,
Lv 6
, ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 3 anni fa

Incapacità di studiare e depressione psicologica?

Sono iscritta a una Università telematica (Lingue). La mia esistenza è alienata. Non vedo quasi nessuno ogni giorno. Vivo con mia madre pur essendo adulta (24 anni), e non mi azzardo a tentare una vita autonoma, come volevo fare fino a un mesetto fa, perché c'è il rischio che potrebbe causarmi un crollo che inciderebbe ancora più negativamente sulla mia autostima.

Sto attraversando un periodo di depressione e non riesco a stare dietro agli studi. Ho dato un primo esame, che è andato male, contrariamente alle mie aspettative. Adesso dovrei sostenere l'esame di spagnolo, ma sono giorni, se non settimane, che procedo a rilento. Ho anche poche energie, nonostante non faccia altro che riposare, e disturbi del sonno. Mi sento sempre stanca, spossata. Ho un disordine alimentare che un anno fa mi ha causato obesità. Soffro di disturbi alimentari fra le altre cose, e comincio ad accusare malesseri fisici dovuti alla mia bulimia, fra cui gastrite, reflusso e capelli che cadono a ciocche.

Ogni giorno mi sveglio e spero di trovare il buonumore per mettermi a studiare con entusiasmo, ma lo studio è un incubo a cui cerco di fuggire con mille scuse: "sono stanca", "aspettiamo ancora un po'", "ho ancora sonno"... E nel frattempo il tempo passa, la depressione avanza, e io ho passato altre due ore a fare la spola fra il letto e la bilancia in bagno.

(Sorvolo sulle sporadiche bevute perché è un problema che da oggi, mettendomi a tu per tu con me stessa, ho deciso di risolvere...)

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    3 anni fa
    Risposta preferita

    ciao lamb

    mi sembra di capire che il tuo è un problema abbastanza serio, e pertanto non va assolutamente sottovalutato...personalmente credo che la tua spossatezza o depressione come la chiami tu sia una conseguenza data dal tuo disturbo alimentare, e di conseguenza le cause del disturbo alimentare sono da ricercare altrove, insomma credo sia tutto un susseguirsi di eventi spiacevoli che non fanno che crescere e moltiplicarsi, e peggiorare giorno dopo giorno; ripeto il tuo è un problema serio i disturbi alimentari, il fatto che dici di essere depressa, sono malattie serie con le quali non si scherza pertanto ti consiglio di rivolgerti a persone competenti; se scrivi qui vuol dire che in fondo senti il bisogno di parlare e di confidarti con qualcuno,prova a farlo con uno psicologo anche uno di quelli della asl della tua città, lui saprà aiutarti meglio. qui potrai trovare solo un confronto con persone che vivono una situazione analoga alla tua o anche semplicemente una parola di conforto,e consigli vari,ecco, il consiglio che mi sento di darti oggi è questo, fatti aiutare, te lo dico davvero con il cuore in mano...tutto dipende da te, se vuoi ce la puoi fare, riconoscere un problema non basta, bisogna intervenire a monte e curarlo, ed è necessario un aiuto, prima o poi capita a tutti almeno una volta nella vita di non riuscire ad affrontare dei problemi, è normale ma mai lasciarsi andare

    spero di esserti stata utile in un modo o nella'altro ti faccio un grosso in bocca al lupo! forza!!!!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.