promotion image of download ymail app
Promoted

Esattamente, voi, SAPRESTE INDIVIDUARE i SEI GRADI di SEPARAZIONE CINEMATOGRAFICA?

Il gioco consiste nel partire da un qualsivoglia film e, dopo aver individuato una scena, individuare un altro film con un'altra scena simile. Successivamente, iterate più volte questo passaggio per ogni nuovo film individuato.

Provo a fare un esempio per farvi capire meglio cosa intendo.

① Seleziono un film a caso, tipo TAXI TEHERAN, vincitore nel 2015 dell'Orso d'Oro,

② Dato che Taxi Teheran è un film girato in auto... un altro film interamente girato in auto è LOCKE.

③ Locke, oltre ad essere interamente girato in auto si svolge praticamente quasi solo al telefono e dunque mi riporta alla mente un altro film dove il telefono gioca un altro ruolo importantissimo: IN LINEA CON L'ASSASSINO

④ "In linea con l'assassino" è un film claustrofobico, interamente girato in una cabina telefonica e mi fa pensare ad un altro film ancora più claustrofobico: BURIED, anche esso girato praticamente al telefono ma dentro una bara sepolta sotto terra.

Ok, forse questi "gradi di separazione" sono un poco strampalati ma dovreste aver capito cosa intendo: provate ora voi cercando di fare del vostro meglio.

Scrivete belle risposte argomentate, eventualmente linkando anche da YouTube.

Vi lascio carta bianca: soltanto, impegnatevi al massimo per vincere poiché non so ancora con quali criteri sceglierò la MR.

Forse voi riuscirete a collegare un gran numero di film anche molto diversi fra loro e dunque premierò colei o colui che collegherà il maggior numero di film.

Aggiornamento:

Oppure voi riuscirete a trovare pochi gradi di separazione tra diversissime generazioni cinematografiche, tipo trovare analogie tra film girati in epoche differenti, specie se di registi di età, cultura nazionalità differenti fra loro. Ed ecco quindi chi vincerà la MR

Oppure... insomma vedete voi ^_^

Aggiornamento 2:

Allegrondo, tu sei il monarca del cinema!!!!!

Ovviamente, ringrazio anche TUTTI gli altri.

A presto ^_^

11 risposte

Classificazione
  • 3 anni fa
    Risposta preferita

    Non parteciperó mai nella vita! ^__^

    ___

    Ok, l’hai voluto tu ^__^

    Io comincerei questi sei gradi proprio con ‘SEI GRADI DI SEPARAZIONE’ [1]…non fosse altro per restituire al film il suo merito di ‘storia raccontata’ e non solo quello di parafrasi buona per indicare un giuochino di società :)

    Dunque, questo è un (bellissimo) film in cui il protagonista finge di essere quello che non è.

    Il suo inganno regge fino quasi all’ultimo, ed è un inganno che cambia in bene le persone che ne sono ingannate.

    Tanto da portare a dire uno dei protagonisti “In fondo non ci ha imbrogliato: gli abbiamo creduto per qualche ora...E noi lo facciamo diventare un aneddoto, da raccontare a pranzo! Come stiamo facendo adesso...Ma è stata un'esperienza, e non lo farò diventare un aneddoto!”

    C’è un film, per diversi aspetti, molto simile a Sei gradi di separazione, ‘SMOKE’ [2], in cui uno dei protagonisti principali (anche lui un giovane di colore), finge di essere altro da quel che è.

    Ma c’è soprattutto anche la fotografia come filo poetico che cuce l’intera pellicola.

    Auggie gestisce una tabaccheria, anni prima, un giorno che era Natale, rubò una macchina fotografica ad una signora cieca (sì, messa così sembra un melodramma grottesco) e da allora, ogni giorno, fotografa il medesimo angolo di Blooklyn.

    C’è un ragazzo che scatta fotografie per poi svilupparle nel laboratorio della propria scuola.

    Il film è ‘ELEPHANT’ [3].

    In questo film ci sono un sacco di ragazzi.

    Un paio finiranno con lo sterminarne parecchi altri (la storia è quella non troppo romanzata del fattaccio alla Columbine School nel ’99).

    Uno dei due pazzi furiosi, tale Alex, suona cose di Beethoven al piano (Per Elisa e la Sonata al chiaro di luna).

    Sarà un caso, ma anche un altro Alex, in 'ARANCIA MECCANICA', [4] ascolta (Ludovico Van) Beethoven (In effetti, l’intero film è una continua citazione del buon Ludovico).

