Il 4 maggio 2021 il sito di Yahoo Answers chiuderà definitivamente. Yahoo Answers è ora accessibile in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altri siti o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Come si interpretano questi passi biblici?

Salmi 137

8 O figlia di Babilonia, che devi esser distrutta, beato chi ti darà la retribuzione del male che ci hai fatto! 9 Beato chi prende i tuoi bambini e li sbatte contro la roccia!

Deuteronomio 2:34

In quel tempo prendemmo tutte le sue città e votammo allo sterminio ogni città, uomini, donne, bambini; non vi lasciammo alcun superstite.

Giudici 21:10

Allora la comunità vi mandò dodicimila uomini dei più valorosi e ordinò: «Andate e passate a fil di spada gli abitanti di Iabes di Gàlaad, comprese le donne e i bambini.

1Samuele 15:3

Va' dunque e colpisci Amalek e vota allo sterminio quanto gli appartiene, non lasciarti prendere da compassione per lui, ma uccidi uomini e donne, bambini e lattanti, buoi e pecore, cammelli e asini».

2Re 8:12

Cazaèl disse: «Signor mio, perché piangi?». Quegli rispose: «Perché so quanto male farai agli Israeliti: brucerai le loro fortezze, ucciderai di spada i loro giovani, sfracellerai i loro bambini, sventrerai le loro donne incinte».

Ezechiele 9:6

Vecchi, giovani, ragazze, bambini e donne, ammazzate fino allo sterminio: solo non toccate chi abbia il tau in fronte; cominciate dal mio santuario!». Incominciarono dagli anziani che erano davanti al tempio.

Osea 14:1

Samaria espierà,

perché si è ribellata al suo Dio.

Periranno di spada,

saranno sfracellati i bambini;

le donne incinte sventrate.

http://www.laparola.net/wiki.php?riferimento=Dt2:3...

Aggiornamento:

Domanda formulata su spunto di una mia recente risposta ad una utente.

Grazie delle risposte.

4 risposte

Classificazione
  • ?
    Lv 7
    4 anni fa
    Risposta preferita

    il credente cristiano risponde con una presa di distanza, trincerandosi dietro la cortina dei nuovi versetti evangelici. Tu gli citi dei passi dell'antico testamento, e loro per contrappunto ti citano sempre e soltanto quello nuovo. Ha ragione biglino: la chiesa dovrà proprio riuscire a trovarla una formula giusta, per liberarsi dal vecchio testamento :)

  • 4 anni fa

    Non si interpretano...il racconto , il contesto spiegano i versetti che hai preso singolarmente. La Bibbia intera chiarisce del perché a volte queste situazioni da te citate venivano da Dio Innanzitutto Osea 14:1 non dicè ciò che hai riportato......hai sbagliato versetto.

    SALMO 137:8,9

    Ma perché Dio predisse la distruzione di Babilonia? Nel 607 l’esercito babilonese distrusse Gerusalemme e deportò i superstiti a Babilonia, dove furono trattati crudelmente. Dio predisse che il suo popolo avrebbe subìto questo duro trattamento per 70 anni a motivo delle sue azioni malvage. Dopodiché Dio lo avrebbe liberato e lo avrebbe fatto ritornare in patria.

    GIUDICI 21:10

    Durante il periodo dei Giudici i beniaminiti rifiutarono ostinatamente di consegnare i responsabili di un vile atto compiuto a Ghibea. Questo provocò la guerra civile con le altre tribù decise a non lasciarli impuniti, e il quasi totale sterminio della tribù di Beniamino. (Gdc 19-21) Comunque, grazie all’espediente escogitato dalle altre tribù per preservarla, la tribù di Beniamino si riprese e, da circa 600 uomini, all’epoca del regno di Davide contava quasi 60.000 guerrieri.

    EZECHIELE 9:6

    Prima della distruzione dell’apostata Gerusalemme nel 607 , Ezechiele vide in visione le cose malvage che si facevano nella città e gli eventi che avrebbero portato a quella distruzione. Vide sei uomini con armi per infrangere e anche un uomo “vestito di lino” che aveva un “calamaio da segretario” (Ezec. 8:6-12; 9:2, 3). A quell’uomo fu detto: “Passa in mezzo alla città [...] e devi apporre un segno sulla fronte degli uomini che sospirano e gemono per tutte le cose detestabili che si fanno in mezzo ad essa”. Poi fu detto agli uomini con le armi per infrangere di uccidere nella città tutti coloro che non avevano il segno (Ezec. 9:4-7).

