credete o non credete (voglio da tutti risposte articolate, no frasi fatte ecc.) alla resurrezione di Cristo in quanto avvenimento storico?

10 risposte

Classificazione
  • 3 anni fa
    Risposta preferita

    No. Per due motivi:

    1) Perché fatti straordinari richiedono prove straordinarie. Se si cercassero prove di un evento ordinario allora basterebbero prove ordinarie come, ad esempio, testimonianze coeve e tutto il resto. Non ci sono prove straordinarie.

    2) Perché non ci sono neanche prove ordinarie. Come ho già risposto nell'altra tua domanda non ci sono testimonianze dirette coeve e quelle non coeve sono tra loro contraddittorie su punti chiave.

    Se si vogliono risposte di storia allora si dia voce agli storici: leggetevi i libri di Ehrman o Pesce su Gesù.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 3 anni fa

    Certo, anche il sesto patriarca del Ch'an, Hui-neng, riuscì ad uscire illeso dalla propria decapitazione - dopo aver pure avvertito in anticipo l'arrivo del sicario, tra l'altro -. Dopotutto, di questo avvenimento abbiamo l'autorevole testimonianza del Sutra della Piattaforma, pertanto non può essere antica mitologia, deve essere storia.

    Nota: io non uso 'mitologia' come sinonimo di 'cazzate', ma col suo vero significato, ovvero il mito come veicolo che trasporta un qualche tipo di messaggio. Anche lo stesso Gesù (o chi per lui) parlava in parabole, ma non perché allucinato, bensì perché spesso si rivolgeva a degli analfabeti; ed esprimere concetti filosofici o metafisici non era molto facile proprio in generale.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 3 anni fa

    condivido la risposta di pig rider, che ha bene articolato il discorso su prove straordinarie e prove ordinarie, sottolineando come a mancare siano perfino le prove ordinarie.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 3 anni fa

    non puoi dire "resurrezione" e "avvenimento storico" nella stessa frase,perche' se parli di avvenimento storico,significa che parli di qualcosa che e' accaduta realmente,in quanto fatto,ed una resurrezione non si puo' accettare assolutamente come evento realmente accaduto

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 3 anni fa

    Se non si crede alla risurrezione non si può essere cristiani.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • marino
    Lv 5
    3 anni fa

    Cioè se il 51 % dei cristiani ci credono significa che è vero ?

    • Hariman
      Lv 4
      3 anni faSegnala

      Significa che il 49% non è Cristiano

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 3 anni fa

    A me non sembra che ci siano "avvenimenti storici" di altro genere, risalenti a quei tempi, che abbiano avuto testimonianze (e non solo pezzi di carta) di uguale o maggior rilievo, tuttora incontestabilmente validi.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 3 anni fa

    No, la mia razionalità mi impedisce di credere senza dimostrazioni ad eventi sovrannaturali. Se credessi alla resurrezione di gesù, tanto varrebbe credere anche ai fantasmi, ai draghi, agli dei delle altre religioni, agli alieni, al fatto che se passo sotto la scala mi porta sfiga, etc.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 3 anni fa

    certo la storia stessa lo dimostra.

    di quanti altri falegnami nullatenti vissuti al margine dell'impero romano 2000 anni fa abbiamo notizia? nessuno!

    perchè qualcuno avrebbe dovuto curarsi di un miserabile ebreo senza alcuna rilevanza , giustiziato in un'epoca in cui i profeti del messia degli ebrei crescevano come funghi ( anche giovanni il battista era stato preso per il messia).

    è ovvio che c'è stato mooolto di più se lo ricordiamo dopo 2000 anni.

    • ...Mostra tutti i contatti
    • L'apologetica che stai facendo non è storia, la storia non funziona così, tu ti stai disperatamente arrampicando sugli specchi, e comunque tu la metta alla fine salta sempre fuori la verità che uno ci crede per fede, nel senso che ci crede perchè gli piace crederlo

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    3 anni fa

    La resurrezione del Cristo contemplata come evento storico presupporrebbe la fede cristiana,

    Facevi prima a chiedere chi è credente e chi ateo.

    Ad ogni modo la mia risposta articolata è che credo ai Vangeli,

    Perchè scritti da persone leali che hanno vissuto con il Cristo,

    E hanno partecipato attivamente alla Sua vita.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.