    Lui e i suoi Drughi, tra un latte migliorato e l’altro, si dilettano coi loro atti criminali.

    Toh! E’ tutto un caso che chiama il caso!

    C’è un Drugo anche in 'BIG LEBOWSKI' e anche lui sta in fissa per le bevande migliorate!

    Qui è il White Russian ad essere un chiodo fisso.

    Nel film, Drugo cade in una lunga serie di spiacevoli equivoci a causa di un problema di omonimia con un tizio, magnate del porno.

    E arriviamo infine al porno con ‘LOVE’ [6], di cui risparmio i dettagli ma chiude in bellezza :)

    Anzi, no :)

    'Love' è un film su un rapporto appassionato e lacerato, fatto anche (soprattutto) di tradimenti e di molti dettagli 'anatomici' e pratiche sessuali assortite.

    Abbonda la masturbazione, per esempio.

    'HAPPINESS' [7] è un bellissimo film 'corale' sul modello di 'America oggi', 'Magnolia', 'American Beauty' o 'Crash'.

    Ed è costruito per storie separate e parallele.

    In una di queste c'è un ragazzino problematico che chiude il film facendosi una sèga sul terrazzo mentre guarda una tizia che prende il sole sul bordo piscina.

    Ehm, no, il finale-finale è col cane che arriva e lecca il prodotto del ragazzino che cola dalla balaustra del balcone (se descrivevo un horror-splatter faceva meno senso, lo so).

    E' pieno di film con i cani.

    Dico 'WHITE GOD' [8], che narra di un'adolescente e del suo cane 'discriminato'.

    La ragazzina, oltre a disperarsi a causa del cane discriminato, suona la tromba nella piccola orchestra della sua scuola.

    'HOLLYWOOD PARTY' [9] si apre con una scena memorabile: Peter Sellers, nei panni di una comparsa 'indiana' in un film di guerra, viene colpito a morte dal nemico ma 'non vuole morire' e continua a suonare la sua tromba sempre più sfiatata e patetica.

    L'indiano, l'uomo delle arance, è uno dei personaggi di 'THE FALL [11].

    Il personaggio principale e voce narrante del film, Roy, è bloccato sul letto di un ospedale con le gambe paralizzate a seguito di un incidente avuto sul set di un film muto al quale stava lavorando come stuntman.

    In 'COME VINSI LA GUERRA' [12], Buster Keaton si cimenta in astruse acrobazie, da autentico stuntman, tra i vagoni di un treno in movimento sui binari.

    'MR. NOBODY' [13] basa tutta la sua narrazione su un punto focale: l'incapacità di scegliere di Nemo, il protagonista bambino/adolescente/uomo/vecchio, tra il padre e la madre mentre il treno in partenza su cui sta la madre sta per partire.

    L'incapacità di scegliere apre la possibilità di ogni scelta possibile, la possibilità di poter scegliere tutte le scelte possibili parallelamente ad un unico tempo vissuto (il film è incredibile, sì).

    Alla fine (una delle tante possibili), Nemo si ricongiunge con la sua amata mentre l'aspetta (da chissà quanto) su una panchina.

    Prendiamo fiato e mettiamoci comodi sull'iconica panchina di 'FORREST GUMP' [14].

    Forrest, da ragazzino, portava degli 'attrezzi' ortopedici alle gambe per correggere una non specificata disabilità.

    Lo stesso 'attrezzo' è indossato da Gustav, l'ispettore ferroviario di 'HUGO CABRET' [15].

    La storia narra le vicissitudini di un ragazzino degli anni '20 che vive nascosto nella stazione ferroviaria di Parigi.

    La sua 'missione', tra le altre cose, è quella di riparare un automa meccanico ereditato dal padre morto.

    Un automa meccanico è anche al centro del racconto de 'LA MIGLIORE OFFERTA' [16].

    Virgil è un battitore d'aste ultra-misogino che sta in fissa per i ritratti femminili che colleziona in una stanza blindata della sua casa.

    Dopo varie vicissitudini e strani intrighi si ritrova ad instaurare un rapporto vagamente inquietante e morboso con una tizia.

    I due, per 3/4 del film, comunicano senza mai guardarsi, attraverso una porta 'mimetizzata' con una parete, alla maniera del trompe l'oeil.

