Anonimo
Anonimo ha chiesto in SportArti marziali · 3 anni fa

Si possono portare coltelli in giro per difesa in Italia?

So che non siamo in America, ma avevo sentito dire da uno che abitava qua nel mio paesino che i coltelli, se di una certa lunghezza e se non usati in punti che possano causare morte o quasi, si potevano usare...

Ebbene, è vero o voleva fare il figo?

Se sì, che coltelli devono essere?

4 risposte

Classificazione
  • 3 anni fa
    Risposta preferita

    La Legge tratta i coltelli tutti allo stesso modo, sia i temperini, sia i coltellini che hanno la lama non più lunga di 4 cm, sia che siano lunghi come spade.

    Questa la normativa:

    1) Principio generale è che il porto di ogni tipo di coltello è vietato qualunque sia la lunghezza della lama.

    2) Non è permesso per nessun motivo portare coltelli a lama con doppio filo tagliente, cioè col filo tagliente sui due lati estremi della lama, questi sono considerati pugnali. (baionette , stiletti, ecc.), per queste lame deve essere fatta denuncia di detenzione, ma anche per le spade e le sciabole se con filo affilato (tagliente).

    3) Per i coltelli con 1 solo filo tagliente ne è permesso il porto solo per giustificato motivo.

    Alcuni esempi:

    - è permesso portare il coltello al cacciatore che la mattina si appresta ad andare a caccia e che lo porta fino a sera quando rientra al termine della giornata di caccia.

    - E' permesso a colui che può dimostrare di andare o tornare dalla propria campagna dove utilizza il coltello, la roncola, l'accetta, la falce ecc. per eseguire lavori particolari in cui l'uso di questi attrezzi sia necessario, (in auto le lunghe lame vanno fasciate o tenute in appositi astucci).

    - Il coltello da sub possono essere portati durante l'attività, ma il loro trasporto deve avvenire in modalità similare a quello di ogni altra arma.

    Invece:

    Non è valido motivo, portare il coltello per colui che, lavorando in ufficio, deve aprire cartoni o altro materiale in quanto l'attrezzatura per farlo, lame particolari, cutter, forbici, fanno parte della dotazione di ufficio e possono essere lasciate sul luogo di lavoro, non si ha motivo quindi di portarle fuori di esso (da casa al lavoro e viceversa).

    Anche per la scampagnata domenicale, il porto del coltello (tipico coltello da caccia legato alla cintola dei pantaloni), non ha motivazione in quanto le lame per tagliare il pane o altro cibo, possono essere lasciate nei contenitori insieme alla restante materiale di uso corrente in un picnic.

    In sostanza, o col coltello ci lavori o se ti prendono ti mettono in gattabuia

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 3 anni fa

    In Italia tutti i coltelli, lame, bastoni o oggetti che possono causare danni se usati come armi sono vietati

    Non conta la lunghezza, la larghezza o la piccolezza è tutto vietato se non riesci a dimostrare nel momento in cui vieni trovato con un oggetto del genere che lo usi solo per il tuo lavoro e che lo custodisci in modo che non possa essere pericoloso

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • ZZ
    Lv 7
    3 anni fa

    Penso che non si possa

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 3 anni fa

    Se non lo sai usare ndo càzzo vai

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.