Luca ha chiesto in Arte e culturaStoria · 3 anni fa

La crisi dei valori liberali durante il decadentismo?

Cosa si intende per la CRISI DEI VALORI LIBERALI nel periodo in cui si afferma il decadentismo? Grazie

1 risposta

Classificazione
  • 3 anni fa
    Risposta preferita

    L'europa della seconda metà del 1800 era un continente dominato dalla borghesia, che aveva preso il potere nei decenni precedenti, andandosi a sostituire alla ormai decaduta aristocrazia. Era stata la rivoluzione francese che aveva avviato il processo: la borghesia si era alleata con le classi popolari per estromettere l'aristocrazia dal potere. Infatti la aristocrazia europea era una classe di inetti, una classe passiva che non partecipava più alla direzione dello stato, e fu disarcionata dalla classe borghese che già occupava i quadri dirigenziali e che andò al governo con l'aiuto delle masse popolari. Si pensi ai moti liberali del 1820-21 e al 1848. Liberali, appunto, in quanto la borghesia era di mentalità liberale, positivista, figlia dell'illuminismo e del razionalismo. Ma, una volta giunta al potere, si era sbarazzata delle classi più povere, estromettendole dalla vita politica. Infatti dei tre principi fondanti della rivoluzione francese, solo "Liberté" era rimasto, mentre la Fraternité e l'Egalité erano stati accantonati. Da qui il risentimento delle classi popolari che, tramite i movimenti dei lavoratori, dalle Trade Unions ai moti socialisti, volevano liberarsi dal giogo che li incatenava. L'uomo liberale, uomo d'affari, guidato solo dalla ragione, si era sbarazzato della religione, ma non aveva trovato qualcosa con cui riempire il vuoto lasciato da tutti quei valori che alla religione si accompagnavano: fratellanza, uguaglianza, senso mistico, solidarietà, ma anche estetica, eleganza... Di contro lo stato liberale, che aveva portato l'europa ad avviare l'imperialismo ed il colonialismo, non rispondeva più alle esigenze delle classi più numerose. E questo venne sentito dagli artisti e dai letterati: l'idealismo di Hegel, spersonalizzando l'uomo, gli negava gli aspetti individuali, la libertà di azione contro le leggi della fisica e della morale comune. Spiritualismo ed irrazionalismo, insieme a misticismo, contingentismo e neoidealismo furono la risposta alle domande che l'uomo di quel periodo si poneva sgomento. L'uomo decadente si sente sconfitto dalla ragione, la rifiuta e si chiude in sé, cercando dietro la realtà quel mondo misterioso ed ignoto che potrebbe contenere quel qualcosa con cui riempire il vuoto interiore. La crisi dei valori liberali è una lunga agonia: si protrarrà fino alla seconda guerra mondiale, attraverso diverse fasi. L'avvento della seconda rivoluzione industriale, che sembrerebbe essere il trionfo del liberalismo borghese, in realtà segna l'inizio della decadenza dello stato liberale. L'urbanizzazione massiccia, la spersonalizzazione delle masse, l'esaltazione del progresso, a scapito dell'individuo, produce come reazione il crescere di un sentimento comune tra i lavoratori, la consapevolezza dello sfruttamento e la lotta per i diritti sociali, oltre ad un rinnovato senso religioso nato dalla dottrina sociale della Chiesa (Rerum Novarum). Questi ideali raggiungono gli ambienti colti e alcuni strati della borghesia, che ha una duplice reazione: da un lato tende a difendersi da queste ideologie che la mettono in discussione come leader della società, mentre dall'altra parte alcuni borghesi iniziano ad essere contagiati da queste idee: il socialismo, specie nella sua versione democratica, conquista le menti di chi vuole rinnovare questo mondo. L'erosione del consenso liberale diviene via via più evidente, e anche nei parlamenti iniziano ad entrare queste idee, che si vanno subito a contrapporre alle politiche espansionistiche e imperialistiche dell'europa di quei tempi. Chi aveva sempre appoggiato le politiche liberiste, si accorge che non può più ignorare le remore di tipo morale, umanitario e religioso che tali politiche suscitavano. Su queste basi filosofiche e sociali si fonda il decadentismo.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.