    Una porta molto simile, sempre 'mimetizzata' con una parete, è il 'mistero' che svela la vera natura della scuola di danza in 'SUSPIRIA' [17], per me, il film di 'streghe' per eccellenza.

    Ne 'LE STREGHE DI EASTWICK' [18] succedono un sacco di cose.

    Una scena in particolare m'è sempre rimasta impressa, quella in cui la tizia bacchettona vomita tonnellate di noccioli di ciliegie.

    La scena di 'vomito' più spettacolare (e divertente) di sempre, sta ne 'IL SENSO DELLA VITA' [19], del collettivo Monty Python.

    (torno U__U)

    ___

    Ah! Ma quel 'carta bianca' vuol dire proprio 'fate come càzzo vi pare'!

    Forse voi riuscirete a collegare un gran numero di film anche molto diversi fra loro e dunque premierò colei o colui che collegherà il maggior numero di film.

    Non è un 'sei gradi' è un 'quanti gradi vi pare e piace'!

    Bene :)

    https://www.youtube.com/watch?v=rWbmPJ1rfXU

    Youtube thumbnail

    https://www.youtube.com/watch?v=ZzK0EIb5EIM

    Youtube thumbnail

    https://www.youtube.com/watch?v=F5YNsoh1L6M

    Youtube thumbnail

    https://www.youtube.com/watch?v=Wkm0IHLRC_o

    Youtube thumbnail

    &t=121s

    https://www.youtube.com/watch?v=TVwwsjUBLS0

    Youtube thumbnail

    https://www.youtube.com/watch?v=6dO0bfiSizM

    Youtube thumbnail

  • Buonasera Otk, intanto mi prenoto... Ci si legge domani per un'adeguata risposta :)

    Rieccomi, uomo di poca fede.

    Dunque, proporrei di iniziare da un film a cui sono molto legata con la cui colonna sonora mi sono sollazzata ieri pomeriggio mentre, da brava donzella, stiravo lenzuola e camicie: PROFONDO ROSSO (1) - sono strana, lo so. Credo di aver guardato Profondo Rosso un milione di volte, è stato il mio primo contatto col giallo horror. In una scena famosa, una delle vittime del serial killer viene uccisa in modo particolarmente impressionante: annegata nella vasca da bagno di casa sua riempita di acqua bollente. Io faccio un carpiato e mi tuffo in un'altra vasca da bagno, posteriore alla prima di un bel quarto di secolo e decisamente meno sinistra ed inquietante: quella in cui Kevin Spacey sogna la bellissima Mena Suvari in AMERICAN BEAUTY (2), immersa in un mare di petali di rose rosse. Il personaggio di Kevin Spacey vive una forte crisi personale e sperimenta una forte attrazione per la provocante amica della figlia che sembra ricambiarlo e incoraggiarlo; ma che, in realtà, una volta giunti al dunque, confessa all'uomo che quella sarebbe la sua prima esperienza sessuale. Il personaggio di Mena Suvari è quello di una adolescente che ostenta una grande spregiudicatezza sessuale che non trova alcun riscontro nella realtà; tutto al contrario della protagonista del film NYMPHOMANIAC (3), anche lei diciassettenne, che una sera decide di giocare con una sua amica questa competizione: salgono insieme su un treno, e quella delle due che prima che si arrivi al capolinea avrà fatto sesso con più passeggeri vincerà un pacchetto di cioccolatini. Colonna sonora di questa epica sequenza è la canzone Born to be wild, degli Steppenwolf, che ci catapulta dritti dritti dentro un altro film: EASY RIDER (4). I protagonisti di Easy Rider attraversano gli USA diretti verso le folli celebrazioni del Mardi Gras a New Orleans; i protagonisti di un altro film affrontano un viaggio diverso attraverso un paese decisamente più problematico. Sto parlando di A PERFECT DAY (5), i cui protagonisti, operatori di una ONG al termine del conflitto in Bosnia, si mettono in cerca di una corda al fine di rimuovere il cadavere di un uomo dal pozzo in cui è stato gettato e che ha ovviamente contaminato, togliendo così ad un intero villaggio l'unica fonte di acqua potabile. Ed è proprio dal fondo di un pozzo che si sviluppa la trama del film con cui chiudo il cerchio, e per chiuderlo meglio è un altro horror, come Profondo Rosso, seppur diversissimo da ogni punto di vista: THE RING (6). Il pozzo in cui viene gettata a morire la piccola Samara, che, agonizzante, dal fondo della sua tomba umida e scura imprimerà tutta la sua rabbia, il suo odio, la sua disperazione, sulla pellicola di un VHS destinato a spezzare la vita di chiunque lo guardi.

