Elisa ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 3 anni fa

ho un problema che può sembrare stupido ma per chi come me non è sereno non lo è...?

Ho grossi problemi di autostima e ho scoperto di dover dimagrire di un paio di chili (4-5, sembrano pochi ma per me sono una tragedia, perché appunto non sono serena).

Ogni volta continuo a ripromettermi che domani andrà meglio ma continuo a sgarrare a colazione... cosa faccio?

So che la colazione è il momento in cui si può osare di più, però così facendo non dimagrirò mai... IL VERO PROBLEMA è questo fallimento mi perseguita e mi cambia l'umore per tutta la giornata, mi sento una fallita e mi sembra che l'intera giornata sia inutile. Non vedo l'ora che arrivi il giorno dopo per poter dimostrare a me stessa di saper fare qualcosa e spessissimo vengo delusa.

Saltare la colazione non mi sembra una grande idea... mi ammazzo di sport ma a quanto pare è inefficace...

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    3 anni fa
    Risposta preferita

    Prima di tutto, a colazione, trova qualcosa che non sia troppo calorico ma che riesca a saziarti, come per esempio dello yogurt con l'avena, del kefir più un frutto, un po' di frutta secca oppure cose salate ma con anche delle proteine come delle gallette di riso/mais con del salmone affumicato, con del formaggio spalmabile o con un uovo sodo -ovviamente più il caffè o il thè se ti piacciono- (non badare al pregiudizio degli italiani riguardo al fatto che non è una colazione ''classica'', meglio mangiarsi 2 gallette farcite così che un plumcake confezionato, una brioche piena di zucchero e burro o una fetta di torta altrettanto piena di calorie). E subito dopo aver finito la tua porzione, esci a fare una passeggiata o allontanati dalla cucina, così non sgarrerai perchè non avrai il cibo a portata di mano.

    Oltre a questo, esci dallo schema mentale del ''o tutto o niente''. Non è che deve essere sempre tutto perfetto, e soprattutto, non è che perchè sgarri mangiando una briciola in più che allora tutta la giornata sia stata un fallimento. Le cose si possono aggiustare. Hai mangiato qualcosa di troppo a colazione? Pazienza, oggi ti fai 10-15 minuti di corsa/allenamento in più e da domani cerchi di evitarlo. Non ''spaccarti'' di esercizio fisico però. Sono sufficienti 30-45 minuti al giorno se magari salti solo la domenica (perchè 1-2 giorni alla settimana andrebbero lasciati di riposo), non farne troppo perchè se no rischi di sforzare troppo i muscoli, avere dolori continui e di provocarti delle infiammazioni (che a loro volta falsificano il peso che appare più alto di quello che è realmente).

    Comunque, 4-5 kg da perdere non sono tanti, nel giro di 2-3 mesi al massimo dovresti aver raggiunto il peso forma (ovviamente il tempo varia a seconda della tua alimentazione, del tuo metabolismo e delle tue abitudini quotidiane oltre che agli allenamenti). L'importante è che smetti di sminuirti e di pensare di fallire continuamente. Non puoi cominciare una sfida con te stessa se parti con il dire già che tanto rimani puntualmente delusa. Ce ne sono di cose che per anni restano uguali e poi ad un certo punto cambiano, perchè stavolta non potrebbe essere quella buona?

    Devi innanzitutto credere in te, altrimenti non riuscirai mai a vivere bene, perchè anche dopo aver raggiunto questo obbiettivo del peso, avresti sempre i problemi di autostima, invece devi risolvere entrambe le cose a pari passo. Ogni mattina, mentre sei ancora a letto, prima di alzarti motivati, datti un po' di grinta. Non partire solo con un ''vediamo oggi come va'', parti dicendo ''oggi mi ci metto d'impegno e sento che stasera sarò fiera di me''. In alternativa, il vecchio caro ''I can do it!'' fa sempre comodo.

    Penso d'aver detto quasi tutto quello che avevo in mente di risponderti, quindi, concludo qui.

    Buona dieta e credi in te!

  • 3 anni fa

    dovresti mostrare una foto

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.