La strategia e bagaglio tecnico di un'arte marziale o sistema combattivo dovrebbero emergere in situazioni "reali" e non mentre si "gioca"!?

Io la vedo in questo modo.....forse potrete giustamente rispondermi che ho scoperto l'acqua calda ma sembra che tanta gente questo non lo capisca proprio....se l'amico ti allenamento o il "curioso di turno" ti dice ....(ora se ti tiro un pugno tu cosa fai? ecc ecc) è ovvio che questo benedetto pugno non avrà la stessa irruenza che potrebbe invece avere se non si tratta di un'amico ma di una persona che vuole davvero farci del male....quindi sostengo che "giocare" non serve a niente ....anzi! può riempire la testa di illusioni,le arti marziali o sistemi combattivi devono trovare la loro applicazione vera in contesti reali.....tutto il resto è solo un gioco.

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    3 anni fa
    Risposta preferita

    Sarà pure acqua calda ma non fa una piega!!!

    Inftati fare am ha il rovescio dell a medaglia...illusioni,esatto!

    E proprio questo il neo delle am allenate così...innpalestra.

    Anche quelli che si occupano di più di difesa “reale” ...in realtà è limittao.

    Io è da tempo che sollevo il problema e cercavo qualcosa .....

    Finchè non si cambia la mentalità,il modo di allenarsi......

    Il fine di una am ê saper combattere davvero...difendersi quindi....e portare l apelle a casa!!!! Tutti i corsi di karate,judo,kung fu ecc ecc andrebbero rivisti,ma drasticamente.

    Ê inutile fare le zuffette teatrino come nel krav ad es...ahhahahahah, tutti addosso a gridare per simulare...ma che vojono simulà?!?

    Illusioni fuorvianti esatto...... ecco perché tutti fanno il solito percorso...da ragazzetto ti iscrivi.....poi capisci che...allora cerchi qualcosa altro......poi altro.....e alla fne molli tutto!!!!! Ovvio .....

    E ti alleni da solo ......visualizzando dentro di te!!! Mente, sfera EMOZIONALE, cattiveria vera,motivazione.....se non c è tutto ciô, non serve a nulla fare MMA in palettsa pensando di diventare dlle belve nel reale!!!!

    Ecco perché risaputamnete c ê molta gentaccia che le suonerebbe a tanti praticanti di am ..anche Maestri, ê successo!!!

    Bisogna allenare anzitutto la mente e emotività ...e si è disposti a perdere tutto? Siamo troppo ATTACCATI a tutte le nostre cose...compresa la vita...i veri guerrieri non lo erano ....e quindi erano tosti.

    Se abbiamo paura persino a rispondere ad un rapinatore e dargli un pugno...di che vogliamo parlare?!? Andiamo tutti a giocare a bicce e via!!, felici e contenti!

    Studiare e imparare dlele tecniche va bene..ovvio, per sviluppare abilità. Ma non basta!!!!! Bisogna uscire dagli schemi e dalle tecniche “pulite” ....trascendere,andare oltre ......

    Se ci si allena con caschi. E protezioni, il giorno nella realtà,come fai?!?!?

    Se si usano coltelli di plastica che si piegano al respiro...poi ne vedi 7no vero cosa fai ? L atecnicuccia???

    Ê TUTTO da rivedere,esatto.

    Le basi...l acuq calda...sono le piû importanti!!!!

    Castelli di fumo se no.

    Ciao !

  • 3 anni fa

    Il tuo discorso non è così scontato in quanto non centra nulla con le arti marziali. Se vuoi imparare a difenderti in situazioni reali, ti segni ad un corso di difesa personale. Se vuoi saper picchiare per abbattere più persone possibili, ti segni a boxe, MMA o altre simili (sapendo, ovviamente, che se in una rissa alzi un solo dito contro qualcuno, ci passi il doppio dei guai).

    Se vuoi affrontare un percorso molto più profondo del "se c'è una rissa spacco tutti perchè faccio MMA", che ti può portare molto più avanti, allora sceglierai un'arte marziale tradizionale.

  • 3 anni fa

    voglio vedere te a fare sparring serio, poi vediamo se si tratta ancora di un "gioco"

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.