  • 3 anni fa

    Proviamo.

    Da appassionato del gioco, mi viene in mente la scena in cui, in HARRY POTTER E LA PIETRA FILOSOFALE (1), si gioca una celebre partita a scacchi.

    Partita che non sarà però mai celebre come quella ben più famosa organizzata dal maestro Bergman ne IL SETTIMO SIGILLO (2) e che vede contrapposto un buon cavalier niente meno che a signora Morte di nero ammantata.

    E quel mantello nero, che è lo stesso che avvolge le nostre inquietudini, lo ritroviamo tra un gruppo di giovani che in SCREAM (3) -la morte- si trovano loro malgrado ad affrontarla come se fosse un esame dal quale non si può scappare.

    Esattemente come un esame di maturità per chi ormai, più o meno coetaneo dei ragazzi di Scream, non può scamparvi perchè ormai è giunto al traguardo. E non sarà come affrontar la morte ma la NOTTE PRIMA DEGLI ESAMI (4) è di quelle che ti toglie il sonno. Poi chissà... magari come per il sottoscritto e come per i protagonisti del film, coincide con la serata più bella di un mondiale calcistico che nel loro caso ha regalato la corsa senza freni di quell'onesto operaio del prato verde che risponde al nome di Fabio Grosso.

    E a modo loro, in un'altra accezione del termine, trovano qualcosa di grosso MOANA E CICCIOLINA AI MONDIALI (5). Eh si... altri mondiali... altri campioni messi a dura prova dalle nostre patriottiche eroine che aiuteranno il loro paese a conquistare il mundial sfiancando gli assi avversari tra cui il crucco Kataklismann.

    Che poi sti crucchi saranno pure bravi ma oltre che da Cicciolina e Moana le hanno epicamente prese in un'altra memorabile sfida cinematografica. Un'esaltante FUGA PER LA VITTORIA (6) per la quale non si poteva che tifare contro i tedeschi. Che incontrarli ai tempi era peggio che trovarsi di fronte la maschera di Scream!

    Saluti :)

  • 3 anni fa

    So individuare benissimo la distanza che prenderò da questa domanda.20 mila leghe. E senza ritorno. :)

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 3 anni fa

    Prendo il numerino e torno dopo.

    Eccomi eccomi, 'ndiamo

    Inizio con l'opera prima di Maysaloun Hamoud, "LIBERE DISOBBEDIENTI INNAMORATE - IN BETWEEN", protagoniste assolute tre ragazze "normali"

    Ah, il titolo originale, "Bar Bahar", è bellissimo.

    Comunque, Layla, Salma e Nour, tre ragazze palestinesi, sono coinquiline in un appartamento di Tel Aviv. Layla è avvocato, una ragazza estremamente bella, libera, indipendente, a cui piace bere, fumare e fare festa. Salma è una DJ, lesbica, in fuga da una famiglia che tenta in ogni modo di trovarle un marito, e Nour studia informatica ed è molto religiosa, fidanzata ad un ortodosso che insiste per sposarla il prima possibile. Tutte e tre si troveranno ad affrontare situazioni difficili, legate agli uomini di cui sono innamorate.

    Un casotto che aumenta la già difficilissima condizione femminile in quei luoghi.

    Da qui, mi viene in mente la frase che ha dato il titolo ad un film di Ken Loach, PIOVONO PIETRE: -sulla classe operaia piovono pietre sette giorni alla settimana - il racconto del disagio e della difficoltà di condurre un'esistenza decorosa, solo la solidarietà reciproca regala un attimo di luce all'interno di una realtà così difficile.

    Realtà complicata anche per il protagonista MOONLIGHT!

    Chiron, un ragazzo gay di colore cresciuto in uno dei quartieri più poveri e duri di Miami. Tirato su da una madre drogata, Chiron viene accolto nei momenti più difficili da Juan (che tra l’altro è lo spacciatore della madre) e Teresa, la sua compagna. L’unico altro rifugio possibile è Kevin, un amico d’infanzia, che però lo tradirà in un momento cruciale della sua esistenza.

    Economicamente, questo film pare sia costato quanto i costumi usati in LA LA LAND...e dire che quando guardiamo la vita degli altri ci pare un giochetto lavorare per affermare la propria identità.

