Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 4 anni fa

Perché io dovrei essere favorevole all'aborto dato che viene UCCISO quello che sarà un bambino?

Quali possono essere delle ragioni sensate? Per uccidere una persona se non per puro egoismo?

14 risposte

Classificazione
  • 4 anni fa
    Risposta preferita

    Essere contrari all’aborto significa essere automaticamente contrari anche ad ogni tipo di rapporto sessuale a fine non procreativo, in quanto eliminare un embrione o eliminare le cellule che formerebbero quell’embrione porta allo stesso identico risultato: la non nascita del feto. Qualsiasi rapporto sessuale in cui non si ha la fecondazione porta alla morte del bambino (delle sue cellule a livello gametico) che sarebbe nato se il rapporto fosse stato fecondo.

    Chi è contrario all’aborto quando mangia un uovo dice di aver mangiato una gallina? Quando lancia una ghianda in un laghetto dice di averci gettato una quercia? Quando compra un gomitolo di lana dice di aver comprato un maglione? No, perché tutte queste cose NON sono l’oggetto finale (l’embrione non è uomo) ma solo un potenziale esprimibile o meno.

    I cristiani sono i finti paladini della vita, dato che perseguono una cultura di morte e terrore. La chiesa cattolica si è sempre dichiarata contraria all’abolizione della pena di morte e tortura, e infatti nel vaticano la pena di morte per impiccagione è stata abolita solo recentemente, dopo le pressioni dei paesi europei e dell’Italia. Il Vaticano non ha neanche firmato la carta dei diritti dell’uomo contro pena di morte e tortura. L’aborto è un atto di amore razionale a tutela della vita. In linea teorica, tanto ridicola quanto assurda, le persone (tra cui la maggior parte dei cristiani) fornicano uccidendo migliaia di gameti, e cioè di potenziali bambini, ma esistono anche persone razionali che invece sono a favore della procreazione consapevole e della sacralità della vita, atti a garantire la massima qualità della vita stessa alle famiglie e permettere il rinnovo generazionale in modo responsabile all’interno della società, per non ridursi come coloro che si moltiplicano in modo irresponsabile come bestie, impoverendo la natura e deteriorando il potenziale esprimibile della specie.

  • 4 anni fa

    Non è obbligatorio essere favorevoli, basta non pretendere di vietarlo a priori per i propri capricci ideologici basati su vecchie superstizioni.

  • è importante che sia legale, perchè se non fosse legale sarebbe peggio

    anche 50 anni fa abortivano

  • "Chi è contrario all’aborto quando mangia un uovo dice di aver mangiato una gallina?" cit. Gabriele 333. Non c'è bisogno di aggiungere altro.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 4 anni fa

    Io personalmente non vieterei del tutto l'aborto,penso che in alcuni casi,come li definisci tu,motivati da un pensiero egoistico,non si debba neanche solo sfiorare il pensiero dell'aborto perché comunque c'é dietro una persona umana.

    Ma pensa a una donna che é stata violentata e deve portarsi dentro il frutto di quella violenza,io non potrei giudicare male una persona che decide di agire in questo modo.Dipende dalle situazioni.

  • 4 anni fa

    sarebbe un bambino ma non lo è ancora e non è vivo. non mi sembra cosi immorale

  • Fai bene a essere contrario all'interruzione volontaria di gravidanza cioè all'aborto indotto apposta,

    MA proprio perciò farai bene a non demonizzare chi abortisce e le ragazze madri e qualsiasi contatto sessuale pur extraconiugale.

    Potresti suggerire come usare il sesso con maggiori piaceri cioè con devozione, ma non demonizzarlo.

    Dovresti apprezzare le "donne" (chiamano così anche le 20enni e viceversa "ragazze" le nullipare pur 40enni) che hanno abbandonato i figli vivi nella spazzatura o da qualsiasi parte, poiché comunque li hanno generati, e ,se verranno apprezzate e ringraziate anziché perseguitate moralmente o nei fatti, vedrai che non ce ne saranno più che gestiranno e partoriranno di nascosto!

    Dovresti condannare tutti i comportamenti che inducono l'aborto, tra cui non avere votato quando era possibile per un reddito di cittadinanza, e non divulgare quanto possibile tale facile obbiettivo --cfr. tinyurl.com/redditodacittadinanza --,

    e dovresti condannare gravemente le condanne rivolte alle femmine "facili", che amano molto e facilmente s'ingravidano,

    e dovresti condannare le autorizzazioni ad IVG a suore stuprate, come accadde dal Vaticano in concomitanza con la guerra serbo-bosniaca.

    Condanna con forza le ipocrisie e ogni accusa personale!

    Satana = accusatore personale, poco importa se a ragione o no: tipicamente ha ragione: chi è senza peccato? Chi è come Dio?

  • Anonimo
    4 anni fa

    Mi fa sorridere chi ancora definisce un feto un grumo di cellule, quando la stessa definizione la potresti dare a un essere umano sviluppato, tanto per decretare la sua condanna a morte. Oltre l'anima, per chi ne tiene conto, gli esseri senzienti sono sostanzialmente una massa proteica che funziona a corrente elettrica e tenendo a mente questo posso svalutare la vita di chiunque, partendo da un animale, passando per una persona e arrivando al feto, che senziente è anche lui poichè munito di un sistema nervoso sin dai primissimi giorni. La donna poi non ha nessun motivo di abortire, neanche per egoismo ma solo per voglia di uccidere.. si partorisce in anestesia locale ( epiturale ) e si disconosce il bambino se non si vuole averlo, affidandolo a una casa famiglia, che i paladini dei diritti atei chiamano ancora « orfanotrofio » per rendere il tutto più grave, come una sorta di collegio dove i bambini ricevono i trattamenti più disumani, mentre non è altro che l'emulazione di una famiglia con figure genitoriali che trattano gli ospiti come figli.

  • Anonimo
    4 anni fa

    Perchè l'innocenza del bambino durerà giusto qualche anno, visto che poi diventando adulto diventerà quasi sicuramente una merd@ccia vivente proprio come i suoi genitori e proprio come la maggior parte degli esseri umani.

  • Key
    Lv 7
    4 anni fa

    La uccidi prima per non ucciderla dopo.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.