dovette accettare il fatto compiuto in cambio della rinuncia francese alla penetrazione nel Camerun. La rovinosa sconfitta subita nella guerra russo-giapponese per il possesso della Manciuria (1904-05) comportò l’abbandono della politica antibritannica in Asia da parte dello zar Nicola II e la spartizione della Persia in aree di influenza (trattato di San Pietroburgo, 1907). Nel 1908 fu ratificato il trattato franco-russo-britannico della “Triplice Intesa”. Si era compiuto l’accerchiamento dell’Austria-Ungheria e della Germania.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.