    Mi sono divertita con La La Land perché, oltre a dei ballerini che non sono Fred e Ginger, la pellicola inizia dove finisce LES DEMOISELLE DE ROCHEFORT:))

    Torno...

    Les Demoiselle De Rochefort...

    A Rochefort, la vita sentimentale delle sorelle Delphine e Solange e della loro madre Yvonne, viene messa in subbuglio dall'arrivo di una carovana pubblicitaria. I due giovani che la guidano chiedono alle due ragazze di sostituire le ballerine del gruppo e vengono invitate a trasferirsi a Parigi, meta dei loro sogni.

    E oplà:)) la "carovana" pubblicitaria sapete fin dove mi porta?

    Fino al deserto, si; avete capito bene se capendo capite che parlo del mitico

    PRISCILLA, REGINA DEL DESERTO.

    Ciao

  • 3 anni fa

    torno per partecipare! :)

    --

    1 - Solo gli amanti sopravvivono di Jim Jarmush!

    http://sugarpulp.it/wp-content/uploads/solo-gli-am...

    Mi attacco come un geco al muro dietro tipicamente arabeggiante e dico:

    2 - Persepolis di Marjane Satrapi, Vincent Paronnaud

    https://www.youtube.com/watch?v=LmewEqSc_As

    Youtube thumbnail

    Scivolo sulla cascata di fiori (dai gelsomini alle rose) e dico

    3 - American Beauty di Sam Mendes

    https://images-na.ssl-images-amazon.com/images/M/M...

    4 - M'attacco al video e dico

    Blade Runner di Ridley Scott

    https://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/4/49/Bla...

    Mi dirigo sul viso dagli occhi a mandorla

    5 - 2046 di Wang-Kar-Way

    http://www.labutaca.net/49seminci/2046/masfotos/20...

    Precipito sul numero: 2+0+4+6 fa 12

    L'esercito delle 12 scimmie di Terry Gilliam :)

    Volevo fare meglio!

    posso fare meglio!

    ---

    Aaaah ma posso continuare?????

    M'allaccio allo psicopatico Jeff Goines

    http://www.altriconfini.it/wp-content/uploads/2013...

    7 - arrivo ad Anthon Chigurn di Non è un paese per vecchi dei fratelli Coen e alla sua monetina... :)

    https://i.ytimg.com/vi/L5ISTCcpVpQ/hqdefault.jpg

    8 - E la monetina che risale da un pozzo ed ecco i Goonies di Donner ci porta a uno degli attori della banda Fratelli...

    https://www.justnerd.it/wp-content/uploads/2016/07...

    9 - E voliamo su Matrix e ai biscotti dell'oracolo :)

    https://www.youtube.com/watch?v=YQmpIRoYyRg

    Youtube thumbnail

    10 - Finiamo con l'oracolo di La Storia Infinita :)

    http://static.screenweek.it/2011/2/4/la-storia-inf...

  • BASTA
    Lv 7
    3 anni fa

    Questa merita una complessa, giudiziosa e appassionata elaborazione... Vado e torno...

    Dev'essere necessariamente un criterio di quantità e diversità? Perché sinceramente andiamo a finire a chi ce l'ha più grosso in mezzo a tutti sti titani 😂

    Lo dico anche perché ho trovato i miei gradi di separazione in un unico film:

    https://m.youtube.com/watch?v=tGDa7RcyxRg

  • 3 anni fa

    Ci penso e torno, intanto ti lascio con http://oracleofbacon.org che ti dà il numero di Bacon di qualsiasi attore o quasi. Cioè il grado di separazione da un attore qualunque a Kevin Bacon (è l'equivalente cinematografico del numero di Erdos).

    In Whiplash le prove dell'orchestra sono molto simili all'addestramento di Full Metal Jacket

    In Full Metal Jacket la scena in cui sono nella redazione del giornale militare somiglia alle riunioni di redazione che ci sono in Tutti gli uomini del Presidente.

    In tutti gli uomini del presidente c'è la stessa identica inquadratura del Watergate che c'è in Forrest Gump.

    In Forrest Gump l'incontro di ping pong tra America e Cina, somiglia a quello tra America e Russia in Rocky IV.

    In Rocky IV Rocky fa un allenamento - spaccare la legna ecc... - simile a quello che fanno Goku e Gohan (per controllare la forza del super sayan) in Dragon Ball Z.

