Olio 5w30 al posto di 5w40.. Renault Clio III (senza fap).. si può?

nell'ultimo tagliando della mia Clio III con motore 1.5 dci (senza fap) ho cambiato officina, e dopo il ritiro ho notato che è stato utilizzato un olio 5w30 (di cui non conosco ovviamente le specifiche) al posto del 5w40 utilizzato fino ad ora.. tra l'altro dato che non ha il fap, il 5w30 non è neanche tra quelli indicati nel manuale di manutenzione.. la macchina ha 80000 km.. qualcuno sa dirmi se va bene ugualmente? dovrei contestare la cosa in officina?

Aggiornamento:

grazie Jemmino per la tua risposta.. tra l'altro la specifica dell'olio indicata dal costruttore è ACEA A3/B4, mentre tra le gradazioni il 5w30 non è proprio citato (ad eccezione dei motori con fap).. mi chiedo se di fatto esistono oli 5w30 con specifiche ACEA A3/B4..ma su internet nn riesco a trovare gran che.. tu ne sai qualcosa?

7 risposte

Classificazione
  • 2 anni fa
    Migliore risposta

    Le specifiche ACEA prevedono test di resistenza al taglio e alla combustione. La lettera A si riferisce ai motori a benzina, B ai diesel. B4 indica un olio ad alte prestazioni, privo di caretteristiche "energy saving", quindi piuttosto viscoso.

    Tornando alla gradazione SAE, il secondo valore indica la viscosità a caldo: un 5w-30 ad alte temperature tenderà a diventare più fluido di un 5w-40. All'atto pratico ciò significa che l'olio farà meno resistenza e il motore tenderà a consumare meno benzina, ma anche più olio, perchè questo tenderà a trafilare in ogni minimo spazio. A temperature assai elevate, un olio poco viscoso può arrivare al punto di non riuscire più a formare una pellicola abbastanza spessa tra le parti in movimento, ovvero a perdere le sue qualità di lubrificante.

    Alla fine della fiera, se il motore non è troppo usurato, non ci fai le corse e magari vivi in posti non troppo caldi, il 5w-30 potrebbe anche andare meglio. Tuttavia se il motore ha molti chilomeri sulle spalle, potrebbe mettersi a "mangiare" olio più rapidamente e c'è il rischio di una maggiore maggore usura del motore in condizioni di impiego particolarmente gravose (lunghe salite a marce basse con il motore ad elevato numero di giri).

    Qualche spiegazione in officina puoi chiederla, visto che si sono inventati di metterti un olio non prescritto dal costruttore.

  • 2 anni fa

    avere o non avere il fap non è rilevante, diciamo che chi lo ha dovrebbe rispettare una partivolare specifica (c3) quindi di fatto una restrizione sulla scelta dell'olio che nel tuo caso non c'è.

    tra w30 e w40 non vi è una colassale differenza, è solo leggermente meno viscoso e resiste a temperature esterne meno elevate ma ha comunque (almeno in buona parte d'Italia) il giusto grado di protezione. diciamo che potresti percepire un maggior consumo di olio soprattutto nel periodo estivo, non è certo.

    dipende poi anche dalla qualità dell'olio quindi per il momento non starei tanto a farmi problemi.

    edit:

    5w30 a3 b4 c'è ad esempio il castrol magnatec che è decisamente buono (se originale... castrol è purtroppo tra le marche + contraffatte)

    http://www.castrol.com/it_it/italy/car-engine-oil/...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 2 anni fa

    Mi viene quasi il dubbio che non abbiano usato un olio per motori con fap, dato che il 5w30 per la mia auto è indicato solo in questo caso.. ma sarebbe mai possibile un simile errore da parte di un professionista?.. tanto più che, oltre al tagliando, ha fatto anche la distribuzione completa.. penso si sia accorto che la mia non ha il fap.. spero!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    2 anni fa

    ffvfgg

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 anni fa

    f

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 2 anni fa

    ok

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 2 anni fa

    .

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.