    Ezechiele ebbe questa visione nel 612 Il primo adempimento ebbe luogo appena cinque anni più tardi, quando l’esercito babilonese distrusse Gerusalemme. Anche se ai babilonesi, che erano pagani, fu concesso di distruggere la città, in realtà Dio si stava servendo di loro per eseguire il suo giudizio (Ger. 25:9, 15-18). Infatti Dio li impiegò per punire il suo popolo apostata. Tuttavia la distruzione non doveva avvenire in modo indiscriminato: i giusti non sarebbero stati distrutti insieme ai malvagi. Motivato dall’amore, Dio fece in modo di salvare quegli ebrei che non approvavano le cose detestabili che accadevano nella città.

    1 SAMUELE 15:3

    Durante una campagna contro gli amalechiti, Saul commise un altro grave errore. Dio aveva condannato gli amalechiti a causa del loro attacco ingiustificato contro gli israeliti dopo l’esodo dall’Egitto. (Eso. 17:8; Deut. 25:17, 18) Per di più, al tempo dei Giudici gli amalechiti si erano alleati con altri popoli per aggredire di nuovo il popolo eletto di Dio. (Giud. 3:12, 13; 6:1-3, 33) Perciò DIO chiamò gli amalechiti a rendere conto delle loro azioni e comandò a Saul di eseguire il giudizio contro di loro. — 1 Sam. 15:1-3.

    2 RE 8:12

    Durante il regno di Ioacaz d’Israele, figlio di Ieu, Azael cominciò a opprimere sempre più Israele, adempiendo quanto era stato previsto dal profeta Eliseo: Azael avrebbe dato fuoco ai luoghi fortificati d’Israele, passato a fil di spada gli uomini scelti, sfracellato i bambini e sventrato le donne incinte. (2Re 13:3, 22; 8:12) Ma Dio non permise alla Siria di abbattere completamente Israele. (2Re 13:4, 5) Dopo la morte di Azael, Ioas re d’Israele riportò tre vittorie su Ben-Adad III figlio di Azael e riconquistò le città che questi aveva sottratto a suo padre, il re Ioacaz. (2Re 13:23-25) In seguito Geroboamo II re d’Israele “restituì Damasco e Amat a Giuda in Israele”. — 2Re 14:28.

    La Bibbia tra tanti aspetti parla di Dio come “una virile persona di guerra”, “l’Iddio degli eserciti”, ed è “potente in battaglia”. (Eso 15:3; 2Sa 5:10; Sl 24:8, 10; Isa 42:13) Quale Creatore e Supremo Sovrano dell’universo non solo ha il diritto, ma, in nome della giustizia, anche l’obbligo di condannare a morte i fuorilegge o di autorizzarne la condanna, e di combattere contro tutti quelli che rifiutano ostinatamente di ubbidire alle sue giuste leggi. Dio è stato dunque giusto nell’eliminare i malvagi al tempo del Diluvio, nel distruggere Sodoma e Gomorra, e nell’eliminare gli eserciti di Faraone ecc.. — Ge 6:5-7, 13, 17; 19:24; Eso 15:4, 5; cfr. 2Pt 2:5-10; Gda 7.

    Non è piacevole pensare allo sterminio di esseri umani, tuttavia dobbiamo ricordare che le guerre di Dio non sono meschini conflitti umani. I capi militari e politici possono cercare di attribuire nobili motivi alle loro aggressioni, ma le guerre umane sono invariabilmente contrassegnate da avidità ed egoismo. Invece Dio non è trascinato dal sentimento cieco.

  • ?
    Lv 7
    4 anni fa

    Avevo posto anni fa una domanda sullo stesso brano. Mi è stato detto che l'interpretazione è che il peccato va stroncato sul nascere... nulla a che fare con l'infanticidio.

  • ?
    Lv 7
    4 anni fa

    ... il vecchio testamento è il pretesto di chi rifiuta il messaggio evangelico ...

    Gesù lo dice più volte che porta il nuovo e che la vecchia alleanza è stata una volta per tutte sostituita con la sua resurrezione ...

    Gesù abolisce i precetti mosaici perché il tempo della giustizia ormai era finito e l'era della misericordia era alle porte ...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.