Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 3 anni fa

Perchè finito la messa il prete manda i fedeli col piattino a elemosinare?

Cosa significa questo "rito" di fine messa?

12 risposte

Classificazione
  • 3 anni fa
    Migliore risposta

    L'offertorio è un momento molto importante. Non serve soltanto per le necessità della Chiesa, che necessita di sostegno e deve sostenere anche tante famiglie bisognose (i poveri vanno in chiesa a cercare aiuto, solo che le famiglie povere si vergognano di farsi vedere in pubblico, se voi foste parroci capireste cosa intendo). Ad ogni modo l'elemosina (che durante la Santa Messa si chiama appunto offertorio, è anche un gesto, un segno e un momento in cui noi fedeli offriamo qualcosa per rimettere le nostre colpe. Noi tutti, siamo più o meno attaccati a due cose: il nostro Io, al godimento dei piaceri e al denaro. Quindi l'elemosina (sia nell'offertorio che anche se vedi un povero per strada, etc) è un atto RIPARATORIO dei tuoi stessi peccati commessi. E dato che noi siamo molto attaccati ai soldi, un atto riparatorio come dare un offerta rimette molti peccati. Quando vai a confessarti, non basta che il sacerdote ti da l'assoluzione... la confessione rimette Solo i peccati commessi in quanto Dio ti restituisce la Grazia della salvezza, ma le colpe vanno poi comunque riparate anche da noi (inoltre, la confessione bisogna vedere come viene celebrata... è valida Solo se celebrata bene, cioè : bisogna avere un pentimento Reale, confessare tutti i peccati che ti ricordi anche se ti vergogni (altrimenti faresti confessione sacrilega e sarebbe nulla e prendendo la Comunione faresti doppio peccato mortale e grave), e la penitenza finale (devi chiedere al confessore che ti dia una penitenza) altrimenti la confessione è Nulla e Non bisogna prendere la Comunione altrimenti è Sacrilega! Ed è il più grande peccato mortale che si può commettere. La comunione sacrilega è una Comunione fatta a Satana, non con Gesù. Per capire meglio come funziona, la confessione e l'espiazione guarda il video fino alla fine (l 'espiazione dei peccati o detta remissione) obbliga al fedele dopo la confessione di riparare i peccati. Dio perdona i peccati, ma il male commesso va comunque riparato qui sulla terra. (altrimenti ci tocca ripararlo in purgatorio e sarà molto peggio... il purgatorio è come l'inferno, dura come se fossero secoli ed le anime soffrono molto... come l'inferno... quindi meglio riparare qui. Se sei molto attaccato al denaro, fare l'elemosina ti da occasione di riparare molti peccati perchè a noi costa tanto cedere delle monete e quindi è 'grosso' sforzo.. (in realtà è un piccolo sacrificio) ma è a simbolo... chiaro che Dio vede il cuore... non vuole che doni milioni... ma almeno un offerta serve molto... e copre una moltitudine di peccati....

    https://www.youtube.com/watch?v=jaMpojfeXms

    Youtube thumbnail

    &t=4s&list=PLmOh5ff4mdPVXydcXvTwrGFzX_oGoj-Ft&index=52.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 3 anni fa

    "Vendi quello che hai e dallo ai poveri". Alla Messa quindi dovrebbe accadere l'esatto contrario. Il prete dovrebbe dare soldi ai fedeli.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 3 anni fa

    Perché i soldi sono lo sterco del diavolo, li prendono ai fedeli e poi lo bruciano (se banconote) o fondono (se monete).

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 3 anni fa

    Non è un rito religioso. E' semplicemente un offerta che viene fatta ai preti. Non avendo uno stipendio non prendono soldi in alcun modo quindi l'unico modo che hanno per vivere è ricevere qualche offerta dai fedeli. Non sono obbligatorie, chi vuole da qualcosa per aiutare i preti. Di solito si tratta di 50 centesimi o un euro.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 3 anni fa

    L'offerta (del tutto libera) viene raccolta al momento dell'Offertorio e non alla fine della Messa.

    Il "prete" non manda nessuno ad elemosinare.

    E' una simbolica forma di partecipazione all'Eucarestia e di partecipazione (modestissima) alle necessità della Parrocchia.

    • ...Mostra tutti i contatti
    • GANTZ
      Lv 4
      3 anni faSegnala

      Ho ben 3 preti e un ex prete in famiglia. Solo loro sanno quanti soldi abbiano, tra appartamenti, case, automobili e conti correnti. Alla morte di uno di questi, mia zia avrebbe dovuto ereditare 2 milioni di euro, ma la Chiesa ci ha messo poco a far sparire tutto prima che si arrivasse in tribunale.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 3 anni fa

    in verità, sono offerte volontarie, nessuno ti costringe, e non vengono messe su un piattino, ma nel cestino delle offerte, se non hai nulla da dare o non vuoi fare l'offerta, sei accolto ugualmente al rito della santa messa, come allo stesso modo, nessuno ti costringe a fare la comunione

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 3 anni fa

    Ma cosa inventi? Troll

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • GANTZ
    Lv 4
    3 anni fa

    Anche il Parroco deve mantenersi, quindi ha bisogno di soldi.

    Non può mica vivere solo delle offerte dei fedeli come: automobili, proprietà terrene, ville e appartamenti, gioielli o altri beni di lusso, sesso occasionale con minori, etc... ha bisogno anche di denaro liquido per comprarsi da mangiare e da bere.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    3 anni fa

    Pagano il pizzo.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 3 anni fa

    Sinceramente... frequento la chiesa da molto ma non ho mai assistito a questo evento

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.