    ___

    Oppure

    In Shutter Island DiCaprio ha una donna fuori di zucca e fa uscire di zucca lui

    In Inception DiCaprio ha una donna morta, fuori di zucca che vuole accopparlo in sogno, che rischia di farlo uscire di zucca

    In Titanic DiCaprio ha una donna che lo accoppa e gliela da una volta sola

    In The Departed ha una donna che gliela da una volta sola e nel frattempo la dà al tizio che lo fa accoppare

    In Romeo e Giulietta ha una donna che non gliela da nemmeno e lo fa accoppare e s'accoppa pure lei se non altro

    In Revenant ha una donna morta

    (Beh, questo è buttarla in vacca, ma di certo DiCaprio con le donne nei film è sfigàto forte)

    Alla fine arriva a farsi la sorella in Django (perché se la fa sicuro), ma lo accoppano pure lì e pure la sorella.

    ____

    In Una Notte da Leoni i protagonisti viaggiano in una decapottabile verso Las Vegas, stessa cosa accade all'inizio di Paura e Delirio a Las Vegas.

    In Paura e Delirio a Las Vegas si narra del sogno americano venduto a basso prezzo a Las Vegas, della bruttezza della cultura tradizionale americana, dell'abuso di droghe ecc... il tema principale comunque è il sogno americano.

    In Quasi Famosi il sogno americano è del ragazzino che diventa giornalista per Rolling Stone. Lui si innamora di una tizia che però preferisce il fuori di testa rockettaro (Io sono un Dio dorato!) che la tratta di mèrda.

    Cosa uguale uguale a quella che succede a Forrest in Forrest Gump. Che lo possiamo definire come un film sul destino di una persona.

    Cosa che compare in modo diverso in Mr. Nobody. Per altro alcune scene rimandano proprio a Forrest Gump, Leto che si libra sopra la panchina o alcune scene sull'effetto farfalla (penso a quella che fa scatenare la pioggia che bagna il numero) che somigliano molto alla scena della piuma che vola e finisce ai piedi di Forrest. Ma le somiglianze con Forrest Gump sono molteplici.

    E infine Mr. Nobody ha una lampante somiglianza con Sliding Doors cosa succede se va in un modo, cosa succede se va in un altro modo.

    (Oppure puoi collegare Mr. Nobody a 2001: Odissea nello Spazio e da lì a tutta la fantascienza)

    _____

    Che poi la teoria dei sei gradi di separazione funziona se tutti i film si collegano tra loro in al massimo sei passi. Quindi bisognerebbe fare qualcosa tipo il numero di Welles in cui vediamo in quanti passi ci si collega a Quarto Potere, partendo da un film qualsiasi. O il numero di Kubrick in cui vediamo in quanti passi ci si collega a 2001: Odissea nello Spazio. L'unico problema è che si deve avere una memoria straordinaria per farlo.

  • 3 anni fa

    comincio da un film strano the man from earth. in pratica il protagonista ha migliaia di anni di età essendo nato in epoca preistorica , ha seguito in diretta tutta l'evoluzione della società e cultura umana , non invecchia ma è stanco di nascondersi e sente il bisogno di rivelare la sua realtà ai suoi amici del momento, provocando con questo un terremoto nelle loro vite. un film molto simile è un altra giovinezza , un anziano noto studioso di lingue antiche e filosofo in seguito ad un gravissimo incidente durante la riabilitazione scopre che è ringiovanito di decine d'anni , i denti gli sono rispuntati e così pure il desiderio sessuale, contemporaneamente le sue facoltà mentali si sono affinate a dismisura e scopre in se poteri che la gente normale non possiede. il film è ambientato prevalentemente in epoca nazista con la gestapo che cerca di scoprire il segreto di questo incredibile individuo. il che mi fà collegare a questi due il celeberrimo bastardi senza gloria , con la stessa ambientazione ed altrettanto fantasioso anche se meno profondo. non occorre parlare di questo film se non per la famosa scena del cinema in cui tutti i gerarchi nazisti hitler compreso perdono la vita , scena che mi fà passare il testimone a nuovo cinema paradiso altro film notissimo in cui la sala cinematografica è proprio il tema centrale della pellicola . mi fermo quì perchè pur potendo continuare per ore a creare facili associazioni o come dici tu gradi di separazione, vorrei evitare di rompere troppo i cojoni ,specialmente ai poveri anonimi che non mi sopportano. un altra cosa molto evidente che hanno tutti e quattro i film è che sono tutti molto, ma molto belli!

  • Anonimo
    3 anni fa

    ......

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.